Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
AVVISO AI NAVIGANTI: qui potrete trovare molte notizie che abitualmente non volete conoscere.

La redazione
-

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 30/03/2006 @ 10:12:29, in scuola, visitato 2363 volte)
26 Marzo 2006

Nuova vita per i racconti a rischio discriminazione

By Charlene Sweeney

LA ricca cultura orale dei Viaggianti Scozzesi è diventata parte di un vasto progetto di ricerca, che vuole superare i secoli di discriminazione rivolti alla comunità.

Lo studio è durato tre anni, ed è stato condotto dall'Elphinstone Institute e dall'Università di Aberdeen, col finanziamento dell'Heritage Lottery Fund; è la prima iniziativa di questo genere nel Regno Unito.

Il progetto intende preservare e promuovere ballate, melodie e storie originarie della comunità dei Viaggianti Scozzesi, tramandate di generazione in generazione.

C'è il rischio reale che queste tradizioni vadano perse, perché gli stessi Viaggianti tendono a reprimere la propria cultura e nascondere la loro identità.

Viaggianti e Romanichals sono considerati un gruppo di minoranza etnica distinta dal Governo scozzese, ma - nonostante una esplicita richiesta del Parlamento nel 2001 - le due comunità non sono riconosciute nel Race Relations Act.

Stanley Robertson, Viaggiante che risiede ad Aberdeen, è convinto che questo progetto potrà contribuire a mantenere il patrimonio culturale.

"La lingua e la cultura hanno sofferto perché molti di noi dagli anni '50 non hanno più voluto essere associati ai Viaggianti" ci dice. "Volevano diventare Scaldies [non-Viaggianti] e togliersi un'etichetta che reputavano scomoda."

Crede che così i giovani saranno spinti al recupero delle loro radici. "Ci sono studenti che sono venuti nel mio ufficio a chiedermi, 'Sai dirmi perché mi sono state deliberatamente negate la mia lingua e la mia cultura?' La colpa è stata dei lor genitori, ma ora questi giovani vogliono conoscere meglio loro stessi."

"La gente non dovrebbe a priori chiudere la propria mente ai Viaggianti. Deve aprire gli occhi e non giudicarci secondo l'immagine che si è formata di noi."

Ian Russel, direttore dell'Elphinstone Institute e coordinatore della ricerca, ritiene che l'iniziativa contribuirà a riconoscere il contributo portato dai Viaggianti Scozzesi alla società. "E' gente eccezionale con centinaia di canzoni e ballate nella loro memoria. Sono molto importanti per la Scozia. Possiamo imparare molto da loro."

Stanno già emergendo i frutti di questa ricerca, che indaga sulla "diversità culturale"  che esiste tra i Viaggianti scozzesi. "Non si stanno limitando a guardare il passato [...] molti giovani Viaggianti stanno avvicinandosi ad internet e alle nuove tecnologie per diffondere le loro tradizioni sinora orali."

Alcune tra le centinaia di storie e canzoni riemerse durante la ricerca saranno incluse nel CD "Rum, Scum, Scoosh" edito dall'Elphinstone Institute, mentre altre saranno pubblicate sul sito web curato dal centro.

Ali Jarvis, direttore ad interim della Commissione sull'Uguaglianza Razziale in Scozia, così ha accolto il progetto: "La comunità Romanichal/Viaggiante è tra le più vilipese in Scozia. Hanno di fronte altissimi livelli di discriminazione, che si perpetuano attraverso gli stereotipi dei media. In Scozia nessuno dovrebbe nascondere la propria identità".

Un portavoce del Governo ha così concluso: "I Romanichals/Viaggianti sono un gruppo riconosciuto dalla nostra campagna Una Scozia Molte Culture" aggiungendo che la campagna verrà rilanciata anche durante l'anno in corso, con l'intervento di Viaggianti che illustreranno le discriminazioni a cui sono soggetti.

