Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Conoscere non significa limitarsi ad accennare ai Rom e ai Sinti quando c'è di mezzo una disgrazia, ma accompagnarvi passo-passo alla scoperta della nostra cultura secolare. Senza nessuna indulgenza.

La redazione
-

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 01/09/2005 @ 13:59:03, in media, visitato 1632 volte)
Alluvione a New Orleans: tra 50 e 100 morti
Attentato a Baghdad: oltre 1000 morti
Carestia in Niger: da 20.000 a 3.500.000 morti
Emergenze locali
Sgombero di via Capo Rizzuto: Comune e Provincia trattano da 66 giorni (oltre 100 se si calcola il pre-sgombero)
Da risistemare: circa 100 persone
Stime: oltre 10.000 persone a Milano risiedono in sistemazioni di fortuna
 
Di Fabrizio (del 19/08/2005 @ 15:14:17, in media, visitato 1466 volte)
...paese che vai

Slovenia

Il poster, sul tema dei pregiudizi contro gli Zingari, recita:
 "Se non fai il bravo, ti daremo agli Sloveni"
 
Di Fabrizio (del 18/08/2005 @ 21:38:05, in media, visitato 1594 volte)

Premessa: Sulla trasmissione di cui parla Saimir, rimando alla segnalazione che fece questo febbraio sul blog Pirori


Cari amici,

A nome dell'associazione "La Voix des Rroms" e anche di "Rromani Baxt", "AVER contre le racisme" e "Ternikano Berno", voglio ringraziare quanti ci hanno sostenuto.

Siamo lieti di annunciare che oggi il Consiglio Superiore Audiovisuale, che è l'istanza amministrativa incaricata di sorvegliare il rispetto della legge nei media francesi, si è pronunciato sulla trasmissione [...] Vi terremo informati sugli ulteriori sviluppi della vicenda.

Grazie ancora a chi appoggiato la nostra petizione, oggi raccogliamo i frutti del vostro impegno 

con i migliori saluti

Saimir MILE
Association "La Voix des Rroms - E Rromenqo Krlo"
rinchibarno@yahoo.fr


Gli altri appelli appoggiati da Mahalla e ancora in corso:

 
Di Fabrizio (del 11/08/2005 @ 13:04:10, in media, visitato 3179 volte)
Non l'avrei segnalato, se non fossi appena uscito da un post di Kelebek. E mi son ricordato di Marcell_o che vive anche lui le cronache di questi giorni con un certo disagio.

La Libertà - Piacenza - edizione online

Sui fischi a Tremonti
...Sono gli stessi quotidianamente che si ergono come unici difensori della tolleranza e della democrazia, quelli che dimostrano sdegno e condannano i modi della Lega al Parlamento Europeo di rappresentare il malcontento degli Italiani sull'euro (mentre gli stanno bene gli insulti a Berlusconi nello stesso Parlamento), quelli che accettano l'aumento delle tasse solo quando comanda Prodi o D'Alema, (perché se lo fanno è a fin di bene), quelli che vogliono far votare gli extracomunitari, quelli che giustificano l'eliminazione dei crocefissi nelle scuole, che sono a favore delle moschee per i musulmani, dei campi nomadi attrezzati e case per gli zingari, quelli che chiedono il ritiro delle forze di pace italiane all'estero e che difenderebbero la democrazia contro i terroristi internazionali e i dittatori, con le manifestazioni e i cori della pace, spinello e aborto liberi. [...]

Fosse il solito blogger d'assalto e anonimo, sarebbe la norma. Ma confesso che mi stupisco quando questi pensieri li trovo su un giornale (beninteso, che non sia Libero o La Padania). Forse perché mi illudo ancora che un giornale dovrebbe anche riflettere ed analizzare, e non soltanto sfogare i propri mal di pancia... Non contesto, sia chiaro, il fatto che l'articolista fosse contrario ai fischi a Tremonti, ma che se anch'io estremizzassi il ragionamento (come fa lui), mi farei l'opinione che chi fischiava Tremonti lo faceva per chiedere il voto agli extracomunitari o le case agli "zingari"... o magari non vogliono il crocefisso nella scuola. Sui motivi (giusti o sbagliati) di quei fischi, non ho letto una riga.

