Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Pagine di dialogo e (forse) per iniziare a conoscersi

-

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Sucar Drom (del 04/06/2013 @ 09:07:01, in blog, visitato 975 volte)

Don Gallo noi lo ricordiamo così


Matteo Salvini ritorna alle origini...


Dachau
Due ragazzi sinti mantovani, Declis e Derek, hanno visitato il campo di Dachau il 1 aprile 2013, dove sono stati sterminati tanti sinti e rom italiani. Sulla nostra pagina facebook abbiamo pubblicato l'album delle fotografie scattate da Declis...

Don Gallo: "Dare voce ai Rom!"

Milano, una guida ai tuoi diritti e a come farli rispettare
Il NAGA presenta oggi una guida con informazioni su scuola, lavoro, casa, salute, residenza per cittadini rom e sinti a Milano...

Roma, "zingaropoli" non perdona...

Roma, Alemanno si gioca la carta del razzismo
Gianni Alemanno ha lanciato la sua offensiva a Ignazio Marino in vista del ballottaggio e usa come capro espiatorio rom, sinti e immigrati. Lo abbiamo già visto fare da Letizia Moratti a Milano contro Pisapia...

Bologna, gli azzurri contro il razzismo
La FIGC ha deciso di dedicare la prossima gara della Nazionale di calcio, Italia-San Marino, in programma questa sera allo stadio Dall’Ara di Bologna al tema del contrasto al razzismo chiedendo...

Costi disumani, la spesa pubblica per il "contrasto dell’immigrazione irregolare"
Stanziamenti pubblici significativi, mancanza di trasparenza nell'utilizzo delle risorse, risultati limitati rispetto a quelli auspicati ed esposizione dei migranti al rischio di violazioni dei diritti umani: queste le conclusioni del dossier Costi disumani. La spesa pubblica per il "contrasto dell’immigrazione irreg...

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 

ILGIUNCO.net 1 GIUGNO 2013

FOLLONICA - "L'impatto della diossina sulla salute umana non è forse è più nocivo, non ha forse più capacità di respingere le frotte di vacanzieri delle due famiglie Rom?" Il partito Comunista dei lavoratori interviene sulla polemica del campo rom a Follonica "Ecco che si cala l'asso che a Follonica fa sempre colpo, la tesi che due famiglie rom produrrebbero tremende conseguenze sull'impatto turistico, flagello periodicamente ventilato dai soli noti interessati imprenditori. Ecco chiuso il cerchio: da una parte si ammette che la crisi esiste e se ne vedono le conseguenze sul turismo locale in forte discesa da tempo, dall'altra se ne rimuovono le cause trovando infine come capro espiatorio due nuclei familiari di ‘diversi', i Rom, per un totale di 10 persone che spaventerebbero villeggianti e sconsiglierebbero investimenti in loco".

"All' indignazione profonda aggiungiamo invece quanto sia sempre più necessario focalizzare l'attenzione locale sulla necessità di una difesa strenua della salute pubblica, non solo dei turisti ma di tutti gli abitanti del territorio – prosegue la nota -: è da giorni che Scarlino Energia ha spento l'impianto d'incenerimento per la fuoriuscita anomala dal camino E2 di diossine. L'impatto di queste sostanze sulla salute umana non è forse è più nocivo, non ha forse più capacità di respingere le frotte di vacanzieri delle due famiglie Rom?"

"E il ricatto occupazionale usato ogni volta per far digerire progetti inquinanti (Inceneritore, area Tioxide-Solmine), le devastazioni ambientali dovute alla cementificazione continua del comune follonichese (villaggi turistici lungo la SS Aurelia) col consenso bipartisan di due schieramenti ugualmente latori di interessi della borghesia, il continuo esproprio di spazi collettivi per favorire la rendita edilizia (l'ultimo, quello dell'area ex-Florida), oltre che calpestare intelligenza e dignità umana – conclude la nota -, non sono forse causa di impatto devastante sul turismo?"

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 02/06/2013 @ 09:08:50, in media, visitato 1085 volte)

Come provocare l'odio razziale: i Rom, Sun TV e le responsabilità delle emittenti BY KARL NERENBERG | MAY 21, 2013

Il documentario che porta il lurido titolo di "Zingari ladri di bambini", originariamente commissionato dalla BBC, è stato scritto da Liviu Tipurita, ed è uscito nel 2009.

