Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Pagine di dialogo e (forse) per iniziare a conoscersi

-

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Sucar Drom (del 24/11/2008 @ 12:22:26, in blog, visitato 1453 volte)

Un "pacchetto sicurezza" che non è degno di uno stato di diritto
Dai lavori di questa settimana in Senato potrebbe uscire uno statuto legislativo piuttosto pesante nei confronti non solo degli immigrati – quattro milioni circa di persone, "regolari" o "irregolari"–, ma anche di ...

Nuovi immigrati, l'85% degli intervistati non li vuole
Gli immigrati? Troppi e con troppi diritti, secondo la maggioranza degli italiani. E' il dato allarmante che emerge da un'indagine condotta da Ipsos Pa per il Corriere della Sera Magazine in edicola oggi in cui è dedicato un'ampia inchiesta sul crescente fenomeno del razzismo in Italia...

Unicef: "Non discriminare i minori rom e sinti"
L'Unicef Italia ha chiesto ieri mattina al governo italiano un impegno per i bambini e gli adolescenti rom e sinti che vivono nel nostro Paese. La richiesta riguarda, in particolare, l'adozione di misure per prevenire ed eliminare la discriminazione; campagne di se...

Italia, razzismo 2008
Era l’alba di Obama: le 5 del mattino, ora italiana, del 5 novembre. E la possibilità – augurabile o temuta – che l’America, nel segreto dell’urna, non avrebbe votato un presidente nero, s’era appena squagliata in qualche residuale pillacchera di livore...

Berlusconi si vergogni!
Questa mattina il Presidente Berlusconi, a margine della Giornata nazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ritorna sulla questione delle ordinanze firmate il 30 maggio 2008. Ecco la dichiarazione lanciata dalle agenzie stamp...

Ue, il rapporto sulla situazione dei Sinti e dei Rom in Italia
«Le azioni perpetrate contro i Rom ad opera delle autorità italiane violano un certo numero di obblighi assunti dall' Italia nel quadro della legge internazionale sui diritti umani...

Rom e Sinti, no alle "classi ponte"
In relazione alla mozione approvata il 14 ottobre 2008 dalla Camera dei Deputati nell’ambito del Decreto di Legge n. 137 del 1° settembre 2008, la federazione Rom e Sinti Insieme esprime contrarietà a qualsiasi forma di separazione fra gli alunni della scuola pubblica i...

Milano, la Maiolo non vuole i Rom
Tiziana Maiolo continua ad agitare la politica milanese nel centro-destra. Il contendere: le elezioni provinciali e la carica di coordinatore regionale di Forza Italia. Affari Italiani ha intervistato l’ex assessore di...

Decreto sicurezza, la posizione della federazione Rom Sinti Insieme
In merito al disegno di legge A.S. 733 (decreto sicurezza) in discussione nel Parlamento Italiano, la federazione Rom e Sinti Insieme pone in evidenza quanto segue. L'emendamento 18.22 al disegno di legge A.S. 733 modifica i commi 1 e 1-bis dell'art. 32...

Labambina
“Non ha nome, Labambina”. È questo l’incipit del romanzo di Mariella Mehr, scrittrice Sinta Jenische di origini svizzere; e proseguendo nella lettura, ci accorgeremo che questa prima frase è pesante come una pietra, il primo degli infiniti macigni che dal racconto piovono su chi legg...

Razzismo, a Roma aggredita troupe del Tg1
Una troupe del Tg1 è stata aggredita a Roma, nella zona periferica del Trullo, mentre girava un'inchiesta sull'aggressione razzista da parte di giovani italiani ai danni di extracomunitari alla luce degli arresti di sabato. Un ragazzo incappucciato ha spintonato la gior...

Milano, un graffito di Alfred Breitman per denunciare le persecuzioni delle popolazioni rom
Martedì 18 novembre un grande graffito raffigurante la ruota rossa, simbolo delle popolazioni sinte e rom, è apparso a Milano, proprio sulla pavimentazione di piazza Duomo. Sotto il disegno - un cerchio rosso rubino con 16 raggi - la scritta "Interrompete la persecuzione dei Rom"...

Come si fabbrica l'insicurezza
E’ passato un anno, dodici mesi appena, ma l'Italia sembra un'altra. Meno impaurita e meno insicura. Infatti, l'inverno è vicino, ma il clima d'opinione registra un disgelo emotivo evidente. Come testimonia il 2° rapporto - curato da Demos e dall'Osservatorio di Pavia per Unipolis sulla rappresentazione della sicurezza - nella percezione sociale e...