Rif: 11 settembre 2005

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 30/03/2006 @ 09:24:13, in blog, visitato 4213 volte)
E' un argomento che ogni tanto ritorna. Mi scrive Elisabetta:

Vorrei contribuire alla questione linguistica del termine Mahala. In primo luogo si ricorda che nel serbo-croato (dicitura old fashon si quello che oggi confluisce nelle lingue: serbo-croato e bosniaco (diviso a sua volta in bosniaco (croato), bosniacco (musulmano) e serbo di bosnia...non esistono le doppie, quindi non si può scrivere, a mio parere, Mahala con due LL. In turco, da cui provengono spesso molti termini invece è scritto con due LL.Il significato semantico è pressochè lo stesso, il lessema provieme quasi certamente dall'arabo.

Ecco un esempio di cosa è pubblicato nel DEANOVIĆ M., JERNEJ J.(1994) Hrvatsko-Talijanski Rječnik (Vocabolario Croato-Italiano), Školska Knjiga, Zagabria p.384 "gradska četvrt,  quartiere m. di città, rione, (ulica) via.
Attualmente mi trovo in Serbia (Belgrado) per motivi di ricerca/aggiornamento. Sembra che la parola "Mahala" non venga utilizzata, è infatti assente in uno tra i più popolari dizionari in commercio attualmente, Sjeran N.(12001) Novi standardni Recnik,Predrag & Nenad, Belgrado ... infine “Mahala” in lingua bosniaca (bosanski i bosniacki jesik) vuol dire “quartiere, circondario” secondo Isaković.
ISAKOVIĆ A.(1995) Rječnik Bosanskoga Jezika (Dizionario della Lingua Bosniaca), Bosanska Knjiga, Sarajevo, p.166

Spero di essermi resa utile com questo mio piccolo contributo specialistico.
Elisabetta Vivaldi
Articolo Permalink Commenti Oppure (4)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 29/03/2006 @ 10:34:12, in Kumpanija, visitato 3128 volte)
Ho trovato su questo blog, un articolo interessante sull'origine e lo sviluppo della metallurgia nell'Asia del Sud Est, sulle caste della classe dei fabbri e sul conseguente ruolo avuto dai Rom e dalle altre popolazioni arrivate in Europa nel Medio Evo, nello sviluppo della metallurgia europea prima della rivoluzione industriale.
PS l'articolo è in inglese, ma facilmente comprensibile
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 29/03/2006 @ 10:06:25, in casa, visitato 3040 volte)

AdvocacyNet - News Bulletin 58, 23 marzo 2005

Washington, DC - Un altro esempio della crisi che coinvolge i Rom Europei e le politiche degli sgomberi arriva da Dorozhny, in provincia di Kaliningrad nella Russia nord-occidentale, dove la comunità Rom viene cacciata dalle terre dove fu sedentarizzata nel 1956 e dove le ultime notizie parlano di case demolite dalle autorità.

Il caso segue quello della provincia settentrionale di Arcangelo, quando 16 famiglie sono state sgomberate. Alle famiglie era stato accordato di ricorrere in tribunale contro la decisione, ma la corte tuttora non si è riunita e ai Rom è stato offerto del denaro per andarsene immediatamente.

Stephania Kulaeva, del Centro Nordoccidentale per la Protezione Sociale e Legale dei Rom, descrive questi sgomberi come una "catastrofe sociale", aggiungendo che i Rom sono alla "disperazione nera".

Un censimento effettuato nel 2002 conta circa 183.000 Rom in Russia, ma si ritiene che il loro numero sia largamente superiore. I Rom di Russia sono isolati dagli altri movimenti europei sui diritti umani, e dipendono da altri Centri per pubblicizzare i loro casi. Proprio questo caso si lega alla tendenza in atto in tutto il continente: un'epidemia di sgomberi ed espulsioni.

L'associazione Dzeno di Praga, partner di Advocacy Project (AP), ha analizzato situazioni simili in diversi paesi europei, trovando che la legge tende a rimarcare la vulnerabilità dei Rom piuttosto che a proteggerne la cultura. Leggi a loro volta interpretate dalle autorità locali in maniera ancora più pregiudizievole.