Credo che molto più dei fischi a Tremonti, sia questo l'esempio di come (con una confusione immane) ogni confronto o polemica finisca per diventare "scontro di civiltà": o noi o loro. Noto anche come extracomunitari e Zingari, che con questa storia per una volta non c'entrano niente, vengono usati come il necessario prezzemolo per spaventare il lettore. Trasformandoli da persone in carne e ossa (con pensieri e bisogni propri) ad oggetti: fate caso a quante volte nelle cronache "si parla" di loro (di solito in maniera negativa) e a quante volte "vengano fatti parlare".

Rendere l'altro un alieno: ecco l'altro aspetto dello "scontro di civiltà".


Tornando alla telenovela:

Buone notizie: stamattina è arrivata una cartolina da zio Kalderosh. E' finito sulle Alpi svizzere (vedi sotto) e si sta rimpinzando di pasticcio di capriolo!

Alpi svizzere

CIAO!!! Un caro saluto dallo zio (e dalla NEO zia) ; - )

Xavier, suo nipote, ha portato la cartolina dai carabinieri, per rassicurarli sulla salute della loro collega. Non ho capito il perché, ma l'hanno trattenuto per accertamenti. Per fortuna, avevamo già tolto il francobollo dalla cartolina.

PS: Tikla il guaritore continua domani, così pian piano arriveremo al ferragosto

 
Di Fabrizio (del 09/08/2005 @ 23:14:26, in media, visitato 1800 volte)

Ho sempre pensato che la lingua inglese fosse più sintetica di quella italiana. Non sempre è così: propongo un confronto all'americana della stessa notizia (e stessa agenzia).

Cassazione: si a espulsioni motivate

Accolto ricorso prefetto Milano, aveva espulso 15 rom
(ANSA) - ROMA, 8 AGO - La Cassazione da il via libera alle espulsioni collettive degli extracomunitari privi del permesso di soggiorno motivate. Il provvedimento espulsivo deve avere una motivazione, anche identica, nei confronti di ogni singola persona priva dei documenti in regola. La Suprema Corte ha accolto il ricorso della prefettura di Milano contro il decreto del Tribunale di Milano che, lo scorso agosto, aveva annullato i decreti di espulsione di 15 rumeni di etnia rom.

 


 La stessa tradotta in inglese (e da me ritradotta in italiano) diventa così:

Cassazione: sì a espulsioni di massa
Da considerare i casi individuali
(ANSA) - ROMA, 8 AGO - Deportazioni collettive di migranti irregolari sono accettabili a determinate condizioni, così si è espressa lunedì la Corte di Cassazione.

La Corte ha stabilito che le autorità possono espellere gruppi amplii di stranieri con la medesima motivazione, anche se ogni singolo caso va valutato.

La decisione ha ribaltato quella del TRibunale di Milano, che aveva giudicato l'espulsione di 15 migranti Rom non in regola coi permessi di soggiorno, come in violazione della Convenzione Europea sui Diritti Umani - Protocollo 4, Articolo, che proibisce "le espulsioni collettive di stranieri".

La Cassazione ha stabilito che questo non si debba applicare in Italia, quando ci siano sufficienti rassicurazioni che la richiesta di espulsione sia stata esaminata su basi individuali, anche se la stessa si applichi a più persone.

La Cassazione ha deciso che il fatto che diverse persone siano espulse per la stessa ragione, sia "irrilevante" ai fine della Convenzione.

Sottolinea come ai migranti sia stata fornita adeguata protezione e il diritto all'assistenza legale, perché potessero rimanere in Italia.

Laura Boldrini, portavoce per l'Italia dell'Agenzia dei Rifugiati delle Nazioni Unite, ha giudicato positiva la decisione, nonostante il suo tono generale.

