Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Richiediamo chiarezza. Di Rom si parla poco e male, anche quando il tema delle notizie non è "apertamente" razzista o pietista, le notizie sono piene di errori sui nomi e sulle località

La redazione
-

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 20/12/2005 @ 08:54:53, in blog, visitato 2025 volte)

Recentemente ho scritto ad Ahmed Almezayen (ve lo ricordate?), che voleva qualche informazione sul significato del nome Mahalla in Europa.

Tempo fa, anche Terry me ne aveva chieste e le avevo scritto:
...quei quartieri risalgono all'impero ottomano, e esistevano in tutto il loro dominio. Una che esiste tuttora, anche se ne ha perso il nome, è a Gerusalemme, presso la Porta del Leone, mi pare. E a Istambul c'è ancora a Sukulele lo storico quartiere dei Rom. Sono/erano quartieri a forte composizione etnica, non escludo che col tempo ci siano stati dei rimescolamenti, tieni anche conto che in tutta l'Europa dell'Est (quindi anche fuori dagli ex dominii turchi), negli anni '50/'60 ai Rom erano state assegnate anche case popolari nelle città più grandi e che spesso le varie etnie si sono mescolate tra loro, almeno fino alla fine degli anni '80, quando riapparvero le divisioni etniche e nazionaliste.
Quindi, Mahala non ce ne sono in Italia. In centro Italia, i Rom Abruzzesi sono "inurbati" da decenni, e attorno agli anni 60/70 a Vasto, Lanciano ecc. c'erano quartieri abitati prevalemente da loro. Ultimamente, si è tentato di superare questa mentalità da "ghetto", suddividendo la loro presenza nei diversi quartieri.

Ma torniamo ad Ahmed, che mi scrive:
Grazie, aggiungo alcune informazioni:
1) Mahala è una parola originaria araba, adoperata per indicare piccole città;
2) In Egitto esiste una grande metropoli che si chiama Al-Mahala Al-Kobra (letteralmente: La Grande Mahala).
Un saluto
Ahmed

 
Di Fabrizio (del 19/12/2005 @ 11:59:27, in blog, visitato 2605 volte)

Si mangia e si beve, anche dalle nostre parti. Gli elementi più "selvaggi" hanno già stappato le bottiglie, le donne stanno già alimentando la stufa.

Chi è rimasto sobrio (spera di recuperare poi il tempo perduto) ringrazia Mastro nns & the ChalgaUntzBrassMetalJazzBbbanda

Qualche suggerimento per un piatto diverso dal solito?

La prima ricetta, la dedichiamo a un blogger che da un po' è in "silenzio stampa", sperando di vederlo scrivere presto:

Burek (via Tiscali Europa)

La pasta:
-
350 gr di farina
- 1 cucchiaio di olio di oliva
- 1/8 l di acqua tiepida
- 1 pizzico di sale

La farcitura:
-
600 gr di spinaci bolliti tritati
- 200 gr di panna fresca
- 2 cipolle sminuzzate
- 1 spicchio d'aglio pestato
- sale e pepe

Impastare la farina, l'olio, il sale e l'acqua per formare una pasta molle. Spalmare con l'aiuto di un pennello dell'olio d'oliva sulla pasta e ricoprirla con uno strofinaccio. Lasciare riposare per mezz'ora. Fare rosolare le cipolle e l'aglio in una padella, e aggiungervi gli spinaci con sale e pepe. Aggiungere la panna fresca e un po' di farina in modo che l'impasto non diventi troppo liquido. Tagliare la pasta in 8 o 10 pezzi. Stendere ciascun pezzo di pasta in strati molto sottili, quasi trasparenti. Imburrare il fondo di una teglia da crostata e stendervi uno strato di pasta, più uno di spinaci, più uno di pasta e così via. Nella parte superiore stendere due strati di pasta per una migliore tenuta. Fare cuocere il Burek nel forno preriscaldato per 30 minuti a 180-200°. Un altro modo per realizzare il Burek consiste nel mettere la farcitura di spinaci in ognuno dei pezzi di pasta, arrotolarli a forma di lumaca e disporli nella teglia con il resto degli spinaci sparsi tra i piccoli Burek. Anche in questo caso fare cuocere per una trentina di minuti.

