Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Pagine di dialogo e (forse) per iniziare a conoscersi

-

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 27/03/2006 @ 10:39:09, in Italia, visitato 1985 volte)

... E dopo via Idro, gli interventi arriveranno in via Negrotto e via Novara. In totale, 600mila euro stanziati dal Comune...  (Il giornale a giugno 2005 op. cit.)

Da una settimana sto cercando di capire che fine abbiano fatto quegli euro. Niente: in via Negrotto e via Novara non si è mosso niente... e se la situazione non fosse "tragica ma non seria", verrebbe da dire che son stati fortunati!

Alcune domande: Se 600mila euro sarebbero dovuti servire per intervenire in tre campi, in via Triboniano la stessa somma viene spesa per la messa in sicurezza di un campo solo. Un vero e proprio buco nero. La scorsa puntata, descriveva la cementificazione di un'area grande quanto una singola piazzola, dove sarebbero state ammucchiate (in quale sicurezza?) circa 80 persone in container revisionati oltre 10 anni fa.

Ad inizio mese, l'incendio che ha tolto tutto e messo per strada 200/300 persone. Qualcuno dev'essersi pur chiesto "Messa in sicurezza? Vediamo se avanza qualche spicciolo!" Morale: è tornata la ruspa e praticamente ha spianato lo spazio di un campo di calcio, proprio accanto a dove ora sono accampati i superstiti. E dove potranno essere accolti solo quanti risiedono lì da almeno 4 anni.

PS: In questi stessi momenti sta avvenendo l'ennesimo trasloco al campo Triboniano-Barzaghi. Sto provando a raccogliere testimonianze in loco. Ci aggiorniamo.

Articolo Permalink Commenti Oppure (1)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 27/03/2006 @ 10:10:32, in musica e parole, visitato 1902 volte)

Vi ricordate Dijana Pavlović? Eccola nuovamente in scena:

Questo spettacolo nasce dall’incontro di due “ex ragazze dell’Est”, l’attrice serba Dijana Pavlović e la regista russa Tatiana Olear e dalle loro riflessioni sulla situazione di stranieri in una diversa società. Ciò che ci accomuna è il punto di vista, lo sguardo sulle realtà che si vive nella condizione di immigrato, che nonostante anni di integrazione più o meno felice non diventa mai uno sguardo “interno”. I nostri costanti dubbi sono: abbiamo fatto bene a emigrare? Come sarebbe stata la nostra vita altrove? Il posto in cui viviamo è veramente il nostro? Con cosa possiamo identificarci? Chi siamo? Intorno a cosa si struttura la nostra identità? Intorno a una qualche ideologia? A una fede religiosa? Alla nostra professione? A ciò che facciamo nella vita? UNA RAGAZZA D’ORO (testo vincitore del premio speciale del concorso nazionale Lago Gerundo)è la storia di una bambina, poi ragazza, poi donna zingara, una estranea per antonomasia, persino nel suo paese d’origine (il personaggio è interpretato da Dijana Pavlović). In una rapida sequenza di dieci quadri la osserviamo in paesi, contesti sociali, circostanze biografiche diverse: in una repubblica socialista al momento della morte del leader politico, in un giovane paese democratico piombato in piena e drammatica crisi economica che sfocia in una sanguinosa guerra civile e infine in un paese europeo, sotto il timore del terrorismo islamico. Oltre che una migrazione nello spazio e nel tempo, quello della protagonista è anche un viaggio interiore alla ricerca della propria identità e del senso della vita.

Scritto e diretto da Tatiana Olear

Interpreti Dijana Pavlović, Barbara Barbarani Nicola Ciammarughi, Tatiana Olear

Voci registrate Claudio Migliavacca, Bruno Fornasari, Cristina Ferrajoli

Musica e canzoni originali Nicola Ciammarughi, Tatiana Olear Karina Arutyunyan, John Young