Magenta (MI), cacciati perchè Sinti
Negli ultimi mesi sono decine e decine gli sgomberi subiti da Sinti italiani, soprattutto nel Nord Italia. Sono talmente tanti che non riusciamo più a darne notizia. Molti di questi sgomberi avvengono senza che nemmeno i giornali ne parlino...

 
Di Sucar Drom (del 18/11/2008 @ 12:11:32, in blog, visitato 1359 volte)

Viaggio della memoria, Alemanno: "questo è il male assoluto"
Un viaggio duro, complesso, emozionante e tanto carico di significato, quello al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, cui si sono recati per tre giorni oltre 250 studenti romani, provenienti da 62 sc...

Parma, dieci vigili urbani accusati di razzismo
Napolitano auspica che "cadano vecchi pregiudizi. Occorre un clima di apertura e di apprezzamento verso gli stranieri che si fanno italiani: lavoratori, studenti, ricercatori, imprenditori, sportivi, manager. E' in un simile clima - riflette il capo dello Stato - che possono avere su...

Orbassano e Rivalta (TO), lite delle amministrazioni su cinque bambini rom
È di nuovo scontro tra le amministrazioni di Orbassano e Rivalta. Dopo la questione della viabilità intorno al nuovo centro commerciale della frazione rivaltese di Pasta, ora a far discutere sono cinque bambini ro...

Venezia, continuano le polemiche sul villaggio per i Sinti veneziani
La proposta di referendum sul nuovo villaggio a favore dei sinti veneziani approderà in consiglio comunale sia pure con il parere negativo delle commissioni congiunte. Lunedì pomeriggio nel municipio di Mestre...

Milano, il Pd si adegua sulle posizioni discriminanti del centro destra
Giorgio Bezzecchi (in foto) ha presentato il libro “i rom e l’azione pubblica” alla Commissione politiche sociali del Comune di Milano. Bezzecchi ha denunciato "macroscopiche esclusioni e il rischio crescente di trattamenti discriminatori o differenziali, come l'obbligo di sottoscrivere un Patto di legalità e socialità", sottolineando che "i ...

Rom e Sinti, il dramma delle adozioni facili
Bambini rom e sinti uguale bambini maltrattati: un’equazione assai diffusa nell’opinione pubblica, ma anche fra gli operatori di settore. Ha fatto scalpore in Italia la ricerca commissionata dalla Fondazione della Cei Migrantes al dipartimento di Psicologia e antropologia culturale dell’Università di Verona. Secondo questa ricerca sono infatti...

Roma, il Governo "caccia" il Prefetto Mosca
Alla fine anche il Prefetto Mosca è stato “cacciato” da Roma. Erano settimane che circolavano insistenti voci di un cambio alla guida della Prefettura di Roma, soprattutto perché Mosca aveva contr...

Non chiamarmi zingaro
È un pretesto ben curioso, quello che ha spinto Pino Petruzzelli a scrivere “Non chiamarmi zingaro”, la raccolta di racconti-interviste uscita qualche mese fa per Chiarelettere. “Sì, deve essere andata pro...

Lucca, il Consiglio comunale discute sulla situazione abitativa dei Sinti italiani
Nella seduta di giovedì 13 novembre, è stata nuovamente portata all'attenzione del consiglio dai gruppi PD e Rifondaziome Comunista la situazione della comunità Sinti stanziata in via della Scogliera...

Mantova, l’Italia scopre il razzismo e le discriminazioni
L’associazione “per la sinistra” invita al dibattito pubblico “l’Italia scopre il razzismo e le discriminazioni, dialoghi tra il locale e il globale, A Mantova un’occasione di conoscenza e dibattito”. L'evento s...

Viterbo, razza = razzismo, riflessioni a settant’anni dalle leggi razziali
“Razza = Razzismo. Riflessioni a settant’anni dalle leggi razziali” è il titolo del convegno che si terrà giovedì 20 novembre alle 10.00 nella sala conferenze della Provincia...

Firenze, un osservatorio sull'informazione? Speriamo...
Si chiudono con proposte e impegni le giornate dell’Interdipendenza a Firenze. Tra i relatori anche Roberto Natale presidente Fnsi, che ricorda la Carta di Roma e lancia il progetto di un Osservatorio sull’informazione...