Dober tek!

Involtini di cavolo alla romena (Sarmale)

via Rete Civica San Donato Milanese

-

1/2 Kg di Cipolle tagliate fine

 

-

1 Carota

-

150 g di Riso

-

700 g di Carne trita di maiale e di vitello

-

1 Uovo

-

1 cucchiaino di Semolino

-

2 cucchiai di Concentrato di pomodoro

-

1 Cavolo di media grandezza

-

1 Limone

-

Sale, Pepe, Olio q.b.

-

1 bicchiere di Vino bianco

La cipolla tritata con la carota a julienne (ed eventualmente altre verdure in modo da creare un soffritto, va a gusti) si fa sciogliere con 100 ml di acqua e 100 ml di olio a fuoco basso, deve bollire, non si deve rosolare.

Si fa raffreddare. Si fa bollire il riso per 10 minuti e poi si risciacqua con l’acqua fredda. Quando è tutto freddo si mescola con la carne, l’uovo, il semolino e il concentrato di pomodoro. Si aggiunge sale e pepe q.b. Si lascia riposare il composto per mezz’ora.

Le foglie del cavolo si lavano e poi si sbollentano nell’acqua alla quale si è aggiunto il succo del limone e un cucchiaio grande di sale. Quando le foglie di cavolo sono fredde si possono fare gli involtini. (Si può fare in estate anche con foglie di vite, bisogna allora farle sbollentare di meno perché sono meno dure).

Si mette la foglia nel palmo della mano, si adagia un cucchiaio di composto e si arrotola dopo di che si spingono in dentro le due estremità in modo da chiudere bene l’involtino. Sul fondo della pentola si mettono 2 cucchiai di olio e un strato di cavolo tagliato a listarelle (perché così non si attaccano) e poi si cominciano e mettere gli involtini a strati.

Quando sono state messe tutte si aggiunge acqua fredda fino quasi a coprirle e si fa cuocere a fuoco basso da quando comincia a bollire per un’ora e mezza. Poi si aggiunge un bicchiere di vino bianco e si fa ancora cuocere un quarto d’ora. Non bisogna mai mescolare perché se no si disfanno e viene una poltiglia. Bisogna solo ogni tanto smuovere bene la pentola soprattutto quando l’acqua sta per consumarsi tutta.

Polneti Piperki

Ho chiesto ad alcuni amici provenienti dalla ex Yugoslavia quale fosse il loro piatto preferito. Inutile dire che si sono divisi in varie fazioni anche su questo argomento. Alla fine della discussione, per una volta abbiamo raggiunto un accordo:

Peperoni ripieni, qui nella variante macedone (via Padania - ricettario mutietnico)

- 8 peperoni medi verdi
- 2 peperoni piccoli verdi tagliati a pezzettini
- 150 gr di burro
- 4 cipolle piccole, tagliate fini
- aglio macinato, 2 chiodi di garofano
- 1 barattolo di passata di pomodoro
- sale e pepe
- 500 grammi di prosciutto affumicato
- 2 uova
- 500 gr di pan grattato

Tagliare gli 8 peperoni secondo le nervature, lavarli e rimuovere i semi. Scottarli in acqua salata per 5 minuti e poi scolarli. In un tegame a parte, sciogliere il burro, aggiungere le cipolle tagliate fini, l'aglio, e il sale. Quando sono dorati, porre nel tegame la passata di pomodoro, il prosciutto, i 2 peperoni piccoli tagliati fini e i chiodi di garofano. Dopo 15 minuti, togliere dal fuoco e mescolare con le uova e il pan grattato. Riempire i peperoni tagliati, e ricoprire col resto del pan grattato. Mettere in forno a 250° per 25 minuti e fare brunire la parte superiore.

Non so se siate cattolici, ortodossi o musulmani (o evangelici), quindi sul bere decidete voi e non scateniamo altre guerre.