Dal titolo si penserebbe ad un pezzo di estrema destra, di propaganda razzista.

Tuttavia il regista non aveva intenzioni razziste.

Tipurita insiste che la sua intenzione era di dare una equa considerazione alla vite dei bambini rom rumeni, che vengono sfruttati come schiavi e mendicanti in città come Milano e Madrid.

Nella sua mente, lo scrittore-regista si preoccupa di questi bambini, anche quando li mostra mentre molestano le persone davanti ai bancomat e quando sfilano i portafogli dalle tasche di pendolari e turisti.

Però, quali siano state le intenzioni di Tipurita, per molti spettatori vanno perse.

Il film è disponibile su YouTube e lo scrivente ne è venuto a conoscenza dopo aver postato qualcosa su un suo documentario a costo inferiore sui Rom, Non tornare mai più. Il film è disponibile qui.

Non tornare mai più tratta dei rifugiati rom arrivati in Canada dalla metà degli anni '90, e ritrae le tristi situazioni dell'Europa Centrale che li hanno spinti a cercare rifugio. E' stato trasmesso sulla rete canadese OMNI-TV e finora ha attratto diverse centinaia di visualizzazioni su YouTube.

Uno spettacolo dell'orrore di commenti odiosi e violenti

Zingari ladri di bambini di Tipurita - che è stato trasmesso, tra gli altri, da CBC News Network - ha attirato oltre 150.000 visualizzazioni su YouTube. Ha anche provocato un gran numero di commenti su YouTube.

Quei commenti danno anche un senso del vero messaggio che un gran numero di spettatori hanno colto dal film - per quanto "umanistiche" e "compassionevoli" fossero state le intenzioni del regista.

Eccone un esempio, e scusate il linguaggio violento e osceno. (E' interessante notare che YouTube dice che i commenti possono essere cancellati in caso di linguaggio inappropriato. Difficile immaginare quali di questi potrebbero essere più "inappropriati" di questi):

  • Quelle fighe consanguinee puzzolenti non hanno stato, perché sono così fottutamente stupidi. Nel mio paese tutti li odiano. Io tolleri tutti Africani, Asiatici, tutti! eccetto questi subumani!!!
  • Questa gente è assolutamente disgustosa e ripugnante. Si dovrebbe sparargli a vista. Espellete questi parassiti da Italia, Spagna e Francia.
  • E' il più spregevole gruppo di persone su questa terra, non sono i soli poveri, ma sono i soli poveri che non hanno moralità di base. molti altri poveri hanno almeno un briciolo di moralità, non gli zingari.
  • I campi di concentramento sarebbero la soluzione migliore per questi porci. Rubano sempre, spacciano anche se gli dai lavoro e benefici. Sono parassiti.
  • Davvero, non sono differenti dai Cani o dai Topi per quanto riguarda il loro comportamento.
  • Sporchi zingari. Pensateci, da dove arriva la frase "what a Gyp" [Ndr. slang adoperato per rubare]?

Altri commentatori sono stati meno violenti nel senso di genocidio, anche se difficilmente empatici con la sofferenza dei bambini rom. Alcuni hanno persino espresso gratitudine a Tipurita per aver tolto loro le fette di salame dagli occhi riguardo ai Rom:

  • Grazie al regista per aver soppresso ogni sentimento di simpatia che avevo per i Rom. Dato che tutta la cultura è complice nella vendita di minorenni per sfruttamento sessuale e accattonaggio, loro tutto sanno e vi prendono parte - è giunto il momento di arrestare gli adulti, venderli alle prigioni americane "for-profit", e dare ai bambini una possibilità di essere cresciuti da genitori adottivi, che li crescano come persone decenti. In mancanza di ciò, i poliziotti saranno presi in giro. Smantellare anche la "cultura" rom.
  • Sono degli USA, e non sapevo nulla sugli zingari , prima di vedere ciò. Ero un fermo sostenitore che non ci sono razze davvero malvagie, ma solo cattive persone in determinate razze. Questo video prova che avevo torto. Questa gente è soltanto terribile e una gigantesca macchia sulla società.