Facebook rimuove le pagine contro i Sinti e i Rom
Facebook ha annunciato oggi di aver rimosso dal proprio sito diverse pagine usate da qualche migliaia di italiani per incitare alla violenza, dopo che esponenti politici a livello europeo avevano accusato il sito di social networki...

Roma, Alemanno: i Sinti e i Rom fuori dal raccordo anulare
Dopo neppure ventiquattr’ore dalla sostituzione del prefetto Carlo Mosca che già il sindaco Alemanno ha cominciato a dettare l’agenda al suo successore Pecoraro (in foto). Il quale, con il nuovo incarico a Palazzo Valentini, assumerà anche il ru...

San Giuseppe Vesuviano (NA), divieto di sosta per i "nomadi"
Anche nel Sud Italia si emettono le ordinanze sindacali razziste contro le popolazioni sinte e rom. Ultimo in ordine di tempo il Comune di San Giuseppe Vesuviano, in Provincia di Napoli...

Mantova, se questa è democrazia...
Negli ultimi giorni due notizie hanno segnato politicamente la questione sinta e rom a Mantova: l’interpellanza in consiglio provinciale di Giovanni Fava, capogruppo della Lega Nord, e una deliberazione della giunta comunale di Mantova proposta dall’assessore Fabio Aldini...

Quanto vale la vita di un Rom o di uno straniero, sulle strade d'Italia?
5 novembre 2008. Bruno Radosavljevic, un Rom di origine croata, nato a Torino, investe ad Acilia, alle porte di Roma, 13 persone, di cui tre restano feriti in modo rilevante. Il giovane, che vive nel campo di Dragona, rischia di essere linciato dalla folla....

 
Di Sucar Drom (del 12/11/2008 @ 12:33:21, in blog, visitato 1422 volte)

Roma, a Casilino 900 è allarme sanitario
Non c’è tempo da perdere, il Casilino ‘900 ha bisogno di "interventi migliorativi in tempi brevi" o esploderà. Nell´agglomerato di baracche tra la Casilina e via Togliatti "si riscontrano" infatti "episodi di Tbc, epatopatie severe, malattie dermatologiche trasmis...

L'America è pronta per un leader nero ma l'Italia è pronta per un leader sinto?
Secondo segretario di Stato nero nella storia dell’America, primo segretario di Stato nero e donna, Condoleezza Rice è stata uno degli esponenti dell’amministrazione Bush più vicini al Presidente, in un secondo ...

Cremona, corso di formazione per insegnanti, mediatori culturali e operatori sociali
Il Settore Politiche Educative del Comune di Cremona promuove da diversi anni interventi finalizzati a sostenere e scuole del territorio nell'accoglienza e integrazione degli alunni stranieri. Gli interventi si sono evoluti nel tem...

Un viaggio attraverso l’Italia razzista
È quello compiuto dalla parlamentare europea Victoria Mohacsi (in foto), rom ungherese, accompagnata per i “campi nomadi” d’Italia dai volontari del gruppo Everyone. Le testimonianze racc...

La speranza ha vinto sulla paura
Un sogno si è realizzato: un “meticcio” è diventato Presidente degli Stati Uniti d’America. Questa mattina alle sei (ora italiana) Barack Hussein Obama è apparso sul palco del grande parco di Chicago da Presidente degli Stati Uniti d’America. Nel suo primo discorso ha rimarcato che sarà il Presidente di tutti, nessuno escluso...

Roma, dopo un incidente stradale si scatena la libido razzista
La procura di Roma ha chiesto la convalida dell'arresto e la contestuale emissione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Bruno Radosavljevic, Rom di 26 anni di origine croata che ieri alla guida di una Bmw, è pio...

Il commento razzista di Berlusconi
Il commento razzista del premier italiano Silvio Berlusconi sul neoeletto presidente Usa Barack Obama - "E' bello e abbronzato" - fa il giro del mondo su tutti i mass media del...

Rom e Sinti, l'identità negata
Rom uguale nomade, sporco, ladro di bambini. Questi sono solo alcuni degli stereotipi che pesano come un macigno sulle spalle di un popolo presente in Italia dal 1400... ...che non è riconosciuto come ...

Firenze, Olmatello ultimo atto
Le ultime famiglie che abitano ancora nel “campo nomadi” andranno in via Lorenzini: 19 alloggi, metà sono per loro Olmatello ultimo atto. Entro un anno uno dei due storici "campi nomadi" di Firenze verrà chiuso. E per i settanta-ottanta ospiti che restano, in gran pa...