Fonica Nicola Ciammarughi, Virgilio Patarini

Foto Valentina Carrera

Grafica Claudio Migliavacca

Spettacolo prodotto dal Centro Culturale Apollo e Dioniso

Con la coproduzione del Centro Culturale La Tenda

Sponsor Provincia di Milano, TVK Italia

al teatro ZAZIE - via Lomazzo 11, Milano - dal 30 marzo al 09 aprile 2006

Infoline & Prenotazioni : 02-34537852

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Daniele (del 26/03/2006 @ 10:54:06, in casa, visitato 2155 volte)
Iniziativa Thara Haus
Thara è la parola rom per "domani" ma significa anche "futuro".
Cos'è Thara.
L'iniziativa Thara Haus (Haus significa casa) è una collaborazione di organizzazioni rom e non rom a Vienna, Austria. L'obiettivo principale è di offrire ai giovani rom e sinti che risiedono a Vienna, Austria, un ampio paniere di programmi di formazione e di attivazione orientati a prepararli per il futuro ingresso nel mercato del lavoro o istruzione superiore. Come una cooperazione di sviluppo Equal (nEwC_baselines), l'iniziativa Thara Haus è impegnata nella promozione dell'integrazione dei giovani rom e sinti nel mercato del lavoro con una attenzione particolare al background socio-culturale del gruppo interessato. L'iniziativa Thara Haus – Equal DP nEwC_baselines si rapporta ad altri progetti simili in tutta Europa.

Obiettivi di Thara.
Migliorare le prospettive di vita dei giovani rom e sinti; migliorare le loro possibilità d'ingresso nel mercato del lavoro o conseguire l'istruzione superiore rafforzando la sicurezza di sé ed in generale elevando il livello di istruzione.
Incoraggiare i giovani a conoscere il loro background culturale come un aspetto positivo di vera diversità e nello stesso tempo dare loro la possibilità di sviluppare sinergie con la società dominante, senza perdere "di vista" il loro background culturale.
Offrire ai partecipanti l'opportunità di acquisire facili competenze e vere qualifiche attraverso una varietà di stimolanti programmi, nei quali possono sperimentare elementi chiave di lavoro di gruppo, scoprire le loro personalità e più in generale imparando con piacere.
Creare una piattaforma per il dialogo interculturale (e intergenerazionale) a tutti i livelli per migliorare l'accettazione e la comprensione fra i rom e i non rom.
Ridurre il pregiudizio e le barriere fra rom e non rom: imparando l'uno dall'altro è un aspetto chiave di questo obiettivo.
L'attivazione e la motivazione delle grandi imprese di Vienna ad entrare nelle cooperazioni CSR ed offrire ai giovani rom posizioni di apprendistato, di tirocinio o offerte di lavoro.
Per incoraggiare e assicurare l'attiva partecipazione dei rappresentanti rom e sinti agli sforzi dell'iniziativa Thara Haus.

Un approccio innovativo.
L'iniziativa Thara Haus non deve integrare i giovani rom e sinti nella società dominante imponendogli i propri valori, costringendoli a rinunciare al loro tradizionale background culturale e sociale. L'approccio innovativo è quello della collaborazione e del dialogo che aiuterà i giovani rom e sinti ad individuare il meglio dei due mondi e incoraggiarli a utilizzare questa conoscenza a loro vantaggio.
I programmi educativi devono stimolare l'interesse del nostro gruppo obiettivo ed essere percepiti "divertenti", "calmi", moderni e tradizionali, creativi e di supporto allo stesso tempo.
Una varietà di progetti permetterà ai partecipanti di "imparare facendo" e darà loro l'opportunità di conquistare qualifiche e abilità di base, scoprire i loro punti di forza e di debolezza, definire le loro preferenze e attitudini e sperimentare l'importanza della credibilità e della forza nella realizzazione dei progetti.

Per maggiori informazioni: www.thara.at
Articolo Permalink Commenti Oppure (3)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 26/03/2006 @ 10:16:44, in scuola, visitato 2151 volte)

Due notizie dalla Moldavia, comunicate dall'associazione Tarna Rom di Chisinau:

Il 18 marzo, al termine del terzo Meeting della Gioventù Rom della Moldavia (coorganizzato da Tarna Rom, Unione dei Giovani Rom di Moldavia e Hotel Jazz di Chisinau) i ragazzi che erano intervenuti sono stati accusati senza prove o motivo della sparizione di sei cucchiaini da te.

Il caposala ha detto di aver contato precedentemente il numero delle posate e delle stoviglie, perché "si sa come sono questi bambini". Al termine del servizio ha notato che mancavano 6 cucchiaini e per questo ha cominciato ad apostrofarci malamente. Gli abbiamo spiegato perché non era possibile che qualche bambino avesse preso le posate.

Dopo una decina di minuti è intervenuto il direttore dell'albergo, a scusarsi per il fraintendimento e per la condotta del cameriere.