Un commentatore si mostra abbastanza aperto circa la connessione del bigottismo anti-rom sino all'antisemitismo genocida del Terzo reich. Assume lo pseudonimo di Federico Barbarossa, dal nome in codice dell'invasione dell'URSS nella II guerra mondiale, e di sé posta una foto di un'ufficiale della Wehrmacht del 1940. Il messaggio di Barbarossa è succinto:

  • I Rom sono come gli Ebrei!

Altri sono similarmente schietti e concisi, ed esprimono sentimenti che appaiono quasi nostalgici per l'odio dell'era nazista, specialmente quando invocano la nozione hitleriana di subumanità:

  • Gli zingari non sono umani. Anche gli Europei più progressisti odiano gli zingari. [Il commentatore ha ragione, tragicamente, riguardo ai progressisti europei]
  • La loro cultura si basa sull'inganno. Non hanno posto in una società civilizzata.

La retorica di Levant e ciò che è stato detto a Wannsee

Paragonate quei commenti a questa lamentela - non da YouTube e non recente - su "portatori di malattie; operatori al mercato nero e [popolo] inabile al lavoro."

Erano le parole di un alto funzionario nazista nella Polonia occupata, pronunciate nella famigerata conferenza del 1942 nel sobborgo berlinese di Wannsee, dove la gerarchia nazista prese la decisione sulla "Soluzione Finale del problema Ebraico".

E già che ci siamo, non dimentichiamoci il canadese Ezra Levant, uno dei fari illuminanti il Sun News Network. Queste sono solo alcune delle parole scelte dal discorso di Levant, in onda lo scorso settembre:

  • Sono zingari e una delle caratteristiche della loro cultura è che l'economia principale si basa sul furto e l'accattonaggio. Dispiace, ma è così!

Levant e Sun News recentemente si sono scusati per quei commenti. Ma era una scusa abbastanza tiepida ed ipocrita.

Teneycke pensa che il mercante d'odio locale sia un "guerriero felice"

In "Cosa Succede" su Radio CBS, Carol Hof diceva ai microfoni che lei sarebbe stata licenziata in tronco se avesse detto in onda parole simili, e chiedeva al capo trasmissione di Levant, Kory Teneycke, già responsabile per la comunicazione del primo ministro, perché Levant avesse ancora il posto.

In realtà Teneycke non aveva una risposta, e poteva solo ribattere che, secondo lui, Levant poteva considerarsi una sorta di "felice guerriero".

Magari il documentario Zingari ladri di bambini ha solo inavvertitamente, e non deliberatamente, provocato simili sfoghi di razzismo e odio feroce, comunque lo ha fatto.

La BBC e il regista dovrebbe avere saputo che l'approccio sensazionalista e surriscaldato del film avrebbero avuto quel tipo di impatto, ed hanno mostrato scarsa capacità di giudizio nel trasmetterlo così, specialmente con quel titolo offensivo.

La CBC ha ugualmente mostrato scarsa capacità di giudizio, nel dare a questo film un posto d'onore sulle sue frequenze, anche se la corporation Naleh Ayad ha fatto qualche segnalazione più equilibrata sui Rom ungheresi in cerca di asilo in Canada.

Come Sun News ed Ezra Levant - non possono nascondersi dietro la pretesa di buone intenzioni andate storte.

Le parole di Levant - parole estreme che sembrano quasi direttamente prese in prestito dal discorso apertamente e orgogliosamente nazista del 1940 - sono state espressamente progettate per provocare odio.

Ed hanno avuto quell'effetto.

Fin quando Sun non li ha bloccati, molti dei commenti su Levant erano - come quelli su Zingari ladri di bambini - apertamente violenti, sostenendo, in alcuni casi, che le autorità dovrebbero "sparare agli zingari" che hanno il coraggio di venire in Canada.

Quando Sun News ha visto che una massa di discorsi incitanti all'odio, come quelli di Levant, avrebbero portato a conseguenze negative nel sistema via cavo di tutto il Canada, è apparsa la luce e con lei le tiepide scuse.

Se Sun avesse tenuto una posizione ferma e corretta sin dall'inizio, non ci sarebbe stato bisogno di scuse.

Mike Duffy and Sun TV

E c'è persino un collegamento tra tutto ciò e l'attuale scandalo in Senato.

Settimana scorsa, CTV news riportava che il senatore Mike Duffy ha cercato di usare la propria influenza perché la radio e la televisione canadese e la Commissione Telecomunicazioni (CRTC) approvassero dei finanziamenti per Sun News network.