Roma, l'invenzione della ''zingara rapitrice''
Una ricerca per mostrare che quella della ''zingara rapitrice'' è soltanto un'invenzione, una leggenda nera: lo studio è stato condotto dal Dipartimento di Psicologia e Antropologia Culturale dell'Universita' degli Studi di Verona ed ha preso in esame i presunti tentati ra...

zingari di merda
Per la collana Stelle filanti, Effigie edita “Zingari di merda”, di Antonio Moresco, corredato dal reportage fotografico di Giovanni Giovannetti. Si tratta di un carnet de voyage dei giorni nostri, in cui gli autori non partono alla volta di mondi lontani dal ...

Roma, la Croce Rossa nella casta di lupomanno
La domenica mattina leggo Il Foglio di Ferrara per diverse ragioni che penso interessino poco i lettori di sucardrom. Domenica scorsa con titolo in azzurro si è parlato della presa del potere romano di Gianni Alemanno, ...

Pesaro, il gruppo EveryOne chiede tempo prima della cacciata dei Rom
Il Gruppo EveryOne si impegna per assicurare ai Rom perseguitati e scacciati dalla città di Pesaro un'accoglienza umanitaria in altre città. "E' necessario, però, che le Istituzioni ci concedano...

Italia, aumentano “gli atti di xenofobia e di razzismo, alcuni con violenza senza precedenti”
L’agenzia Ansa anticipa la bozza di relazione della visita in Italia compiuta da una delegazione della Commissione libertà civili dell’Europarlamento. In Italia un clima di “disagi...

I neri d’america sognano e ora noi stiamo a vedere
In Italia l’accoglienza politica della novità è stata imbarazzante. "Carinerie" a parte, Berlusconi era in visita amichevole e d’affari a Mosca, una delle due capitali (l’altra è Teheran) oggi meno gradite a Washington, proprio il giorno dopo un minaccioso discorso antiamericano del presidente russo...

Arriva il registro per schedare i senza fissa dimora
Il democratico Casson, quando governo e maggioranza danno il via libera all'emendamento leghista (firmato Bricolo, Mauro, Bodega, Mazzatorta, Vallardi), lo ribattezza subito "il registro dei clochard" ...

 
Di Fabrizio (del 11/11/2008 @ 10:18:07, in blog, visitato 1984 volte)

Dal blog di Sergio Bontempelli

Il Comune di Pisa, fino a pochi mesi fa all’avanguardia nelle politiche di accoglienza e di inserimento sociale dei migranti, si adegua al clima diffuso in tutto il paese. E, in consiglio comunale, centro-destra e centro-sinistra votano insieme una mozione sulla «sicurezza». Ecco come gli amministratori comunali stanno cercando di smantellare un’esperienza avanzata. E come sta reagendo la città.

Mentre in Italia si moltiplicavano le violenze a sfondo razziale – non ultima, quella di Ponticelli, dove un intero «campo nomadi» veniva dato alle fiamme – e mentre si sviluppava la moda delle «ordinanze creative», Pisa seguiva percorsi diversi. Nella città della Torre Pendente i «campi nomadi» venivano chiusi non dagli sgomberi, ma da un progetto di inserimento abitativo: i Rom ottenevano una casa, e venivano assistiti nella ricerca di un impiego. Molte famiglie hanno trovato lavoro, e hanno cominciato a pagare da sole l’affitto: diventando non un costo, ma una risorsa. In un clima nazionale di intolleranza, qui si introduceva il diritto di voto amministrativo per gli stranieri, e si lavorava per agevolare le pratiche dei permessi di soggiorno.
Oggi, è bene saperlo, l’«anomalia pisana» non esiste più.

La nuova amministrazione di centro-sinistra, insediata nella scorsa primavera, sta cancellando le precedenti politiche. «Via i Rom e i mendicanti dal centro storico»: la «svolta» è cominciata con questo slogan. Per tutta l’Estate, abbiamo assistito al proliferare di dichiarazioni su una (inesistente) emergenza criminalità, sul pericolo dei campi «abusivi», sulla lotta ai venditori ambulanti stranieri.