Comunicazione di servizio per milanesi e dintorni:

Veglione di capodanno al campo

*****

Musica, balli, fuochi per una serata che ricorderete.
Contattatemi per informazioni o partecipare

Soundtrack:

Per una volta, abbandoniamo la musica balcanica, per promuovere nuovi suoni:

Gypsy Punk

Dai Gogol Bordello: Qui

Jazz sinto & manouche:

Aperitivo con Patrick Saussois:

E se avete già mangiato, il digestivo è dei Manomanouche Quartet:

Dimenticavo: gli auguri dal mondo



 
Di Fabrizio (del 18/12/2005 @ 10:08:41, in blog, visitato 1816 volte)
ma_grp_1

L'antiziganismo è una specifica forma di razzismo e discriminazione razziale contro i Rom, manifestata con stigmatizzazioni; violazione flagrante dei loro diritti umani; diniego dell'accesso ai pubblici servizi, scuola, lavoro; diniego della partecipazione ai processi amministrativi decisionali a livello locale e centrale; persecuzione; abuso; violenza; deportazione forzata; pulizia etnica; sterminio ed etnocidio.

 
Di Sucar Drom (del 15/12/2005 @ 02:37:23, in blog, visitato 1579 volte)
Cliccare sul titolo o sull'immagine per leggere l'articolo completo:

NIGLO, progetto di tutela delle identità culturali e sociali dei Sinti Italiani
Cari amici, innanzitutto chiedo scusa per il ritardo con il quale rispondo all'invito di sostegno alle vostre iniziative, di cui il blog sucar drom è una preziosa testimonianza ed un utile strumento di informazione e di collegamento tra le diverse realtà nazionali.
Purtroppo negli ultimi mesi mi trovo ad affrontare alcuni problemi che mi costringono a rallentare le mie attività.
Tuttavia, ne
...
2330536

Alcune notizie "catturate" in rete, ad ognuno la libertà di commentare
13 dicembre 2005
Ragazzo rom morto in incendio, a giudizio Montaldo
Legale ex vicesindaco di Genova: sono atti dovuti

(ANSAweb) - GENOVA, 13 DIC - L'ex vicesindaco di Genova Claudio Montaldo, attuale assessore regionale alla sanita', e' stato rinviato a giudizio dal giudice per le udienze preliminari per la morte di un ragazzo rom di 14 anni nell'incendio di una baracca avvenu...
2332217

Roma e il "piano nomadi", l'articolo apparso su Il Giornale
di RITA SMORDONI - IL GIORNALE, 6 dicembre 2005

È giallo sul Piano Nomadi del 2003 del Comune di Roma. Il Piano prevedeva 18 campi attrezzati e una spesa di 3,5 milioni di euro. Ma il capogruppo capitolino di An, Sergio Marchi, accusa: «Del piano non sappiamo nulla, non è mai arrivato in consiglio comunale. Tantomeno sappiamo qualcosa sui soldi spesi». Marchi sollecita il Prefetto ad app...
2332228


 

 
Di Fabrizio (del 04/12/2005 @ 22:06:55, in blog, visitato 1497 volte)

Salve a tutte/i!

Dopo il sondaggio, continua il mio personale trip su chi legge la Mahalla. Grazie a Google Map, Frappr! mette a disposizione un simpatico libro dei visitatori, visitatelo (e se volete, marcate la vostra visita).

Ho alcune richieste per i lettori più pazienti (quelli impazienti, li saluto adesso e ci rivediamo al prossimo post)

PREMESSA:

Queste pagine col tempo si sono trasformate da blog a una vera e propria agenzia informativa indipendente. Dietro però non c'è nessuna struttura o progetto, e ultimamente sono accaduti fatti che rendono problematico continuarlo:

  1. Un nuovo lavoro, autonomo (insomma, niente orari di ufficio) che richiede tempo e attenzione.
  2. Il mio computer ha tirato le cuoia definitivamente, così riesco a collegarmi o da qualche internet point, oppure dal computer della mia compagna, tra le 2 e le 6 di notte.

In compenso, stanno aumentando le segnalazioni dall'Italia e dall'estero. Sinceramente, non so quanto potrò reggere con questo ritmo. Se si trattasse di scrivere un diario personale, non mi farei problemi a smettere, ma tenere un diario in rete non mi è mai interessato. Non so perché continuo, forse per orgoglio, forse perché giunti a questo punto, queste pagine non sono più soltanto mie.