Ora Sun dice che Mike Duffy non stava lavorando per il network. Sembra che il senatore possa avervi collaborato come freelance - è ironico come al Sun non gradisse continuare a stipendiare un ultra-razzista come lui, ma che ora non voglia aver niente a che fare col senatore "Novantamila-dollari".

E non dimentichiamo che Sun News è tuttora in ottima salute - con o senza il non riconosciuto aiuto del senatore.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 01/06/2013 @ 09:07:03, in Regole, visitato 975 volte)

Comunicato stampa

Milano, 27/5/2013. Presentiamo oggi una guida con informazioni su scuola, lavoro, casa, salute, residenza per cittadini rom e sinti a Milano.

"Attraverso le nostre attività di assistenza sanitaria e sociale con i cittadini rom e sinti a Milano, abbiamo rilevato una carenza d'informazioni su quali siano i loro diritti e su quali siano le modalità per poterne godere e farli rispettare. Per questo abbiamo deciso di scrivere una guida che distribuiremo durante le nostre attività." dichiarano i volontari del servizio di Medicina di Strada del Naga.

"Le informazioni riportate sono frutto di un'approfondita ricerca svolta contattando gli uffici interessati e su internet.Gli argomenti sono stati selezionati rilevando i bisogni dei diretti interessati che incontriamo durante le nostre attività." proseguono i volontari.

"Ci auguriamo di aver dato informazioni utili. Abbiamo anche previsto un monitoraggio dell'efficacia della guida e di aggiornarla in base alle segnalazioni che riceveremo." concludono i volontari del Naga.

La guida è in versione italiano-rumeno e italiano-serbo.

[...]

Saranno disponibili copie della guida e già da ora può essere scaricata a questi link:

Info:
www.naga.it - naga@naga.it  - 349 160 33 05 - 349 160 23 91

La Guida ai diritti è stata realizzata con il sostegno di Open Society Foundations

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 31/05/2013 @ 09:09:33, in Italia, visitato 1034 volte)

martedì 28 maggio 2013 - U VELTO

Annunciata per oggi a Milano la firma dell'accordo tra l'Istituto di Cultura Sinta e la Tessier-Ashpool per una naturalistica ricostruzione di un ambiente dove ogni utente potrà vivere un'esperienza di vita alla sinta capace di coinvolgere tutti i sensi. L'effetto sarà del tutto analogo ad un'esperienza vissuta.

L'accordo prevede l'utilizzo del Simstim gestito direttamente dalla IA Invernomuto, presso la Villa Straylight situata sul satellite artificiale Freeside. L'obiettivo è di offrire, ad un costo contenuto, ai membri delle Comunità sinte la possibilità di vivere in una realtà dove tutti e cinque i sensi vengono attivati da un sistema di stimolazione sensoria che consente di accedere liberamente alla memoria e all'inconscio. L'Istituto ha reso possibile l'iniziativa anche mettendo a disposizione i costrutti di diversi personaggi, tra cui il costrutto del mitico Radames "Peslingo" Gabrielli che vi guiderà nell'immersione interattiva in un flusso di bit continuo e stabile a 750 tetra al secondo.

Particolare attenzione è stata posta alle diverse ricostruzioni, sarà possibile viaggiare con il carro e il cavallo (pacchetto "u vurdon") ma anche con il solo cavallo e una tenda (pacchetto "u gra") o con l'auto e la roulotte (pacchetto "u kampina").

Diversi gli ambienti simulati e le epoche. Di interesse saranno le interazioni con i costrutti ricreati e si potrà scegliere se subire delle discriminazioni o meno per vivere con completezza per esempio il XXI secolo. Per chi volesse scegliere quest'ultima opzione sono consigliati i pacchetti "u kampina" del Nord Italia (pacchetti "Lombardia" "Veneto" e "Piemonte") tra l'anno 2008 e l'anno 2012. Sarà anche possibile vivere in prima persona la nascita dell'attivismo sinto in Italia, partecipando alla nascita della Federazione Rom e Sinti Insieme (pacchetto "federazione").