Nel Regno Unito, a Viaggianti e Romanichals vengono costantemente rifiutati i permessi di fermarsi con le carovane sui loro stessi terreni, e minacciati di essere perseguiti come vagabondi se obbligati a spostarsi. Un caso esemplare, che è stato ampliamente documentato dalla UK Association of Gypsy Women (altro partner AP). il supremo tribunale britannico si è pronunciato per lo sgombero di circa 600 Viaggianti a Dale Farm. Sicari pagati dalle autorità hanno distrutto quattro loro case lo scorso martedì.

Romanichals e Viaggianti sono stati l'oggetto di una violenta campagna politica dei partiti della destra durante le elezioni generali del 2005, proprio come è successo ai Rom di Arcangelo. Costoro, appartenenti al gruppo dei Kelderash, arrivarono da Volgograd nel 2004 ed ottennero il permesso di stabilirsi sopra un'area di 1,5 ettari, dal sindaco O. Nilov. Qui iniziarono a costruire, cosa tecnicamente illegale ma condivisa da molti Russi - il Centro Nordoccidentale si era già impegnato in passato per fornire permessi retroattivi alle altre comunità rom.

Quelle famiglie divennero un pretesto durante la campagna elettorale tra Nilov e il suo concorrente di destra, Aleksandr Donskoj, che accusò Nilov di essersi fatto corrompere dai Rom, che descrisse anche come "mendicanti, imbroglioni e ladri". Queste accuse aiutarono Donskoj a vincere le elezioni, dopodiché annullà l'accordo di affitto e offrì loro l'equivalente di $ 100.000 per andarsene, somma poi ridotta a $ 10.000. Sulla vicenda il tribunale locale deve ancora pronunciarsi.

I residenti della comunità di Dorozhny, pure si richiamavano al risiedere sulla stessa area dal 1956. Nel 2000, molte famiglie ricevettero il permesso di privatizzare il luogo. Il governo offrì anche un fondo per la ricostruzione sociale, su cui i Rom investirono soldi per sviluppare un piano.

Secondo Stephania Kulaeva il vento è cambiato e nel 2005 il Governatore "dichiarò guerra" ai Rom di Dorozhny, accusandali di essere criminali e spacciatori. Le indagini della polizia non portarono a nessun risultato, ma le demolizioni erano già iniziate. Ad Arlauskenia, un'anziana romnì con 7 nipoti - tra cui degli orfani, fu comunicato mentre era ricoverata in ospedale che la sua casa era stata distrutta.

Le intimidazioni sono state accompagnate da sottili misure, come non registrare i bambini sui passaporti dei genitori, o rifiutare le marche da bollo necessarie alla registrazione. Così riferisce Stephania Kulaeva, che aggiunge: "In centinaia si sono trovati a diventare homeless d'improvviso".

In questa situazione, gli studi legali appoggiati dai Rom stanno sviluppando un fronte unitario contro gli sgomberi. Lo scorso gennaio è coinciso con una forte protesta dell'European Roma and Travelers Forum (ERTF) durante la sua prima riunione a Strasburgo. International Roma Women's Network (IRWN), altro partner di AP, sta occupandosi del caso russo. Dzeno intende presentare la situazione al Consiglio dei Diritti Umani dell'ONU.

* To contact Stephania Kulaeva email memorial@nevsky.net
* For the crisis in Russia visit the website of the Northwest Center for the Social and Legal Protection of Roma: http://www.memorial.spb.ru/index.php?lan=1&module=1
* To contact the Dzeno Association email Ivan Vezely: dzeno@dzeno.cz
* For a 2004 report on the Roma of Russia by the Center and the International Federation of Human Rights (FIDH), visit http://www.fidh.org/article.php3?id_article=2587
* For the January 27 2006 appeal by the ERTF, visit http://www.advocacynet.org/cpage_view/GypsiesUK_gypsies_60_376.html

The Advocacy Project is based in Washington D.C. Phone +1 202 332 3900; fax +1 202 332 4600. To visit the AP web site for information about our current projects and to make a donation online, please go to: www.advocacynet.org.
For questions or comments about the AP and its projects, please email us at info@advocacynet.org.