Ma è solo nelle ultime settimane che si è passati alle vie di fatto. Il programma «Città Sottili» (quello finalizzato all’inserimento abitativo dei Rom) è stato stravolto: in nome della «legalità» si è proceduto agli sgomberi dei campi. Si sono cacciate dalle loro case interi nuclei familiari, con il pretesto che i capifamiglia erano coinvolti in una rissa: non si è aspettata la sentenza del giudice, gli sfratti sono stati emanati sulla base di segnalazioni di polizia, e in mezzo ad una strada sono finiti i bambini e le donne.

Poi, è arrivata la lotta ai venditori ambulanti. Per i quali è cominciata una vera e propria «caccia all’uomo», con incursioni notturne nelle case e pattugliamenti continui in piazza Duomo. E siccome non poteva mancare una bella «ordinanza creativa», il Sindaco si è inventato quella «antiborsoni»: per contrastare la vendita ambulante, ha annunciato il divieto di girare in prossimità di monumenti muniti di borse di grosse dimensioni

Oggi, questa escalation arriva al culmine. In consiglio comunale, centro-destra e centro-sinistra hanno votato una mozione in cui si elogia il «pacchetto sicurezza» di Berlusconi, si annuncia la militarizzazione della Polizia Municipale, si invocano provvedimenti restrittivi contro i «campi nomadi», i venditori ambulanti stranieri, e persino contro gli studenti, «rei» di girare per la strada ad ore notturne…

In una città abituata a convivere con le presenze straniere, tutto questo non poteva non suscitare reazioni. Le Rappresentanze Sindacali del Comune e della Polizia Municipale hanno contestato la svolta «securitaria» del Sindaco. Centinaia di cittadini hanno firmato una petizione contro l’allontanamento di un venditore senegalese da un supermercato. E, per il 22 Novembre, è prevista una manifestazione, alla quale hanno aderito numerose sigle dell’associazionismo e del volontariato.

Il «caso Pisa» non è, però, materia soltanto locale: è messa in discussione una delle poche esperienze in controtendenza rispetto alle politiche nazionali. Perciò chiediamo a tutti di non lasciarci soli.

Per approfondire leggi anche:
- Il Programma Città Sottili per l’inserimento abitativo dei Rom: intervista all’(ex) assessore Carlo Macaluso, 16 Novembre 2007
- «Via i mendicanti e i Rom dal centro storico». Le dichiarazioni del nuovo Sindaco Filippeschi, 1 Maggio 2008
- «Via i Rom violenti». Le dichiarazioni del Sindaco Filippeschi, 5 Luglio 2008
- «I senegalesi venditori ambulanti: abbiamo paura». La testimonianza del Presidente del Consiglio degli Stranieri Matar N’Diaye, 5 Ottobre 2008
- Il testo della mozione sulla sicurezza, approvata al Consiglio Comunale del 6 Novembre 2008, votata dal centro-destra e dal Partito Democratico
- Il testo della mozione presentata dal gruppo consiliare della Sinistra Arcobaleno, respinta dal consiglio
- I Rom di Putignano, Pisa: siamo abbandonati da tutti, dormiamo sotto un ponte. 8 Novembre 2008
- La petizione dei 500 cittadini pisani contro l’allontanamento di un venditore ambulante straniero, 9 Ottobre 2008
- La mozione delle RSU del Comune e della Polizia Municipale contro le politiche securitarie dell’amministrazione
- Appello per la manifestazione antirazzista del 22 Novembre 2008

 

 
Di Fabrizio (del 10/11/2008 @ 10:48:51, in blog, visitato 1217 volte)

Da Postcrazia

L'idea "buona" di schedare i Senza Dimora l'aveva già avuta Alemanno ad agosto. Adesso rispunta dal cappello della Lega insieme a un'impressionante cocktail di porcherie e ieri sera è stata inserita nel "pacchetto sicurezza", in votazione martedì. Questo il testo dell'emendamento:

Dopo il comma 3 dell'articolo 2 della legge 24 dicembre 1954, n. 1228 è aggiunto il seguente:
"3-bis. 1. E' comunque istituito presso il Ministero dell'interno un apposito registro delle persone che non hanno fissa dimora. 
2. Con decreto del Ministro dell'interno, da adottarsi nel termine di 180 giorni dall'entrata in vigore della presente legge, sono stabilite le modalità di funzionamento del registro di cui al comma 1 attraverso l'utilizzo del sistema INA-SAIA.".

Il vizietto di schedare le persone anziché occuparsi dei loro problemi resta. Il problema in questione è la residenza. La mancanza di residenza anagrafica impedisce ai senza dimora di accedere ai propri diritti, perché li rende invisibili rispetto alla burocrazia. In molti comuni si è provveduto, in molti altri no: se si vuole fare qualcosa si parta da questo.