Le prenotazioni saranno aperte dal prossimo mese di settembre, scrivendo a ics@sucardrom.eu. L'accordo che sarà firmato oggi tra l'Istituto e la Tessier-Ashpool prevede la possibilità di prenotazione solo per membri iscritti dalla nascita alle Comunità sinte, ma sembra che vi sia l'intenzione in un prossimo futuro di estendere l'offerta ad altri possibili fruitori. Disponibili diversi pacchetti ambiente, personalizzabili a seconda delle esigenze. Il viaggio di andata e ritorno da Freeside è organizzato con i nuovi Sojuz (in foto), in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Russa. La Direttrice dell'Istituto di Cultura Sinta in una nota ha ringraziato in particolare l'associazione Sucar Drom e l'associazione Nevo Drom per il sostegno nella predisposizione dell'accordo che sarà firmato questa mattina.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 

L'ISTITUTO MANNO "CHIUSO" DAI MANIFESTANTI - L'UNIONE SARDA - Articoli Correlati Sei d'accordo con l'iniziativa di Lotta Studentesca?

Blitz di protesta del movimento studentesco "Lotta Studentesca" in tre scuole di Cagliari.

Lunedì 27 maggio 2013 13:20 - Un blitz destinato a far discutere. Durante la notte, tra domenica e lunedì, alcuni esponenti del movimento "Lotta Studentesca" (Forza Nuova) hanno chiuso simbolicamente tre scuole medie di Cagliari, la Manno, il Cima e Pier Luigi da Palestrina. Qui verranno svolti i corsi scolastici per il conseguimento della licenza media riservati ai rom adulti, finanziati con 20mila euro dal Comune di Cagliari (soldi statali "bloccati" e destinati a progetti per l'integrazione dei rom): il finanziamento servirà per pagare i libri e le lezioni speciali per i nomadi. Diecimila euro andranno al “Co.sa.s”, associazione di volontariato che metterà a disposizione insegnanti di Italiano, per interventi individualizzati e di sostegno disciplinare, oltre i libri di testo, materiali didattici e altro. Il Piano di inclusione sociale firmato dal sindaco e presentato all'assessorato regionale alla Sanità per ottenere un finanziamento di 695 mila euro in tre anni, ha tre punti fondamentali: case, formazione professionale, finanziamento di eventuali attività imprenditoriali. La Regione ha stanziato per il momento 300mila euro.

Le scuole sono state "chiuse" con del nastro bianco e rosso. Poi sono stati affissi dei volantini: "Stop ai rom. Prima gli studenti cagliaritani". E ancora: "Scuola gratis? Diventa rom". Messaggi forti che rischiano di arroventare ancora di più il clima attorno alle popolazioni nomadi presenti in città. "L'iniziativa sostenuta dall’amministrazione Zedda", attacca il movimento studentesco, "è una vergogna: gli studenti e le famiglie cagliaritane sono ancora in attesa dei rimborsi scolastici relativi all’anno 2011; nel mese di dicembre 2012, il Comune informava gli stessi studenti e le loro famiglie del ritardo del finanziamento promesso per mancanza di fondi sufficienti. Ora si viene a sapere della disponibilità di queste risorse. Non vengono però assegnate alle famiglie cagliaritane: il Comune le usa per finanziare un progetto a tutela di una minoranza. Quella dei rom appunto. In questo periodo di forte crisi economica Lotta Studentesca ritiene irresponsabile il modo in cui si governa la città, perché crea forti tensioni sociali e perché non considera una priorità salvaguardare il diritto allo studio dei propri ragazzi, che si sostiene anche attraverso la garanzia di questi rimborsi ad hoc".

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 29/05/2013 @ 09:05:41, in media, visitato 998 volte)

Dopo l'azione di sistema TRE ERRE (3R) - comunicazione-formazione-istruzione, la Fondazione romanì Italia avvia l'azione di sistema "ROMA cultural magazine", un marchio registrato per sviluppare articolate azioni di informazione/formazione, di promozione/produzione culturale e politica, di produzione lavoro.

Nei prossimi giorni in dieci città Italiane, presso alcune stazioni della Metro, piazze e semafori, 13 persone rom distribuiranno il cartaceo di n. 10.000 copie della rivista ROMA cultural magazine, co-finanziata dal Programma Fundamental Right and Citizenship dell'Unione Europea (progetto: just/2011/FRAC/AG/2743).

E' possibile chiedere il recapito postale della rivista: email: romaculturalmagazine@gmail.com - oppure info@fondazioneromani.it
oppure al numero verde 800587705 (telefonata gratuita anche da cellulari).