Fonte: Romano_Liloro

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 29/03/2006 @ 09:58:45, in Regole, visitato 2990 volte)


Rif: Cronache dal Belgio

Premesso che:

il Comune di Mantova, nell’aderire alle Dichiarazioni Internazionali riguardanti il riconoscimento dei Diritti dell’Uomo, riconosce i diritti civili e politici delle Minoranze Etniche Linguistiche dei Sinti e dei Rom e considera la promozione e la protezione dei loro diritti fondamento a stabilire le politiche sociali dell’Amministrazione Comunale;

il Comune di Mantova tutela il patrimonio sociale e culturale delle Minoranze Etniche Linguistiche dei Sinti e dei Rom e favorisce la fruizione dei servizi pubblici, privati e del privato sociale per la tutela della loro salute, per la promozione del loro benessere sociale nonché per agevolare il perseguimento della loro autonomia economica e politica;

Il Comune di Mantova favorisce e promuove i rapporti tra le popolazioni rom e sinte, e la restante comunità mantovana, migliorando le inter-relazioni con le Istituzioni pubbliche nel rispetto delle identità culturali;

l’articolo 2 della Legge Regionale n.77/89 “Azione regionale per la tutela delle popolazioni appartenenti alle etnie tradizionalmente nomadi o seminomadi” favorisce la partecipazione dei Rom e dei Sinti alla predisposizione degli interventi che li riguardano e salvaguarda la loro specificità culturale e linguistica;

tutto ciò premesso

Letto e recepito:
• la Raccomandazione n.1557, adottata dall’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa il 25 aprile 2002, sulla situazione giuridica delle Minoranze Etniche Linguistiche Rom e Sinte in Europa;
• la Raccomandazione n0 R (2000) 4 del Comitato dei Ministri agli Stati membri sulla scolarizzazione dei fanciulli rom e sinti in Europa;
• la Risoluzione del Parlamento Europeo sulla Situazione dei Rom e dei Sinti nell’Unione Europea del 28 aprile 2005;
• il Protocollo d’Intesa stipulato tra il Ministero Istruzione, Università, Ricerca e l’Ente Morale Opera Nomadi Nazionale per la tutela dei minori sinti, rom e camminanti;
• il Rapporto di Alvaro Gil-Robles, Commissario per i Diritti Umani del Consiglio d'Europa, sulla situazione dei Rom e dei Sinti in Italia dopo la sua visita del giugno 2005, Strasburgo, 14 dicembre 2005;

tra
il Comune di Mantova
e
l’Ente Morale Opera Nomadi Sezione di Mantova

si conviene e si stipula quanto segue:

Articolo 1
Oggetto della convenzione

Il Comune di Mantova e l’Ente Morale Opera Nomadi considerano la mediazione culturale l’indispensabile metodologia di interazione, diretta alla agevolazione dei contatti ed alla costruzione di relazioni tra gli appartenenti alle culture sinte e rom ed i soggetti, pubblici e privati, della restante comunità mantovana, per la realizzazione di una cultura della conoscenza reciproca, del dialogo e della comprensione fondata sulla acquisizione responsabile di diritti reciproci.

La gestione dell’Area Attrezzata a Sosta per Sinti italiani di via Learco Guerra, 23 è il presupposto di base capace di creare stabilità e sicurezza nella maggiore comunità rom/sinta presente a Mantova.

Il Comune di Mantova e l’Ente Morale Opera Nomadi considerano fondamentale la costruzione di progetti che portino alla realizzazione di microaree e al supporto delle famiglie sinte nella realizzazione di insediamenti privati per la definitiva chiusura dell’Area di viale Learco Guerra, entro quattro anni.


Articolo 2
Oneri dell’Ente Morale Opera Nomadi, attività di mediazione culturale

L’Ente Morale Opera Nomadi si impegna a svolgere l’attività di mediazione culturale tra le famiglie sinte e rom residenti e/o presenti sul territorio comunale e la restante comunità locale allo scopo di creare i presupposti di una politica di interazione.
A tal scopo l’Ente Morale si attiverà nei seguenti ambiti: habitat, scuola (a cui si rimanda alla convenzione in atto con il Settore Politiche Educative), lavoro, servizi alla persona, cultura e sanità.