La sicurezza è prima di tutto un diritto delle persone più fragili. Spero che qualcuno se lo ricordi, prima o poi.

(grazie a Giro per la segnalazione)

 
Di Sucar Drom (del 04/11/2008 @ 11:56:34, in blog, visitato 1386 volte)

Rende (Cs), intelligence, diritto, democrazia
''Intelligence, Diritto, Democrazia''. Questo il titolo del 2* Modulo di studio del Master in Intelligence dell'Università della Calabria, diretto dal Prof. Mario Caligiuri, che si è aperto con le lezioni di Carlo Mosca e Marco Valentini. Il Prefetto di Roma..

Roma, la parrocchia di San Cleto a San Basilio
Cinquanta anni fa, al quartiere San Basilio, per poter partecipare alla Messa, la gente la domenica accorreva davanti ai pulmini. «Li aveva messi a disposizione l’Azione Cattolica femminile per le borgate romane. Erano una specie di "chiesa mobile"», racconta il parroco di San Cleto, padre Giovan...

Nel Belpaese dell'intolleranza il microrazzismo quotidiano
Il giorno in cui H., cittadino tunisino con regolare permesso di soggiorno, chiese di partecipare al bando comunale da sessanta licenze per taxi, scoprì che tassisti, qui da noi, si diventa solo se cittadini italiani. Il giorno in cui F. ed L., coppia nigeriana residente in Veneto, risposero a un a...

Roma, Veltroni: la madre del razzismo è la paura
In Italia si sta creando un "drammatico cortocircuito" e questo "per colpa di un'equazione tanto ingiusta quanto sbagliata: più immigrazione uguale insicurezza, straniero uguale estraneo, diverso, 'altro' da sé, minaccia per il proprio territorio, la pro...

Bolzano, avanza la destra xenofoba
La Südtiroler Volkspartei vince le elezioni provinciali 2008 in Alto Adige con il 48,1% dei voti e conquista 18 seggi, la maggioranza assoluta dei 35 disponibili, restando alla guida del Governo dell'Alto Adige. Lo farà ancora una volta con Luis Durnwalder...

Roma, Maroni e Alemanno vogliono cacciare il Prefetto Mosca
Inizia oggi quella che probabilmente sarà l'ultima settimana di Carlo Mosca nella carica di prefetto di Roma. Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni sul trasferimento del prefetto, per altro mai smentite dal ministro...

Scuola, le classi-ponte sono una forma di discriminazione
Critiche di “Famiglia cristiana” contro la mozione proposta dalla Lega e approvata alla Camera a proposito del trattamento speciale per i bambini stranieri: “Le classi-ghetto favoriscono la discriminazione”. La...

Playboy riapre con un’inchiesta sul mondo rom
«In tempi di crisi, lo so, tutto ciò che non è necessario è superfluo. Ma non è il nostro caso: noi possiamo giocare una carta pesante...». Basta intendersi sul significato della parola carta e si capisce come mai, al primo piano di un ufficio di periferia, sullo stradone che porta all’aeroporto di Linate, da qualche giorno ci...

Roma, senza luce dalle cinque di pomeriggio
Le istituzioni? Non pervenute! La lettera è accorata, l’ha scritta una mamma del quartiere Talenti (si chiama Orietta Pacioselli), periferia residenziale a nord est della Capitale: “Noi mamme non siamo razziste, lo diciamo subito – ha spiegato a Dnews – e lo vogliamo precisare, ma nella seconda D della scuola media sta...

Roma, tavola rotonda “i nostri diversi, come i media li raccontano”
Chi sono i nostri “diversi”? Come vengono descritti o raccontati da giornali, televisioni e radio? Esistono stereotipi radicati nell’immaginario collettivo su chi è “diverso” da noi come disabili, immigrati o rom: se ne discuterà domani, mercoledì...

Sotto la soglia, a casa degli immigrati
Come e dove abitano gli immigrati nel Sud d'Italia. Tutti i numeri nell'indagine "Sotto la soglia" coordinata da un network di associazioni. Un’emergenza a macch...

Roma, incontro con il Prefetto Mosca
Il 27 ottobre 2008 alcuni operatori delle associazioni firmatarie della "Lettera aperta al Prefetto Mosca" hanno personalmente incontrato il Commissario Straordinario per l’emergenza nomadi a Roma, consegnando un dossier in cui si document...

