Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Richiediamo chiarezza. Di Rom si parla poco e male, anche quando il tema delle notizie non è "apertamente" razzista o pietista, le notizie sono piene di errori sui nomi e sulle località

La redazione
-

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 22/05/2014 @ 09:00:58, in media, visitato 10562 volte)

Da Antonella Loconsolo

Ieri sera, leggucchiando su Facebook, mi imbatto in una notizia allarmante. Milanopost, giornale online di formazione e cultura (sic!) mi dice che nell'Esselunga dietro casa mia, in viale Suzzani, quartiere Bicocca, zona 9, sarebbe stato sventato un rapimento di un bambino da parte di una rom, naturalmente definita "zingara", perchè così si usa su certe testate vicine al centro destra.
Questa mattina vado appena posso al supermercato e il direttore mi dice che non c'è nulla di vero.
Ennesima bufala sul rapimento dei bambini da parte degli "zingari". D'altronde una ricerca dell’Università di Verona Dipartimento di Psicologia e Antropologia culturale, ha preso in esame per quel che riguarda il periodo tra il 1986 e il 2007, i documenti delle Procure italiane: molti i presunti rapimenti, ma nessuna condanna. Segno evidente che non esiste nessun caso in cui sia avvenuto veramente il rapimento o tentativo di rapimento di qualsivoglia bambino.
Ma il peggio deve ancora venire. Il direttore infatti mi dice che questa mattina una giornalista di Milanopost si è presentato da lui, che lui ha smentito categoricamente la notizia. Evidentemente la notizia è stata PRIMA PUBBLICATA e poi controllata. Tanto, si sa, i rom non querelano.
A questo punto, letti anche gli allarmanti commenti in rete ( e altre simili amenità), scrivo alla redazione di Milanopost (, nel caso voleste scrivergli due paroline anche voi), fornendo le mie generalità complete e il mio numero di telefono, e invitando la redazione a rimuovere il post e a posizionare una smentita e delle scuse allo stesso link della notizia falsa.
Pochi minuti dopo ricevo una chiamata da un numero privato, una persona che rifiuta di qualificarsi mi dice che la notizia è vera, che il direttore del supermercato andrebbe denunciato, che lui non toglie nessun link e tantomeno pubblica smentite. Chiedo di parlare con il direttore e lui si rifiuta di passarmelo o fornirmi un numero telefonico.
A questo punto sono inferocita. Avverto tutti, direttore del supermercato, giornalisti che conosco, commissariato Greco Turro, dove parlo con l'ufficiale di turno che non ha notizie di una denuncia del genere.
E con questo post avverto voi. Spesso le bufale sui rom precedono attacchi agli insediamenti. E da due mesi in Bicocca e nella vicina Pratocentenaro ricorrono spesso voci false, bufale che inducono all'odio razziale e alla violenza. Occorre quindi alzare la soglia di attenzione e far circolare il più possibile la smentita di questa notizia.

 
Di Fabrizio (del 15/05/2014 @ 09:05:13, in media, visitato 10223 volte)

Luca Klobas è un cabarettista. Il suo doppio, Ratko, è un caso unico di Rom arrivato in Italia con barcone che è riuscito a diventare sindaco... insomma è passato dal ripulire le nostre case direttamente ai nostri portafogli.

Si potrebbe parlare anche di questo approccio alla proprietà pubblica e privata, perché sarà in chat su Mahalla (per le vostre domande) giovedì 22 maggio alle 21.00.

Oppure si potrà capire da dove prendono spunto le sue storie (dalla realtà rom o dalle cronache su di loro), su quali siano i limiti dell'umorismo, su come l'umorismo possa raggiungere determinati nervi scoperti molto più di tanti discorsi seri o seriosi. E tanto altro

SAVE THE DATE

 
Di Sucar Drom (del 04/05/2014 @ 09:08:43, in media, visitato 954 volte)


Denny Lanza è il regista di Jump, abita a Prato ed è un sinto di Prato. Proprio come Angela Bosco, 19 anni, anche lei nata a Prato e candidata nella lista di Sinistra Ecologia Libertà Prato per il consiglio comunale. Lo zio Ernesto Grandini è presidente dell'associazione sinti italiani di prato; un altro cugino pratese è stilista. Differenza? Si, ma ricchezza per tutti.

 
Di Fabrizio (del 12/04/2014 @ 09:04:51, in media, visitato 970 volte)

Come l'anno scorso mi verrebbe da dire: ma almeno un giorno (che poi sarebbe proprio la giornata internazionale ecc. ecc.) non si può stare in pace e godersi la festa?

Ci sono volute 24 ore per pensarci bene, e la decisione del sindaco di Roma di eliminare dai documenti la parola "nomade" per il più politicamente corretto "Rom, Sinti e Caminanti", ha scatenato il solito mercato dove ognuno raglia la sua.