Ion DUMINICA è il primo Rom nella storia della Repubblica di Moldavia ad ottenere il titolo di Dottore in Scienze Politiche.
  • 1994 - 1999 Bachelor in scienze politiche
  • 1999 - 2001 Master in Relazioni Internazionali
  • 2000 - 2003 (2006) Dottorato in Scienze Politiche

Ion Duminica è tra i fondatori e membro dell'Unione dei Giovani Rom di Moldavia "Tarna Rom".

E' fermamente convinto che il popolo dei Rom non debba essere giudicato secondo i pregiudizi creati dalla storia, ma secondo il valore personale. Il titolo di Dottore in Scienze Politiche lo pone al vertice nel campo scientifico tra i Rom di Moldavia ed è un chiaro esempio per gli altri Rom. Ion Duminica chiede ai Rom di mantenere la propria identità ed essere orgogliosi della loro nazionalità.

Conosce molte celebrità che non vogliono identificarsi come Rom, a causa degli stereotipi che circondano il loro popolo.

Nel contempo, Ion Duminica è a capo della Sezione di Storia e Cultura Rom della Repubblica di Moldavia, ospitata dall'Istituto di Ricerca Interetnica dell'Accademia delle Scienze.

Il suo messaggio ai giovani è di studiare e di non perdere la propria identità.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 26/03/2006 @ 10:02:08, in lavoro, visitato 1499 volte)
Segnalo un lungo e preciso articolo di Roma Press Association, su Rom e lavoro nella repubblica slovacca. E' in inglese, non ce la faccio a tradurlo bene per tempo.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 25/03/2006 @ 13:20:26, in media, visitato 1441 volte)
In occasione della Settimana Europea sui Media e le Minoranze, XenoMedia (Barcellona) ha realizzato un proprio studio dal titolo Análisis sobre la Diversidad Cultural en Televisión.
I risultati dello studio da oggi sono disponibili sul sito xmbcn. (in spagnolo, s'intende)

Raúl Martínez Corcuera
XenoMedia BarCeloNa - Observatorio de la Diversidad
info@xmbcn.org
Tel: 639 125 741
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 25/03/2006 @ 10:04:08, in media, visitato 1442 volte)
Nella pellicola - chiede la giornalista - si dice che Berlusconi ha gia' vinto le elezioni perche' "ha cambiato le nostre teste" (da Repubblica)

C'è chi si prepara spiritualmente al 9 aprile, con la visione de Il Caimano. Magari, non c'entrerà nulla col risultato delle elezioni, mi sono rivisto con gusto Lisbon Stories.

Non faccio il critico cinematografico, ma Wenders è ancora tra i miei preferiti e il film è, prima di tutto, un inno al viaggio (le scene iniziali) e alla scoperta (tutto il resto della trama), fino ad appropriarsi di quanto si ha attorno, nonostante gli intoppi, le incomprensioni, le delusioni.

Vi inviterei ad un gioco, in queste due settimane scarse che mancano al 9 aprile. Riprendersi la propria testa e fare come Fritz e Winters: rubare con gioia e curiosità i suoni e le immagini che ci circondano. Fate finta di vedere tutto ciò che avete a noia (l'autostrada o la metropolitana, un balcone o un mercato, i prati e i cantieri, gli occhi e i gesti di chi vi circonda), come se fossero qualcosa di nuovo e alieno, da portare con voi.

Sono le immagini e i suoni che vi porterete nella cabina elettorale (chi voterà, s'intende). Perché il rischio che corriamo, è quello di seguire un brutto gioco: Berlusconi sta scippandoci le elezioni per farne un referendum pro o contro di lui (non vorrei che dopo Cristo e Napoleone, si paragonasse pure a Pinochet!), gli avversari politici gli reggono il gioco. E noi, rischiamo di non vedere altro che questo gioco delle parti, senza capire dove viviamo e cosa gira attorno.

Bisogna astrarsi, per poter giocare. Se proprio vogliamo ricadere nei "soliti" tormentoni, fingete di essere un Rom, qualsiasi cosa possa significare per voi la loro diversità. Non mi importa se la vostra immagine magari si basa solo su stereotipi: metterla in gioco significa mettere alla prova se stessi. Guardate sul tram le persone come se suonaste la fisarmonica, per capire chi dei passeggeri allungherà una moneta, guardate una vetrina come se tra le cose esposte ce ne fosse solo una che merita attenzione, come attaccar bottone con un ragazzo/a che con ogni probabilità vi manderà al diavolo... Oppure, fingete di essere qualsiasi altra cosa vogliate.