In particolare i mediatori culturali svolgono le seguenti mansioni:

a) svolgono funzioni di segretariato sociale e mediazione culturale tra le famiglie rom, sinte, camminanti e dello spettacolo viaggiante, in difficoltà, e gli EE.LL. /Istituzioni;
b) collaborano con il Settore Servizi alla Persona per l’attuazione della Legge 328, in particolare negli ambiti casa, famiglia e minori;
c) partecipano ai lavori di gruppo per facilitare l’introduzione nel Piano di Zona (Ambito Territoriale di Mantova) delle problematiche vissute dalle famiglie Rom e Sinte, in particolare negli ambiti abitativo e lavorativo;
d) svolgono funzioni di mediazione culturale tra le famiglie rom e sinte e i servizi offerti dall’ASL territoriale, favorendo la conoscenza e sensibilizzazione delle stesse famiglie sull’importanza della prevenzione in ambito sanitario e al servizio degli operatori socio – sanitari per il riconoscimento culturale delle famiglie;
e) danno sostegno alle giovani madri tramite i Consultori Familiari, anche in collaborazione del progetto norto ku romia;
f) supportano la costituzione di reti e coordinamenti tra tutti i soggetti pubblici e privati, presenti sul territorio comunale, per la programmazione, definizione e attuazione di tutte quelle attività esplicitate negli specifici settori d’intervento;
g) partecipano alla progettazione e alla realizzazione di interventi di supporto alle attività lavorative delle famiglie, anche in collaborazione con l’Assessorato alle Attività Produttive della Provincia di Mantova ed altri enti o associazioni preposte, atti alla realizzazione di un’integrazione economica, nel rispetto delle peculiarità culturali, fina¬lizzata all’inserimento nelle locali realtà economiche – produttive, anche attraverso la realizzazione del progetto mengro labatarpe
h) supportano le famiglie Sinte nella realizzazione di insediamenti privati, atti ad uscire dalle logiche ghettizzanti e assistenzialiste, proprie dell’Area Attrezzata a Sosta di viale Learco Guerra;
i) attuano azioni di mediazione tra lo stesso Comune di Mantova, le Forze dell’Ordine e le famiglie rom e sinte in transito nel territorio comunale, per agevolare il rispetto dei diritti costituzionali (articolo 16);
j) collaborano con l’Istituto di Cultura Sinta all’organizzazione di seminari, convegni e giornate di studio con l’obbiettivo di aggiornare e supportare gli operatori degli Enti Locali, delle Istituzioni e del Privato Sociale; inoltre, supporteranno tutte quelle iniziative culturali (ad esempio le manifestazioni per Il Giorno della Memoria) che mirano a costruire una nuova cultura della conoscenza reciproca
k) partecipano alle attività di coordinamento con i mediatori culturali dell’Associazione Sucar Drom, in convenzione con la Provincia di Mantova, che operano su tutto il territorio provinciale;
l) partecipano alla Consulta Provinciale sul Nomadismo istituita dalla Provincia di Mantova;
m) collaborano con gli operatori del progetto azioni d’intervento a favore della scuola in ordine a:
- coordinamento del progetto “azioni d’intervento a favore della scuola” (vedi convenzione con Settore Politiche Educative);
- mediazione tra le famiglie rom/sinte e gli operatori delle istituzioni scolastiche al fine di favorire una reale presenza degli stessi genitori nella scuola e la costruzione, dove si renda necessario, di progetti individualizzati;
- mediazione tra le famiglie sinte e gli operatori per favorire l’attività di doposcuola;
- organizzazione del Gruppo Lavoro Scuola che opera per la costruzione della didattica interculturale;
- interventi nella scuola sulla cultura, struttura sociale, lingua, storia e arte delle diverse minoranze etniche linguistiche sinte e rom;
- predisposizione di nuove progettualità riferite in particolare alle attività ludiche;
- partecipazione alle riunioni del Coordinamento Scuola, istituito dal Provvedito¬rato agli Studi di Mantova e dall’Ente Morale Opera Nomadi, in particolare per verificare l’andamento dell’anno scolastico, dei progetti in atto, delle iscrizioni dei minori e proporre nuovi progetti;
- collaborazione nei modi richiesti con il Settore Attività Educative e Ricreative e di Educazione Permanente del Comune di Mantova per la gestione dei contributi per il diritto allo studio e per la presentazione da parte delle famiglie interessate delle richieste di riduzione/esonero dalle spese per la fruizione dei servizi scolastici;
- collaborazione con l’Associazione Sucar Drom e l’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Mantova nella gestione dei contributi per il materiale didattico a favore dei minori fre¬quentanti la scuola;
n) supportano il Settore Lavori Pubblici per la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’Area Residenziale per Sinti Italiani di viale Learco Guerra n°23.