Almeno si leggessero cose intelligenti... Capito su un MAGAZINE ONLINE DI POLITICA E CULTURA (o mammamia!) che da la colpa al sindaco (poraccio) di un lungo elenco, oltre metà dell'articolo, di malfunzionamenti della città, per dirgli alla fine che dovrebbe pensare a quelle cose lì, non a giocare con le parole... altrimenti si iscriveranno all'anagrafe di un'altra città (BUM!)

A parte il fatto che (opinione personale, ma non ditelo a nessuno) preferirei che il sindaco continuasse a usare la parola "nomadi", ma smettesse con gli sgomberi che non rispettano i trattati sottoscritti, e magari si desse da fare per eliminare quei lager a cielo aperto che sono i mega-campi voluti da Alemanno, ma finanziati anche dalla nuova giunta... per quel che capisco di Roma quei malfunzionamenti ci sono da decenni, imperturbabili ai cambi di maggioranza. Devo tornare a metà anni '70, con Argan e Petroselli, per ricordare un primo cittadino, come si dice "sul pezzo" (ma forse i miei sono abbagli di gioventù).

E, termina il pezzo del MAGAZINE di sopra, che a questo punto loro useranno il termine, noto e stranoto, di ZINGARI. Vorrei chiedere il parere ai miei amici attivisti nonché antirazzisti, capire se sia ignoranza o proprio voglia di prendervi in giro, visto che sono quasi 40 anni che quel termine viene rifiutato dalle elite rom e sinti europee, e almeno una quindicina (si sa, quasi sempre ultimi ma arriviamo anche noi) da quelle italiane.

Poteva mancare il parere di Fabrizio Santori? Il ragazzo, per come ho imparato a conoscerlo, è una specie di "Matteo Salvini de Roma", saprebbe anche fare dei ragionamenti, ma non vuole correre il rischio di intellettualismi strani, meglio scimmiottare l'encefalogramma piatto della gggente. Suo comunicato su Facebook, ripreso poi da Agenzia Parlamentare: sembra che oggi siano queste le modalità comunicative. Però, mi fa specie che la stessa Agenzia Parlamentare riporti "ennesima inutile iniziativa" fuori dalle virgolette, come se facesse proprio il giudizio del consigliere.

Chi manca, come al solito? I diretti interessati, e vai a capire se è perché della cosa gliene importa poco, o perché nessuno sente l'elementare bisogno di parlare con loro. E anche qua, vorrei chiedere cosa ne pensano ai soliti amici di sopra, ma chissà se risponderanno.

 
Di Fabrizio (del 31/03/2014 @ 09:07:57, in media, visitato 989 volte)

Immagine da deviantart.net

Questo è' un post difficile da leggere, ma ancora di più da scrivere. ROMA DAILY NEWS è un blog su Wordpress, ma non solo... leggo:

    è una testata telematica quotidiana dedicata a Roma e al suo territorio. Ogni giorno una redazione giovane e dinamica alimenta una piattaforma estremamente sofisticata che permette al quotidiano online di essere tra i primi giornali del mattino a rilasciare le notizie più aggiornate.

Sta di fatto che qualche giorno fa ha sconfinato sino a Genova:

    GENOVA, RAGAZZA PICCHIA RAGAZZINA: INCASSAVA TROPPO POCHE ELEMOSINE SCRITTO DA ARRIGO D'ARMIENTO ON 29 MARZO 2014. POSTATO IN CRONACA
    Leggete questa notizia e chiedetevi se si tratta di un fatto isolato. Chissà, forse è la regola. Ma stavolta qualcuno se n’è accorto e ha provveduto, nei limiti che la legge gli consente in casi del genere...

E così conclude:

    ...Da domani ricomincerà a chiedere l’elemosina, e a prendere botte. Ma non la picchieranno più in pubblico.

Il fatto è "probabilmente" vero, resto a chiedermi perché lo debba leggere su una testata "dedicata a Roma e al suo territorio". Storie simili, STORIE DI MISERIA E DI ABIEZIONE, sono quanto di più comune accada a chi vive per strada, quindi non voglio neanche chiedermi se l'acredine dell'articolo possa essere voluta o spontanea. Considero il tutto pura cronaca.

Una domanda vorrei fare alla testata, MA SOPRATTUTTO A VOI LETTORI DI MAHALLA: in questo mondo di miseria e spazzatura, chi avrebbe scritto, chi avrebbe letto, se quella medesima ragazzina fosse stata presa a sputi o a calci DA NOI, fosse stata semplicemente allontanata in malo modo da un negozio DA NOI, fosse stata minacciata durante un controllo o semplicemente mentre girava, che chiedesse l'elemosina o meno, che fosse o meno sottoposta ad un aguzzino rom? EPPURE E' LA STESSA QUOTIDIANA E PERDURANTE VIOLENZA. O sbaglio?