Femminicidi: Meredith Kercher e Giovanna Reggiani, se il colpevole è il “negro” o lo “zingaro” è più facile fare giustizia
Ieri Rudi Guede è stato condannato a trent’anni di carcere in quanto colpevole di stupro e assassinio di Meredith Kercher a Perugia. Parallelamente è stato chiesto l’ergastolo per Romulus Nicolae Mailat, con ogni probabilità stupratore e...

Roma, Nicolae Romulus Mailat è stato condannato
Nicolae Romulus Mailat è l'assassino di Giovanna Reggiani (in foto), uccisa a Tor di Quinto la sera di un anno fa. La corte ha riconosciuto anche il vincolo della continuazione per i tre reati contestati, omicidio, violenza sessuale e rapina...

Oshadogan, il razzismo esiste
Oshadogan di nome fa Joseph Dayo. E Dayo in nigeriano sta per “sii felice”. Un nome e uno stato d’animo, quello del difensore centrale della Virtus Lanciano. Papà nigeriano e mamma italiana, lui è stato il primo...

Furio Colombo (PD): “Quando la roulotte si ferma, di notte, i vigili picchiano sulla roulotte e spaventano i bambini”
Attacco nell'Aula della Camera di Furio Colombo (Pd) in difesa di una famiglia sinta. “Mentre noi stiamo parlando - ha detto Colombo - una roulotte con una famiglia, madre, padre e cinque figli, viene tenuta dal sindaco di...

Firenze, Rom tentò di rapire un bimbo? Il pm chiede la condanna dell’assessore Cioni
L'assessore (in foto) è imputato per rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio in merito al caso della rom accusata di aver cercato di rapire un bambino in via Calzaiuoli nel 2005. Cioni: «Ho...

Bolzano, «pregiudizio razziale», assolto un Rom
Radames Gabrielli, presidente della Nevo Drom e vice presidente della federazione “Rom e Sinti Insieme” ha segnalato quest’interessante notizia apparsa sul Corriere dell’Alto Adige, il 17 ottobre 2008...

Opera (MI), Ettore Fusco torna in giudizio per i fatti del dicembre 2007
Con l'accusa di istigazione a delinquere l'attuale sindaco leghista di Opera, in provincia di Milano, Ettore Fusco, dovrà nuovamente essere giudicato dal gup del capoluogo lombardo che il 14 febbraio scorso lo aveva prosciolto. Il verdetto favorevole è stato annullato con rinvio dai giu...

Bolzano, un mondo di mondi
L’associazione Nevo Drom e l’U.N.A.R. (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali ed Etniche) presentano “un mondo di mondi”, istantanee culturali sui mondi sinti e rom in Italia. Sucar Drom invita tutti a partecipare. La manifestazion...

 
Di Fabrizio (del 03/11/2008 @ 13:29:55, in blog, visitato 1930 volte)

Dal blog di Luciano Muhlbauer:

Vi ricordate del rogo di Opera? Era la vigilia di Natale del 2006 e un nutrito gruppo di cittadini operesi, guidato e incitato dal leghista Ettore Fusco e da altri esponenti della Lega e di An, aveva dato alle fiamme le tende della protezione civile, destinate ad ospitare fino a primavera le famiglie rom precedentemente sgomberati dalle baracche di via Ripamonti, nel comune di Milano. Le tende sarebbero poi state rimontate, ma l’assedio, con tanto di insulti e minacce quotidiane, continuò fino all’inizio di febbraio, quando i rom e la Casa della Carità gettarono la spugna e se ne andarono.

Opera fu una sconfitta per la democrazia e la decenza e una vittoria politica per le destre e gli xenofobi. Anzi, fu una sorta di fatto costituente, destinato a fare scuola. Da allora in poi si registrò un crescendo di azioni simili, un po’ dappertutto in Lombardia e successivamente anche oltre. E uno dei principali protagonisti della vicenda capitalizzò la vittoria fino in fondo: nell’aprile del 2008 Ettore Fusco è stato eletto Sindaco di Opera.

Aver permesso a Lega e An -con qualche occasionale appoggio operativo di militanti neofascisti- di averla vinta, significò sdoganare e legittimare azioni razziste e violente contro i rom. Lo stesso comportamento delle autorità preposte alla tutela dell’ordine pubblico fu allora arrendevole, per usare un eufemismo. In sostanza rimasero a guardare. E la medesima tolleranza sarebbe poi stata usata anche dal magistrato, che infatti nel febbraio scorso assolse Ettore Fusco dall’accusa di “istigazione a delinquere”.