Sostieni la Fondazione romanì Italia con un contributo o una donazione
C/C postale n. 1007507740 IBAN: IT 47 S 07601 15300 001007507740

1^ di copertina

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 28/05/2013 @ 09:04:13, in casa, visitato 1097 volte)

foto: la commissione di ieri - AlgheroNotizie

Questa l'idea rappresentata in aula dalle consigliere Lampis e Accardo. Mentre Bernardi ha suggerito l'idea di San Marco, in particolare del capannone della Sardegna Crystal dove i rom potrebbero vivere e lavorare con le loro attività

24/05/2013 16:11:21 ALGHERO -Ieri si sono riunite, in maniera congiunta, le due commissioni presiedute da Giampietro Moro e Valdo Di Nolfo per discutere del campo nomadi, in particolare della sua ubicazione. Presenti anche gli assessori Caula, Riva, Scanu e Canu che ha illustrato la posizione della Giunta.

Dall'amministrazione, come segnalato più volte in maniera critica dall'opposizione, non è giunta una proposta chiara e definitiva, anche se però c'è da dire che dagli interventi dei vari relatori di centrosinistra si è capito quello che è l'indirizzo del governo cittadino: creare dei mini-campi ubicati a ridosso dell'area urbana. Questa l'idea rappresentata in aula dalle consigliere Lampis e Accardo. Mentre Bernardi ha suggerito l'idea di San Marco, in particolare del capannone della Sardegna Crystal dove i rom potrebbero vivere e lavorare con le loro attività.

Come detto il centrodestra ha attaccato la maggioranza per l'assenza di una progettualità chiara e definitiva e soprattutto applicabile anche per i termini di legge. Intanto si vocifera che tra le varie zone individuate dal centrosinistra per fare i campi ci sarebbe la vetreria alla Pietraia, l'area della Scaletta dopo l'ufficio dell'Entrate e Maria Pia. Tutte ipotesi ancora al vaglio. Intanto lo sgombero è slittato ad ottobre.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 27/05/2013 @ 09:05:09, in Italia, visitato 1122 volte)

Il caso "sposa-bambina" di Coltano non ha tregua, alimentato anche dal torpore e dall'indifferenza cittadina. Il Comune di Pisa, attraverso i dirigenti di Città Sottili (esiste ancora?) continua la persecuzione della famiglia rom, assolta dal Tribunale di Pisa dalle diffamanti accuse alimentate da il Tirreno di Pisa.

La mamma Rom si racconta in questa lunga intervista e svela le macchinazioni e le trame.
Vi invito a leggerla con attenzione e calma, diffondetela... rivela le verità rom tenute nascoste e la discriminazione subita da questa famiglia ad opera del comune di Pisa. Una vergogna. E' ora di dire basta, le politiche sociali verso i rom a Pisa devono cambiare.

Ciao, Agostino Rota Martir

scarica il .pdf (3,31 MB) dell'intervista a trentadueonline.it

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 26/05/2013 @ 09:02:59, in media, visitato 1109 volte)

Recentemente, mi è stato chiesto un parere su Rom, Sinti e la loro percezione da parte dei media. TRANQUILLI, non intendo ammorbare anche voi con le mie considerazioni... solo coinvolgervi nella lettura di due pezzi che guardacaso ho letto proprio qualche giorno dopo quella richiesta.

  1. Aeroporto di Catania invaso nel 2012 dagli zingari: per Sac 90% passeggeri percepisce livello sicurezza ok
  2. TURISMO? TRA VENDITORI ABUSIVI, ACCATTONAGGIO E VANDALISMO, SORRENTO SEMPRE PIU' TERRA DI NESSUNO.

Premessa: per chi ha già estratto dal cassetto il formulario delle denunce, non c'è scritto niente di apertamente razzista in quei due pezzi, e gli autori magari sono anche bravissime persone. Non c'è nessuna rilevanza penale in quanto scrivono, ma giorno dopo giorno questo tipo di cronaca permette che gli articoli razziali possano proliferare. In pratica, i (metaforici) tiri in porta di un Borghezio vengono resi possibili dal lavoro di squadra delle cronache da Catania e Positano (note metropoli di origini celte).

E gli zingari? Sono ingrediente indispensabile della ricetta!