Articolo 3
Oneri dell’Ente Morale Opera Nomadi, attività di gestione e manutenzione dell’Area Residenziale per Sinti Italiani

L’Ente Morale Opera Nomadi, con la collaborazione delle stesse famiglie che nomineranno tre operatori di gestione e manutenzione, s’impegna a supportare il Comune di Mantova nella gestione e manutenzione dell’Area di viale Learco Guerra n.23, nei modi elencati di seguito:
a) accoglienza delle famiglie sinte ai sensi del vigente regolamento all’ingresso nell’area, si intendano: spiegazione dettagliata del Regolamento di gestione, rilascio alla famiglia dell’autorizzazione provvisoria alla sosta, assegnazione della piazzola di sosta e dei relativi servizi igienici, allacciamento utenza ENEL;
b) trasmissione al Comune di Mantova, Settori dei Servizi alla Persona e di Polizia Municipale, della seguente documentazione:
- al momento d’ingresso di ogni famiglia - lettera di richiesta di autorizzazione alla sosta temporanea o permanente dei nuclei che hanno ottenuto autorizzazione provvisoria rilasciata dall’Ente Morale (in mancanza di esplicito provvedimento di diniego entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione, l’autorizzazione s’intende accordata), detta comunicazione dovrà indicare tutti i componenti del nucleo familiare nonché i mezzi di loro pertinenza,
- mensilmente - scheda di rilevazione delle presenze mensili, con indicazione delle uscite dall’Area;
c) rilevazione quotidiana delle presenze delle famiglie presso l’Area di Sosta di via Learco Guerra, 23 e compilazione puntuale della scheda di rilevazione mensile delle presenze e della relativa fruizione delle utenze, monitoraggio dei pagamenti, in collaborazione con il Comune di Mantova, Settori Ragioneria e Servizi alla Persona, nonché invio degli eventuali solleciti e segnalazione agli uffici competenti dei ritardi superiori ai due mesi per l’eventuale interruzione del servizio;
d) interventi, in stretta collaborazione con i mediatori culturali, finalizzati a favorire la sensibilizzazione nei pagamenti delle utenze e la risoluzione delle eventuali situazioni conflittuali tra le persone o le famiglie ospiti ed alla creazione di un clima di serena convivenza, anche in collaborazione del Settore Servizi alla Persona;
e) interventi di manutenzione ordinaria delle strutture, così come descritto nella specifica allegata e stretto collegamento con il Settore Lavori Pubblici per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria;
f) promozione, in stretta collaborazione con i mediatori culturali, presso le famiglie domiciliate nell’Area di un corretto atteggiamento di fruizione delle risorse naturali, dei servizi, delle strutture e degli spazi comuni nonché sostegno allo sviluppo del rispetto del Regolamento di Gestione dell’Area nella sua completezza e segnalazione agli uffici comunali competenti delle eventuali violazioni


Articolo 4
Mediatori Culturali e Operatori di Gestione / Manutenzione

Le attività di mediazione culturale sono svolte da due mediatori, uno per la cultura sinta e uno per la cultura maggioritaria (in senso numerico), che presentino caratteristiche personali e professionali idonee all’incarico in oggetto.
La gestione e la manutenzione dell’Area sono svolte da tre capi famiglia sinti i quali presentino caratteristiche che li rendano idonei all’incarico in oggetto.
I mediatori culturali e gli operatori non avranno alcun rapporto di lavoro né giuridico né economico con il Comune di Mantova.
L’Ente Morale Opera Nomadi si impegna a comunicare al Comune di Mantova i nominativi degli operatori, dei mediatori e dei volontari, per i quali si impegna a garantire un’idonea copertura assicurativa per qualsiasi evento dannoso causato agli o dagli stessi.