"La Corte ha sottolineato l'importanza di verificare i casi individuali, come pure la salvaguardia dovuta ad ogni immigrato che staper essere espulso," ha detto.

Boldrini si è poi riferita alla recente decisione dei ministeri degli interni di cinque paesi dell'Unione Europea, dilavorare congiuntamente per deportare immigrati della medesima nazionalità. Ha descritto il piano - secondo cui i migranti espulsi da Italia, Francia, Germania, UK e Spagna siano trasportati col medesimo volo - come un tipo di espulsione collettiva.

Queste deportazioni collettive sono state ripetutamente nei titoli di testa delle notizie italiane l'anno scorso, con particolare enfasi sulle espulsione verso la Libia.

Si ritiene che oltre un migliaio di migranti siano stati trasportati in aereo in Libia e circa altri 200 abbiano incontrato lo stesso destino a marzo.

La decisione aveva sollevato ampie critiche da parte dei membri delle opposizioni, delle organizzazioni umanitarie, dell'Agenzia per i Rifugiati dell'ONU e della Corte Europea sui Diritti Umani.

In aprile il Parlamento Europeo aveva votato una risoluzione che condannava le espulsioni, mentre Amnesty International aveva pubblicato una serie di riserve, in quanto le deportazioni collettive sono proibite dalle leggi internazionali.

I gruppi umanitari paventano che le deportazioni collettive violino le regole internazionali sui rifugiati, e che i casi individuali non siano esaminati adeguatamente.

Il governo italiano, che ha fatto della lotta all'immigrazione illegale una sua priorità già dal 2001, ha difeso le deportazioni collettive, rimarcando che ogni richiesta di asilo è esaminata caso per caso.

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati

 
Di Fabrizio (del 08/08/2005 @ 23:01:23, in media, visitato 1351 volte)
Fonte: Romano Liloro mailing list

TV BTR Nacional
STR. "Lazar Licenovski" 31-b
1000 Skopje, Macedonia
Tel: + 389 2 311 - 0356; + 389 2 311 - 2240
Fax: + 389 2 321 - 6000
tvbtr@mt.net.mk

Novembre 2005: Si terrà a Skopje, in Macedonia, il Terzo Festival Rom della Radio e della Televisione

Ruota Dorata

La manifestazione durerà quattro giorni, dedicati a presentare produzioni video (films, documentari, sceneggiati) e programmi radio di tutto il mondo. Possono partecipare produttori, giornalisti, registi.

I lavori devono essere presentati entro il 20 ottobre 2005.

Gli argomenti di quest'anno, nello spirito del Decennio dell'Inclusione dei Rom (2005-2015), il terzo Festival Ruota Dorata vuole porre attenzione ai temi: alloggio, economia, salute e scolarizzazione.

Durante la durata del festival si sussegueranno anche audizioni di temi filmici e colonne sonore. Inoltre verranno organizzati incontri e dibattiti aperti a tutti partecipanti alla manifestazione, allo scopodi condividere esperienze, raccogliere critiche e suggerimenti, discutere più in generale sull'attenzione che i media rivolgono ai Rom e favorire ogni possibile forma di collaborazione.

La manifestazione terminerà con la premiazione dei lavori presentati.

Sul Decennio dell'Inclusione dei Rom:
 
Di Fabrizio (del 05/08/2005 @ 12:48:24, in media, visitato 3432 volte)

Ad agosto, si sa, a parte gli sgomberi non succede molto. Così capita che un giornale che ha sede da queste parti, rispolveri un'idea di un anno fa dell'assessore all'Urbanistica Davide Boni. In parole povere, vorrebbe sostituire i campi sosta periferici con parcheggi e giardini.

In mancanza di notizie interessanti, accontentavi di questa "avventura" metropolitana.