 
Di Sucar Drom (del 29/03/2014 @ 09:04:43, in media, visitato 881 volte)

GAZZETTA DI MANTOVA I risultati dello studio dello Sportello Antidiscriminazioni. I più bersagliati sono i Rom e i Sinti

I dati raccolti nel 2013 dallo Sportello Antidiscriminazioni di Articolo 3 portano a tenere alta la guardia, perché la supremazia diretta o indiretta verso le fasce della società più deboli o indifese è sempre in agguato. Trenta i casi di discriminazione presi in esame lo scorso anno, tra cui 13 a Mantova, 11 in Italia, 4 in Lombardia e 2 sul web. Il problema di solito viene risolto con la mediazione. Soltanto in un caso, in cui è coinvolto un politico mantovano, ritenuto responsabile di discriminazione verso Rom e Sinti, si è arrivati alle vie legali. I più esposti verso intolleranza e soprusi sono proprio i cittadini Rom e i Sinti (16 casi), seguono di poco le discriminazioni etnico- razziali (13) e quelle contro la comunità Lgbt (3). Gli ambiti in cui questi 30 casi sono stati rinvenuti riguardano quello pubblico, seguito da istituzionale, lavoro, scuola e servizi. Lo Sportello ha contrastato 4 proposte di legge regionale che introducevano paletti verso gli immigrati nell'assegnazione degli alloggi popolari, nella fruizione dei servizi socio-assistenziali e nel diritto allo studio. Esaminate anche le segnalazioni di documenti e dichiarazioni discriminatorie pubblicate su Facebook: 14 i casi evidenziati (alcune pagine sono state chiuse). L'attività di Articolo 3 si allarga sempre di più. Ieri è stato sottoscritto un protocollo d'intesa antidiscriminazioni con il Comune di Cremona. Il bilancio 2013 è stato presentato dal responsabile dello Sportello, Carlo Berini, insieme al presidente Davide Provenzano con il coordinatore Emanuele Nitri. Oggi, nella sede di Te Brunetti, dalle 14 alle 20, Open Day sulle discriminazioni. Per segnalazioni 3456123932. (g.s.)

 
Di Fabrizio (del 24/03/2014 @ 09:09:44, in media, visitato 935 volte)

Ne scrive una testata attenta e prolifica come Giornalettismo: nella notizia non c'è un briciolo di verità.

E, parere personale, non ci sarebbe bisogno di qualcuno che segnalasse la cosa come bufala, perché è palese. Difatti, la notizia nasce su siti che sono dichiaratamente satirici.

Essendo io una persona assolutamente non-moralista, forse dovrei pormi la domanda su quali siano i limiti della satira, ma non ci riesco proprio. Vorrei allora rivolgere a voi pigri lettori (e cercare una risposta) altri interrogativi:

  1. Perché nel 2014 qualcuno creda ancora a notizie simili.
  2. Quale sia il meccanismo che le fa circolare.
  3. Quale sia il linguaggio adoperato.

Che poi, sono tre domande collegate.

Cominciando con la prima: è ipotizzabile un livello tale di ignoranza mediatica (in un'epoca in cui le notizie si creano, circolano e muoiono a tonnellate), per cui non si distingua più il possibile dal palesemente falso? Se non è ignoranza, se non è voyerismo, QUAL E' L'UTILITA' PRATICA, TANGIBILE, DI RIPRENDERE UNA BUFALA PALESE?

La risposta che mi viene in mente è "forse" culturale: non esiste alcuna utilità pratica o strumentale, ma l'internauta-tipo con un atto così gratuito stabilisce a se stesso e ai propri lettori una specie di superiorità. Cioè GLI ZINGARI sono una categoria talmente infima, di cui si può scrivere di tutto (e il contrario di tutto, nella variabile buonista); un po' come se fossero animali o i negri nel 1800. Tanto, sarà Giornalettismo a rispondere, non gli zingari!

Il terzo punto è altrettanto interessante: un pesce d'aprile in anticipo, un commissario UE di SEL che non esiste, e sfruttare la distanza che il cittadino comune oggi sente verso l'Europa (e il politichese che contorna le su notizie) mischiandola con pregiudizi vecchi e nuovi:

  • Un aiuto concreto ai tanti Rom che usano il trasporto pubblico per poter mendicare e trovare il giusto sostentamento per una vita dignitosa...
  • Questo provvedimento continua sulla strada intrapresa dal nostro Governo in questa fase di profonda crisi...
  • dovrebbe coinvolgere più di 300 mila Rom. Per la minoranza Rom l'esenzione coprirà tutte le tratte nazionali...
  • Il nostro obiettivo - ha detto l'onorevole Beneamato - è quello di intervenire con decisione sul sistema della mobilità per rendere i mezzi di trasporto più attraenti e maggiormente fruibili...
  • E' l'Europa che ce lo chiede...