Articolo 5
Verifica

La verifica della presente convenzione sarà effettuata con riunioni periodiche con i diversi referenti del Comune di Mantova (Settori Servizi alla Persona, Lavori Pubblici, Ragioneria, Attività Educative e Ricreative e di Educazione Permanente), durante le quali verrà steso un verbale.


Articolo 6
Formazione

Le figure indicate nel precedente articolo 4 fruiranno di momenti formativi in occasione di iniziative formative che verranno appositamente predisposte dall’Ente Morale anche in collaborazione con l’Associazione Sucar Drom, l’Istituto di Cultura Sinta, la Provincia di Mantova e lo stesso Comune di Mantova o altri enti competenti.


Articolo 7
Oneri del Comune di Mantova

Il Comune di Mantova eroga un contributo annuale fisso di euro ----- per le spese sostenute per l’attività di mediazione culturale e le attività di gestione e manutenzione dell’Area. Il contributo sarà erogato a scadenza bimestrale anticipata per euro ------ , nei mesi di gennaio, marzo, maggio, luglio, settembre 2006; l’ultima bimensilità sarà erogata nel mese di novembre per euro ------ e a gennaio 2007 i rimanenti ---- dopo la presentazione del consuntivo di spesa.
Il Comune di Mantova, attraverso i Settori Lavori Pubblici, Servizi alla Persona e Ragioneria, si impegna:
a) ad attuare la manutenzione straordinaria e ordinaria delle strutture e degli impianti dell’Area Attrezzata a Sosta di Viale Learco Guerra, in stretta collaborazione con gli operatori di gestione e manutenzione e i mediatori culturali;
b) ad affiancare l’Ente Morale Opera Nomadi nella predisposizione di un piano antincendio e di evacuazione e nella formazione degli operatori secondo quanto disposto dalla Legge 626;
c) a ricevere gli oneri dalle famiglie sinte domiciliate nell’Area Attrezzata a Sosta di viale Learco Guerra n.23.
I Settori Servizi alla Persona, Lavori Pubblici, Attività Educative e Ricreative e di Educazione Permanente, Polizia Municipale e Ragioneria individuano i referenti incaricati che si rapporteranno con il Responsabile dell’Ente Morale Opera Nomadi.


Articolo 8
Controllo sulle attività svolte

I contraenti della presente convenzione, in caso di mancanze, relazioneranno per iscritto. Resta inteso che, qualora fossero riscontrate irregolarità e queste non venissero immediatamente ovviate a fronte di lettera raccomandata di contestazione, i due enti potranno risolvere la presente convenzione senza altro preavviso con il solo obbligo di corrispondere quanto stabilito fino al giorno della risoluzione.


Articolo 9
Durata della convenzione

La convenzione in oggetto ha durata un anno, dal 1 Gennaio 2006 al 31 dicembre 2006. Laddove l’Ente Morale Opera Nomadi, durante tale periodo si trovi nell’impossibilità di adempiere ai compiti sopraindicati dovrà darne immediata comunicazione scritta con lettera raccomandata all’Assessorato Servizi Sociali.


Articolo 10
Competenze territoriali

Le parti si impegnano a risolvere amichevolmente eventuali controversie.
Nel caso in cui non sia possibile il Foro Competente sarà esclusivamente quello di Mantova.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 28/03/2006 @ 22:22:00, in blog, visitato 3490 volte)
Da ieri è quasi impossibile collegarsi alla Mahalla. Sembra che dipenda da un problema del server. Bisogna portare pazienza, nel frattempo ringrazio chi mi ha scritto per avere informazioni.
Qui un'ipotesi di cosa possa essere successo.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 28/03/2006 @ 10:26:05, in Kumpanija, visitato 2243 volte)

Il Movimento dei Travellers Irlandesi ha un nuovo sito.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 28/03/2006 @ 10:19:31, in Italia, visitato 1607 volte)
L'operatrice scolastica Donatella Torresini, architetto e professoressa di matematica in pensione è deceduta il giorno 23 marzo alle ore 06.15 all'ospedale di Padova dopo un intervento al cuore. Valida collaboratrice, ha sempre lavorato per l'Opera Nomadi seguendo con molta professionalità i Rom e i Sinti che frequentano le scuole medie. Da sempre impegnata su tutti i fronti contro le ipocrisie e...