Dovete sapere, che invece zio Kalderosh ad agosto è iperattivo: stamattina stava leggendo quell'articolo con troppa attenzione, per i miei gusti, almeno. Difatti, subito dopo è sparito, con un'idea precisa in testa. Ha pensato: visto che in periferia non ci vogliono, è la volta buona che mi sistemo in centro. Si è recato dall'assessore (sempre il Davide Boni) per dirgli che a lui, Kalderosh, non sarebbe dispiaciuto il Castello Sforzesco: c'è quel tanto di verde che gli piace, lo spazio per tutta la famiglia, e guardando i vecchi progetti del 1600, ci sarebbero anche una stalla e una piccola officina da riadattare. Per quello, ha aggiunto cercando di farsi amico l'assessore "Nema problema, fasso mi e non vi costerà niente".

Purtroppo, a sentirsi fare quel discorso, l'assessore da verde è diventato tutto rosso e ha chiamato (nel mucchio) i commessi regionali, il direttore del Giornale e pure Borghezio, che in quei casi non si nega mai. Poi, dev'essere volata qualche parola di troppo e forse, qualche grappino - perché poco dopo è partita per le vie di Milano una manifestazione spontanea contro gli Zingari e contro la targa che il Comune vorrebbe apporre in memoria di Craxi. A capo della manifestazione, sottobraccio al nipote (quello che fa il ministro per la Repubblica Italiana)... zio Kalderosh, perché se a Craxi (che è morto) gli danno una targa, lui che è vivo e altrettanto onesto, reclama almeno una Panda (anche senza targa, dice lui).

Sembra (qui le testimonianze divergono) che il corteo si sia interrotto perché, mentre il nipote ministro e l'onorevole Di Pietro tentavano di spiegare allo zio il significato della parola "latitante", lui stesse corrompendo alcuni funzionari della Digos, perché non fermassero onorevole e ministro per manifestazione non autorizzata.

Morale: di tutto il gruppo, lo zio è il solo che si è preso i domiciliari. Se nel frattempo non ha capito cosa significa "latitante". Comunque, qui al campo ci sono i carabinieri a tenerlo d'occhio. Sarà per questo motivo, che Tikla ha deciso di non farsi vivo. Comunque, vi augura BUONE FERIE!

 
Di Fabrizio (del 05/08/2005 @ 02:18:51, in media, visitato 2187 volte)


La radio non è mai stata uno dei principali mezzi di comunicazione tra i Rom in Italia e in Spagna, ma le cose stanno cambiando. In Spagna, a Caceres, alle 13.00 andrà in onda il primo programma radiofonico interamente diretto e organizzato dai Rom nella provincia di Aldea Moret.

La trasmissione fa parte del "Progetto per il Software Libero e la Letteratura Tecnologica" organizzato dal governo locale dell'Estremadura, coordinato dall'Associazione Regionale delle Università Popolari, in collaborazione con la Fondazione Segetariado Gitano. Si vogliono condividere la cultura, la lingua e le tradizioni dei Rom attraverso tecnologie altrimenti di difficile accesso ai Rom. Dato che la radio è un media completamente orale, si addice particolarmente ai Rom, che hanno scarsi testi, nìma una lunga tradizione nel tramandare oralmente storie e cronache.

La nuova trasmissione può contare sull'esempio positivo di Radio Onda d'Urto a Brescia in Italia, che ogni sabato alle 14.00 da diversi anni manda in onda un programma diretto da Bajram Osmani, intitolato "Romano Krlo", la Voce dei Rom. Il programma si può seguire anche in tutta l'area metropolitana milanese. Inoltre Bajram Osmani adopera le onde radio per promuovere la cultura del popolo Rom, che in Italia è assolutamente sottorappresentata nelle programmazioni pubbliche e private. Osmani collabora anche con la redazione della radio nel raccogliere le opinioni dei Rom su fatti come, ad esempio, i documenti e le leggi sull'immigrazione in Italia.

Da qualche anno, Dzeno opera con una propria radio, Radio Rota, che trasmette in lingua Ceca, Romanès, Inglese e Tedesca. Ha iniziato le trasmissioni quattro anni fa, aggregando giornalisti di origine Rom. L'intenzione del direttore Ivan Veselý è di farne un mezzo di trasmissione sia orale che visiva e dal sito sono scaricabili anche video. [...]