Devo trovare una via d'uscita e sto cercando:

- chi mi dia una mano con brevi traduzioni dall'inglese (o anche dal tedesco, serbo-croato, bulgaro, macedone) Se avete a disposizione 1/2 ore a settimana.

- collaboratori impegnati nelle diverse realtà locali italiane. O chi abbia conoscenze specifiche su alcuni temi come politiche alloggiative, sanitarie, del lavoro, migratorie ecc.

Inoltre, sto cercando LAPTOP funzionante e degli script in ASP o PHP per editare le pagine dell'agenda e delle inserzioni (quelle attuali non mi soddisfano). Avete suggerimenti?

Grazie

 
Di Fabrizio (del 30/11/2005 @ 12:30:16, in blog, visitato 2516 volte)
Cito da questo blog:

Leggendo le modalità d'ingresso per il Costa Rica, trovo questa dichiarazione:

"E' negato l'ingresso a zingari e quanti abbiano aspetto hippy"."

Non so immaginare la ragione esatta di simile provvedimento, ma sembra che sia realmente così. So soltanto che dovrò vestirmi con molta cura se non voglio essere confus.. con un hippy!
 
Di Sucar Drom (del 26/11/2005 @ 07:52:53, in blog, visitato 1330 volte)
Cliccare sul titolo o sull'immagine per leggere l'articolo completo:

Unione Europea: i Rom e i Sinti sono i più esposti al razzismo in Europa
Le popolazioni Sinte e Rom sono le più esposte al razzismo in Europa. Lo dice nel Rapporto annuale il Centro di monitoraggio europeo sul razzismo e la xenofobia – il Centro, agenzia di controllo UE, ha sede a Vienna - nel quale si sottolinea che la diversità etnica della UE è cambiata con l’allargamento del 2004: l’Europa occidentale ha grandi comunità di minoranze etniche, composte da migranti p...
2303512

Campo nomadi: smantellato a Firenze il Masini
Erano circa le sei del 23 novembre quando le ruspe hanno cominciato a lavorare al campo rom Masini per smantellarlo.

Via le vecchie baracche e trasferite le 30 famiglie che ancora vi abitavano. Si tratta di 160 persone fra adulti e bambini che adesso alloggeranno nelle nuove case in legno lamellare al Poderaccio alto. Alle operazioni di trasferimento e demolizione hanno preso parte, oltre a...
2303515

UN’IDEA ALTRA DI CITTA’
Il comune di Trezzo sull’Adda, in coordinamento con la Provincia di Milano, organizza un convegno per avviare un percorso di lavoro orientato a divulgare una migliore conoscenza della cultura e della storia del popolo Rom attraverso il coinvolgimento attivo delle comunità Rom presenti sul territorio.
Tra gli obiettivi che il convegno si pone vi è l’individuazione di aree di criticità sollevat...
2303554

Carlo Innocenti - Erranti su tutta la Terra
Ho dedicato vent’anni di attenzione fotografica, e non solo, anche come volontario e Presidente dell’Opera Nomadi di questo popolo presente nell’immediata periferia di Udine. Ho fotografato l’infanzia (ma non solo), che è la parte più debole di qualsiasi gruppo etnico. Ho descritto con l’immagine il loro mondo di esclusi: “Noi aspettiamo fuori dalla porta che ci regaliate spiccioli della vostra f...
2303559

SUCAR PLAZA, residence per Sinti Emiliani a Guastalla (RE)
Come sapete a Guastalla stiamo realizzando una micro area residenziale per Sinti Italiani.
La progettualità, sostenuta dal Comune di Guastalla e dalla Regione Emilia Romagna, è iniziata tre anni fa con la stesura del progetto tecnico insieme alle famiglie sinte guastallesi.
Il progetto prevede sei terreni privati, uno per ogni nucleo familiare, con sei casette prefabbricate.
Il progetto s...
2303579
 
Di Fabrizio (del 21/11/2005 @ 00:49:14, in blog, visitato 1198 volte)

Un gradito arrivo tra i co-autori: l'associazione Sucar Drom di Mantova, che già conoscete perché spesso ci siamo scambiati articoli e informazioni. Potete conoscerli meglio attraverso il loro blog.

In queste settimane, ho notato nuovi lettori nella Mahalla: può darsi che siano visite sporadiche o che invece si faccia assieme un lungo tratto di strada.