Rovigo. Apre sabato 24 marzo uno sportello gratuito di consulenza legale per cittadini migranti (e Rom). “Siamo fra i promotori di questa iniziativa – spiega Maria Angela Zerbinati dell’Opera Nomadi – perché la questione legale è fondamentale per tutti i Rom considerati “stranieri”, anche se nati in Italia, presenti in Polesine. Anche se la legge attuale, la "Bossi-Fini", permette pochi appigli”...

Gioco e coloro. Un’immagine da colorare con corposa manualità per stare un po’ tra sé e sé: per pitturare il mondo e la propria anima: è un concorso alla fantasia. Nell’occasione si presenta la storia dei sei topolini che studiavano per diventare sapienti ma si erano fermati alla classe dei saccenti. Una categoria diffusa nella società a partire dall’ignoranza che sta alla radice della supponenza...

Articolo Permalink Commenti Oppure (3)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 27/03/2006 @ 15:19:43, in Europa, visitato 1583 volte)
Rosella Conticchio Schirò
Commissione europea
Rappresentanza in Italia
Ufficio Stampa
Via Quattro Novembre, 149
00187 Roma tel. +39 06 69999 204
fax +39 06 679 16 58

Bruxelles, 27 marzo 2006
La Commissione europea inaugura un foro Internet di dibattiti a 20 lingue sul futuro dell’Europa
La Commissione europea ha aperto oggi un sito Internet di dibattiti in 20 lingue sul futuro dell’Europa. Questi dibattiti, ai quali sono invitati a partecipare tutti i cittadini, fanno parte del "Piano D" della Commissione per il dialogo, i dibattiti e la democrazia, in risposta alla richiesta del Consiglio europeo di procedere a un periodo di riflessione in seguito al voto negativo della Francia e dei Paesi Bassi sulla ratifica del Trattato costituzionale.
In un messaggio che si può scaricare dal sito, Margot Wallström, vicepresidente della Commissione europea e responsabile delle relazioni istituzionali e della strategia delle comunicazioni, ha dichiarato:
"So che molti dicono di aver perduto la fiducia nell’Unione europea perché, a loro parere, essa si è assunta troppe responsabilità ed è diventata molto complessa e difficile da capire. Ma quando nei nostri sondaggi chiediamo l’opinione degli Europei, sentiamo dire che l’Unione europea dovrebbe occuparsi - per esempio - di questioni come la disoccupazione, la globalizzazione, le pensioni, l’assistenza sanitaria, l’istruzione, l’ambiente.
Noi vogliamo sapere che cosa VI aspettate dall’Europa e che cosa VI preoccupa in quanto Europei".
I risultati di questi dibattiti figureranno nella relazione che la Commissione redigerà dopo il periodo di riflessione.
L’indirizzo del foro di dibattiti è:
http://europa.eu.int/debateeurope/index_it.htm
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 27/03/2006 @ 15:08:16, in media, visitato 1857 volte)
wikipedia
Dale Farm, il più grande villaggio autogestito di Nomadi e Viaggianti nel Regno Unito, è un nome che ricorre spesso nelle cronache in Mahalla.
Ho scoperto che la voce Dale Farm è presente anche nella versione inglese di Wikipedia, con un breve riassunto della storia e diversi link da cui attingere notizie.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


12/12/2019 @ 11:27:50
script eseguito in 291 ms

 

Immagine
 c'era una volta... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 13298 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
ISTITUZIONE DI MICROCREDITI (economie.finance92@gm...
12/12/2019 @ 08:20:56
Di ANNA
Assistenza finanziaria in 24 ore (assistance.finan...
02/12/2019 @ 11:17:21
Di damien
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source