(Dzeno Association)

Radio Onda d'Urto
Radio Rota (Prague - CZ) Radio Onda d'Urto (Brescia - IT)

Segnalazione:

Circa due anni fa, la rivista Millecanali aveva chiesto informazioni a diversi gruppi di discussione Rom, per svolgere un'inchiesta sulle televisioni e le trasmissioni europee gestite da "Zingari". L'inchiesta è stata pubblicata e potete leggerla. Qualche imprecisione, ma nel complesso molto interessante http://www.sivola.net/download/millecanali.pdf

 
Di Fabrizio (del 03/08/2005 @ 01:24:47, in media, visitato 1716 volte)
...e volontario, esteso ai 4 angoli della terra:

Mailing list

 

 
Di Fabrizio (del 30/07/2005 @ 18:47:40, in media, visitato 2100 volte)

Leggo:

Bologna, 20 lug. (Apcom) - "Le politiche sino ad ora adottate dalla Regione a favore delle popolazioni nomadi non hanno dato esiti positivi". Ne è convinto il consigliere della Regione Emilia-Romagna Luigi Francesconi (Fi), che ha rivolto oggi un'interrogazione alla Giunta sull'argomento.
A dimostrare questo insuccesso, secondo Francesconi, "la crescita del fenomeno dell'accattonaggio e lo scarso interesse che sembrano riscontrare le iniziative volte all'integrazione nel mondo del lavoro". Per questo il consigliere azzurro ha chiesto alla Giunta di "rivedere le scelte fin qui adottate, individuando politiche più efficaci e capaci di garantire maggiore sicurezza ai cittadini che vivono in prossimità di campi nomadi".
(continua)

Oppure:

BOLOGNA (31 mag. 2005) - Centoventiquattro giovani sinti e rom coinvolti, di cui 76 hanno svolto percorsi formativi, 48 hanno avuto proposte di lavoro e 35 hanno firmato un contratto lavorativo.
Sono i risultati del progetto dell'Iniziativa Comunitaria Equal di riqualificazione e recupero professionale delle popolazioni zingare: "A kistè ki braval an u lambsko drom - A cavallo del vento verso il lungo cammino", che verranno presentati oggi in un seminario presso il Teatro Testoni di Bologna.
Il progetto, primo e finora unico in Italia, si è concluso a maggio 2005 dopo tre anni di sperimentazione ed è stato realizzato con il contributo di una partnership costituita da enti locali, enti di formazione, scuole, università, associazioni imprenditoriali e sindacali, associazioni di volontariato.
(continua)

Tikla si sta dedicando ad una birra. "Chavo!" mi dice "se per sfortuna sapessi leggere sarei già diventito un dilo, un pazzo!". Lo invidio quell'uomo: nom ha mai lavorato per tutta la vita, e ha imparato tutto ciò che sa, in via Gleno (Bergamo) e guardando la TV. Adesso ha fondato una scuola per blogger e giornalisti, dove insegna a spararle grosse.

Dove eravamo rimasti?

Mi lasciò andare, ma non si era dato per vinto e lanciò la sua nuova sfida.

"Vedremo ora chi di noi due corre più in fretta. Intorno al lago, per esempio"

"Tu mi diverti troppo con le tue imprese sportive" gli risposi. "Mio nipotino che ha solo qualche giorno, corre già più veloce di te"

E prima che potesse rispondermi, feci uscire un coniglio bianco da una borsa che si trovava nel carro, e lo lasciai scappare.

"Vai! Cerca di raggiungerlo", gridai allegramente.

"D'accordo, ma quando sarà di ritorno?" mi chiese il Diavolo.

"Ma sei cieco, parola mia!" lo rimproverai "E' già da parecchio che mio nipotino ha fatto il giro del lago".

Cercai sotto il carro un altro coniglio simile al primo e lo mostrai al mio avversario.

"Bene" fece il Diavolo, "faremo un'ultima scommessa. Se vincerai anche questa, la fortuna ti apparterrà. Vedremo chi di noi è capace di trangugiare la maggiore quantità di cibo, Vuoi andare a cercare qualcosa da mangiare?"