Voi, che ne pensate?

#media #bufala @giornalettismo #SEL @serbontempelli

 
Di Fabrizio (del 13/03/2014 @ 09:04:00, in media, visitato 839 volte)

Avete presente quei film dove la vicenda varia a seconda di chi la racconta? Storia breve, quella che ho letto da Napoli, ma interessante perché:

  1. si parla di ZINGARI, parola che sempre risveglia il voyerismo del lettore;
  2. come nelle chiacchiere di paese, quelle che non finiscono mai, lo stesso fatto viene ricostruito da tre testate in tre maniere diverse, con un risultato finale di involontaria comicità.
  • LA PRIMA PAGINA narra di una sedicenne molestata da due "nomadi", e di una folla che assalta a sassate il campi di Poggioreale (brividi, pensando ai roghi di Ponticelli di pochi anni fa, la ragazzina racconta e non ci sono testimoni, mi viene in mente anche Torino).
  • Il caso si sgonfia (e si complica) sulla STAMPA: i giustizieri sarebbero due cugini della ragazza. Le hanno anche prese, e solo a questo punto la folla ha preso le loro parti.
  • THE BLAZONED PRESS (esiste anche un nome simile) estrae il coniglio dal cappello parlando di faida: molestatori e molestata sarebbero tutti rom, e la folla?
 
Di Sucar Drom (del 07/03/2014 @ 09:07:56, in media, visitato 879 volte)

"Libero" trasforma gli "extracomunitari" in "zingari". E li incrimina per un furto - Pubblicato da associazionecartadiroma il 06/03/2014 In Notizie

E' la notizia di un furto ai danni di una ditta di Padova il cui titolare, alcuni mesi fa, si era suicidato "per la crisi". Un furto di cavi di rame per un valore stimato in 300mila euro: "La mazzata finale", avverte l'occhiello.

Ma chi sono gli autori del furto? Nel breve articolo apparso su Libero il 5 marzo 2014 non viene riportata alcuna ipotesi investigativa. Non c'è alcuna dichiarazione proveniente dalla polizia, o dai carabinieri, tanto meno dalla magistratura. C'è solo una considerazione del presidente della Federcontribuenti che afferma: "Non è un mistero che furti di questo tipo siano iniziati anni fa con l'apertura delle frontiere". E invita a "una riflessione sulle cooperative principalmente da extracomunitari".
Il presidente della Federcontribuenti non dispone di alcun elemento sulla specifica vicenda. Sa solo che "alcuni mesi fa l'azienda si avvaleva della collaborazione di queste cooperative". Ma, aggiunge, "non abbiamo nessuna informazione a supporto della nostra tesi". Affermazioni tutte riportate nell'articolo. Il cui titolo però è: "Zingari svaligiano ditta di un uomo suicida".

In pratica il dubbio - non supportato da alcun elemento investigativo - che gli autori possano essere "extracomunitari" diventa la certezza che si tratti di "zingari". Siamo evidentemente oltre la violazione dei principi di base della Carta di Roma. Qua la violazione riguarda, prima di tutto, le regole di base del giornalismo.

zingari svaligiano ditta di un uomo suicida per la crisi Libero 4.03.2014

 
Di Fabrizio (del 23/02/2014 @ 09:07:36, in media, visitato 875 volte)

Clicca sul televisore per vedere la puntata odierna. Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE? Inviate una mail.

Settimana scorsa c'è stato il NUMERO ZERO, adesso si fa sul serio (non mettetevi subito a ridere!) col primo numero, altri seguiranno.

L'intenzione è di realizzare una sorta di telegiornale sui fatti accaduti in settimana e quelli che accadranno. Troverete un riassunto delle cronache di MAHALLA, e poi la rassegna stampa dall'Italia e dall'estero, indicazioni su libri e opportunità varie, appuntamenti e qualche rubrica a cadenza irregolare. Il tutto sarà certamente più bello e interessante, se arriveranno vostri suggerimenti e, speriamo, brevi contributi video.

L'elenco delle puntate pubblicate lo trovate sulla MEDIATECA o nel canale dedicato YouTube.

Enjoy.

 

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


24/02/2017 @ 22:41:24
script eseguito in 62 ms

 

Immagine
 1995 - redazione del bollettino per le scuole IL VENTO E IL CUORE... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 2254 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< febbraio 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
         
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
BuongiornoSiete alla ricerca di prestito per sia r...
23/05/2016 @ 10:54:59
Di manuele
BuongiornoSiete alla ricerca di prestito per sia r...
08/04/2016 @ 10:41:57
Di manuele
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2017 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source