Passiamo agli articoli, e ricordate, può darsi che il mio sia il parere di una persona prevenuta, che vede razzismo e pregiudizi dappertutto, ma quanto scriverò è rivolto, ripeto, a quanti giudicano il razzismo soltanto come una forma di violenza esibita, senza curarsi del retroterra culturale che lo genera.

  1. In realtà si tratta di una non-notizia: l'aeroporto di Catania (come tutti gli altri) è tenuto ad autocertificare annualmente il livello della "sicurezza percepita" da parte di pubblico e passeggeri. E, secondo voi, chi doveva intervistare? Pubblico e passeggeri, appunto. I risultati di questa inchiesta sono stati "stranamente" soddisfacenti, e questo non va giù ad AvioNews che in passato aveva denunciato come l'aeroporto si fosse via via riempito di "zingari". Quindi, contrattacca la testata, l'indagine non ha valore, e sarebbe stato meglio sentire polizia o altri mezzi di informazione (questi ultimi, probabilmente, avevano ripreso per solidarietà il lancio giornalistico di AvioNews, senza neanche controllare). E il pubblico, i passeggeri, gli interessati insomma? Il bravo giornalista forse si è lasciato sfuggire LA VERA NOTIZIA: nonostante i vari appelli securitari, la gente si dimostra più civile dei mezzi d'informazione, e non si ritiene minacciata da questa ipotetica "invasione zingara".
  2. Sì, mi direte, ma se non fosse proprio così? "Che ne so?", tocca rispondervi, per questo passiamo al secondo articolo. Sorrento, perla turistica, è invasa dai zingari e poco di buono; questa la tesi dell'articolo che fornisce anche dei suggerimenti su cosa dovrebbe fare l'amministrazione.

Andrò per punti, cercando di spiegare perché, RAZZISMO O NO, questo è esattamente quello che un giornalista NON DEVE FARE.

  • Esordisce l'articolo scrivendo che i problemi sono tanti, e c'è anche... Quali sono gli altri problemi, così per curiosità? Può sembrarvi una richiesta arrogante, ma andando avanti con la lettura capirete che, a me, sembra un articolo dove le cose non scritte sono più di quelle scritte.
  • Ad un certo punto salta fuori, a proposito di chi viene accusato, il termine "personaggi". Personaggi??? Ma come scrivi? Se proprio vuoi fare l'originale, usa: marziani, robot, cercopitechi o elefanti gialli a pallini rosa!!
  • Andando avanti, cito letteralmente: "sotto gli occhi dei nostri Vigili Urbani e delle Forze dell'Ordine, che raramente intervengono" E se intervenissero? Concedete una malignità quasi-razzista anche a me: ma se le gloriose FdO intervenissero (o meglio si dessero una mossa), non è che tra i tanti problemi, potrebbero avere a che fare con scontrini non dati, evasione fiscale diffusa, mercato delle seconde case? Insomma, i problemi, altrettanto veri, di una qualsiasi località turistica in Italia.
  • Cito ancora: "I cittadini, sebbene mal sopportano..." ho capito (ettecredo!) ma, porta pazienza, in assenza di dati o dichiarazioni, potrebbe essere una ripetizione dell'effetto Catania: magari i cittadini sopportano...
  • "Bisogna agire in tal senso, soprattutto i cittadini non si devono lasciare ingannare dal loro stato pietoso, dietro al quale si nasconde in genere una organizzazione malavitosa che sfrutta tali persone..." Chiusa obbligata dei pensieri del nostro giornalista. Che l'organizzazione criminale può anche starci (non conosco persone innocenti a prescindere), ma se la stessa affermazione SENZA UNO STRACCIO DI PROVA fosse stata rivolta a qualsiasi altro cittadino, chissà quanti griderebbero allo scandalo o alla cattiva informazione. E, per favore, se esistono anche solo SOSPETTI in tal senso, li si denunci a queste benedette FdO, ai propri amici giornalisti, a chi deve intervenire. Altrimenti, si sta zitti e si lavora ad un'inchiesta.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


20/09/2019 @ 21:18:51
script eseguito in 161 ms

 

Immagine
 Parigi, 4 settembre 2010, manifestazione dei 50.000... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 4467 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
BuongiornoIo sono una persona che si offre di pres...
18/08/2019 @ 16:46:26
Di Stephano
BuongiornoQuesto messaggio è per gli individui, pe...
15/08/2019 @ 09:29:56
Di FRANCO
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source