Presi una corda e mi andai in un prato dove avevo visto una mandria di mucche. Iniziai a legarle insieme. Dopo un quarto d'ora, non vedendomi tornare, il Maligno mi raggiunse.

"Cosa stai facendo, Tikla?" mi domandò.

"Lo vedi bene" risposi. "Porto la mandria. Oggi ho molta fame"

"Ma tu sei pazzo! Una sola mucca basterà"

E il Diavolo, afferrata una mucca per le corna, la portò vicino al carro. "Vai a cercare della legna per fare il fuoco" mi ordinò. Ripresi la mia corda e partii. Nella foresta, iniziai a legare assieme gli alberi. In capo ad un quarto d'ora, non vedendomi tornare, il Diavolo era di nuovo alla mia ricerca.

"Ma cosa fai lì, Tikla?" mi apostrofò.

"Ebbene, per evitare di andare parecchie volte a cercare legna, mi prendo la foresta. Stasera potrebbe fare freschino"

"Ma tu sei pazzo! Un solo albero sarà sufficiente".

Il Maligno strappò un albero dal terreno e se lo caricò in spalla per portarlo al carro. "Mentre io spacco la legna e faccio il fuoco" mi disse, "tu vai a cercare dell'acqua". Per la terza volta, con la corda in spalla, mi avviai. Arrivato al pozzo, lo circondai con la corda. Dopo un quarto d'ora, ecco il Diavolo:

"Cosa stai facendo adesso?"

"Lo vedi bene. Per non andare spesso a prendere l'acqua, porterò il pozzo con me. Metti caso che mi venga sete..."

"Ma tu sei pazzo! Una botte d'acqua sarà sufficiente"

Così il Diavolo riempì la botte, poi se la caricò in spalla e la portò sino al carro.

Un'ora più tardi la mucca fu cotta a puntino, il Demonio così la divise in due e me ne donò metà. Ci mettemmo a mangiare. Mentre mangiavamo, io raccontavo storie buffe e lo obbligavo a voltarsi. "Attenzione, c'è il Diavolo dietro di te!" gli dicevo. Le sue palpebre si chiudevano mentre si sbellicava dalle risa. Ne approfittavo per gettare nel lago grossi pezzi di carne. Così, fui il primo a terminare la mia mezza mucca.

"Hai vinto, Tikla" mi disse il Diavolo. "Fin dall'inizio ho visto tutto. Sappi che un essere della mia specie non chiude mai gli occhi. So che sono stato io a scaraventarti sul tetto del carro; che è stato un colpo di fucile quello che hai sparato vicino al mio orecchio; so che hai cercato di distrarmi per poterti sbarazzare della carne di mucca gettandola nel lago. So che saresti incapace di portare tutte le mucche fino a qui, come del resto tutti gli alberi della foresta o il pozzo. Sapevo bene che tu cercavi solo di guadagnare tempo. Ma io non avevo nessuna intenzione di farti del male. Volevo solamente sapere in che modo te lasaresti cavata. Devo confessare che sono stato battuto da uno più furbo di me!"

Così, il Diavolo mi gettò una borsa colma di monete d'oro e partì ridendo a crepapelle. Il Maligno era stato battuto da uno più maligno di lui.


Per fortuna che hai finito Tikla! Non ce la facevo più X - |

Allora sappi che per la prossima volta sarà peggio: ho in serbo un altra storia, e adesso vammi a riempire la brocca, che la mia gola è secca. 8 - )

Liberamente tratto da: Tikla e il Diavolo

 

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


05/07/2020 @ 00:09:55
script eseguito in 58 ms

 

Immagine
 Il gruppo Dhoad Gipsy del Rajasthan... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 4485 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Testimonianza su come è stata trasformata la mia v...
20/06/2020 @ 17:12:08
Di Giulia Chiara
BTC INVESTMENT FUNDING                            ...
19/06/2020 @ 07:15:09
Di BRC INVESTMENT FUNDING
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source