Lo scopo di queste pagine è sempre di raccogliere notizie sui Rom e Sinti in tutto il mondo, ma anche di dar spazio alle esperienze e alle storie nostre, in Italia. Per poterlo fare al meglio, vorrei provare a capire da dove leggete.

Continuano anche i momenti che non sono dedicati espressamente all'informazione: nella nostra versione online del Tempo dei Gitani, ormai il set si è spostato definitivamente in Italia e dopo un mese e mezzo il racconto sta entrando nel vivo.

Aggiornamenti continui anche in agenda e nella pagina degli annunci.

Per finire: vi sarete accorti che alcuni giornali hanno iniziato da tempo la loro volata elettorale con la caccia allo zingaro. Dopo un lungo silenzio, cominciano ad arrivare le prime risposte da parte delle associazioni e della società civile. Per il momento, iniziative timide ed apparentemente slegate tra loro.

Chiudo qui, invitandovi a un ragionamento sulle potenzialità che possiamo mettere in campo:

  • un blog che ha corrispondenza da tutto il mondo,
  • nuovi lettori e nuovi autori,
  • iniziative locali...
 
Di Fabrizio (del 14/11/2005 @ 04:07:23, in blog, visitato 2072 volte)
Appare sul blog di Beppe Grillo, un post di Alex Zanotelli, che ha assistito insieme a Marco Nieli, allo sgombero del campo nomadi di Casoria.
Ora, sapete bene che quel blog in pochissimo tempo è diventato uno dei più letti in Italia (e secondo Technorati, anche nel mondo). Merito, secondo me, del saper coniugare la presenza su Internet al resto della sua attività di intranettitore e tribuno.
Fa uno strano effetto leggere quell'articolo, non tanto per quel che è scritto, ma per i commenti:
  • tanti (troppi, oserei dire) perché qualcuno - gli stessi Grillo e Zanotelli - si prendano mai la briga di leggerli tutti.
  • poi, subentra la mia solita fastidiosa impressione, che quando si parla di Rom, ci sia il solito corto circuito mentale a destra come a sinistra: i Rom sono ancora Untermenschen (sotto-persone) al massimo delle "cose". Ma mai persone.
  • in tutto questo baillame, se va bene ognuno commenta per sé, altrimenti nascono interminabili sfide da stadio.
Domani, su quel blog ci sarà un altro articolo e probabilmente parlerà di tutt'altro, gli stessi troll avranno un'altra occasione per gridare e non farsi sentire da nessuno. Spiace, che quei meccanismi della comunicazione che Grillo tanto critica, siano quelli che oggi decretano il suo successo.
 
Di Fabrizio (del 11/11/2005 @ 11:00:14, in blog, visitato 1689 volte)
Continua l'avventura dei tre valorosi, imbarcati nel gioco Clandestini a bordo.
Abbiamo il primo disperso (non mi era mai capitato!), chi sta ancora sfuggendo dal Kosovo in fiamme e chi è già in Italia - provando a capire, come Alice nel paese delle meraviglie, che gusto c'è.
Nel nostro piccolo stiamo preparando la scenografia (OPEN SOURCE ; - ) ) del Tempo dei Gitani II.
PS x i lettori più antichi: diciamo che le notizie che pubblico sono la teoria, Clandestini a bordo invece è un vero e proprio corso pratico per i solutori più che abili (o coraggiosi). Sono sempre aperte le iscrizioni.

Ricordo ai lettori, che c'è anche a disposizione un'agenda per sapere cosa si organizza in Italia e nel mondo, e la possibilità di incontrarsi condividendo interessi comuni. O far sapere voi cosa state facendo e quando.
E avete anche una pagina per i vostri annunci (al momento, ce ne sono una cinquantina circa).
Fatevi vivi. Ciao
 

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


11/07/2020 @ 17:11:38
script eseguito in 53 ms

 

Immagine
 Sinti e Rom manifestano a Brescia... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 650 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Testimonianza su come è stata trasformata la mia v...
20/06/2020 @ 17:12:08
Di Giulia Chiara
BTC INVESTMENT FUNDING                            ...
19/06/2020 @ 07:15:09
Di BRC INVESTMENT FUNDING
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source