Fatelo come un gioco, e se volete aggiungete qui sotto uno spunto o un'impressione, mettete una foto su Flickr, annotate qualcosa su un taccuino, fischiettate un motivetto. Per chi vuole, appuntamento al 10 aprile

L'Alfama di Lisbona

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Daniele (del 24/03/2006 @ 10:53:04, in casa, visitato 2250 volte)
Da International Alliance of Inhabitants:
Una donna incinta, Kathy Buckland, era lì mentre la sua casa-mobile veniva trascinata via dalla sua terra e veniva bruciata vicino alla strada …
Migliaia di persone in Gran Bretagna subiscono questo trattamento: sfrattate con la forza dalle loro stesse proprietà e costrette ad arrangiarsi, alla stregua di occupanti “illegali” di parcheggi e di aree di sosta. Perché?
Perché esse appartengono a una minoranza, stabilitasi in Inghilterra da 500 anni, che ha sempre subito atti di intolleranza, pregiudizi e discriminazione razziale della maggior parte della popolazione; i Rom, o Zingari, e i nomadi, che nonostante tutti gli ostacoli e le difficoltà incontrate restano attaccati alle loro tradizioni, lingue e modi itineranti.

Attualmente Dale Farm è la più grande comunità di nomadi della Gran Bretagna.
La continua minaccia di sfratto è causa di forte stress per tutte le famiglie di Dale Farm e per quelle delle comunità minori di nomadi di Five Acre Farm e Hoverfields Avenue. Il numero totale di persone coinvolte supera il migliaio. Si tratta di un caso di pulizia etnica? Come tale è percepito dalle vittime, tra cui vi sono nove donne incinte.

Grattan Puxon , ex segretario generale del Congresso Mondiale dei Rom: “In poche parole, vogliamo che Dale Farm sia lasciata in pace.
E stiamo opponendo resistenza nella speranza di mettere fine agli sfratti della nostra gente in tutta la Gran Bretagna e nel resto del mondo. Vogliamo che la pulizia etnica venga fermata. Aiutateci per favore.”


Cosa possiamo fare? Moltissimo, come è dimostrato dalle altre Campagne Sfratti Zero. Queste funzionano perché si stabilisce un legame di solidarietà tra la mobilitazione locale e le decine di migliaia di persone che sostengono concretamente la battaglia, anche con una semplice firma.

Perciò è indispensabile la solidarietà internazionale.

Clicca qui per firmare subito l'Appello!

La tua firma raggiungerà immediatamente tutte le controparti interessate.

Spedisci questo appello ai tuoi amici e falli firmare.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 24/03/2006 @ 10:47:10, in Kumpanija, visitato 1391 volte)

E' un sito in inglese, ricco di immagini e testimonianze storiche sui Rom di Romania: anche se con un occhio molto attento al passato e un po' meno ai giorni nostri.

www.icfoundation.ro

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 23/03/2006 @ 11:14:17, in conflitti, visitato 1643 volte)
Segnalo da Radio Indymedia:

Eugenetica in Europa tra le due guerre e oltre - Caccia agli Zingari in Svizzera

audio: MP3 at 25.1 mebibytes          (download torrent)

Nel maggio del 1999, il Parlamento svedese ha deciso di indennizzare le vittime della politica di sterilizzazione forzata condotta in questo paese dal 1934 al1975. A partire dal periodo compreso fra le due guerre, in tutta Europa, sotto la pressione di una "nuova scienza", l'eugenetica, e nel quadro di un'inquietante febbre nazionalista, si attuano politiche di eliminazione o di controllo dei "devianti sociali" e degli stranieri. La Germania nazista le porterà al parossismo, ma esse furono attuate, sotto altre forme, anche dal governo elevetico nei riguardi degli zingari.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


20/11/2019 @ 07:17:14
script eseguito in 159 ms

 

Immagine
 popoli e idee in movimento... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 1999 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
BuongiornoStai cercando un prestito per far rivive...
08/11/2019 @ 09:18:43
Di FRANCESCA
Assistenza finanziaria in 24 ore (assistance.finan...
05/11/2019 @ 19:07:35
Di damien
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source