Sembrava tutto chiuso, finito, nel peggior modo possibile. Cioè, a Opera non era successo nulla, non ci sono responsabilità, né colpevoli. O meglio, gli unici colpevoli sono quelli che la violenza non l’hanno mai usata: le famiglie rom, prima sgomberati dalla baraccopoli milanese, poi assediati, minacciati e cacciati da Opera.

Invece no, la vicenda non è ancora chiusa. Infatti, venerdì 31 ottobre la Corte di Cassazione ha depositato la sentenza con la quale accoglie il ricorso della Procura di Milano, annullando l’assoluzione e disponendo un nuovo processo per “istigazione a delinquere” contro il Sindaco di Opera, Ettore Fusco.
Una buona notizia, comunque vada a finire, perché vuol dire che è rimasto ancora qualcuno che ritiene i roghi razzisti contro persone indifese, con l’unico fine di garantire un tornaconto politico e personale a qualcuno, non compatibili con lo stato di diritto e la democrazia.

 
Di Sucar Drom (del 26/10/2008 @ 11:25:11, in blog, visitato 1397 volte)

Roma, niente acqua ai Rom
A Roma il presidente del municipio circoscrizionale Talenti-Prati Fiscali, un certo Cristiano Bonelli (in foto) del Pdl, ha fatto chiudere le fontanelle dove andavano a bere ei rom del vicino campo nomadi. Il "minisindaco" si è giustificato dicendo:...

Trento, Carabiniere dice 'no' a immigrati, "nomadi" e ambientalisti
Un plateale atto discriminatorio, di razzismo e minaccia è stato reso noto dal quotidiano trentino 'L'Adige'. In località Lissa, a Castello Tesino, all'inizio di una stradina che porta a un 'Bed & Breakfast' di proprietà di Romeo Ferranti, carabiniere in servizio presso la locale sta...

Maroni si prepara a cacciare e a concentrare
I Rom e Sinti che hanno «il diritto» di stare in Italia vivranno in «villaggi attrezzati» dotati di acqua e luce, servizi igienici e servizio di raccolta rifiuti. Per tutti gli altri l'unica soluzione è lo sgombero perché tutti i campi abusivi saranno chiusi: e «va da se che non sarà consentita l'apertura di nuovi insediamenti...

Israele, inaccettabile la beatificazione Pio XII
''Il tentativo di far diventare santo Pio XII (in foto) è inaccettabile''. Suonano come una scomunica nei confronti di Pio XII le parole pronunciate contro la beatificazione di Papa Pacelli dal ministro per gli Affari sociali di Israele Isaac Herzog, che è anche responsabile...

Roma, no al razzismo
Soffia sull’Italia il vento del razzismo. Afferma il tuo no al razzismo, l’appuntamento è per sabato 25 ottobre, alle ore 13.45, a Piazza della Repubblica, davanti alla Chiesa di S. Maria degli Angeli, dietro allo striscione “No al razzismo”. Il pregiudizio etnico, il rancore sociale, l’odio per il diverso, si sono lentamente diffusi nel Paese, c...

Bolzano, gli impegni di Radames Gabrielli
Questo sarà il mio impegno per voi: - tutelare i diritti delle famiglie in disagio; - favorire la ricerca di soluzioni abitative adeguate; - incentivare la creazione di opportunità lavorative; - combattere il razzismo dilagante in tutte le sue forme...

Roma, anche il Commissario pensa alla concentrazione di Sinti e di Rom
Lavoro finito: oggi il prefetto Carlo Mosca consegnerà al ministro dell´Interno, Roberto Maroni, il consuntivo del censimento nei campi nomadi romani da cui emerge un quadro desolante: metà dei 2.500 bambini...

Roma, Cassazione: lecita polemica "aspra" su razzismo
Quando si parla dei temi “caldi” dell'integrazione e del razzismo è lecita la polemica politica anche se condotta con toni aspri. Lo sottolinea la Cassazione che ha annullato la condanna per diffamazione inflitta alla s...

Lucca, grande successo per Santino Spinelli
Grande successo per «Viandare», il seminario-concerto che ha permesso di avvicinarsi alla cultura Rom, o come più correttamente si è appreso si dica «romanì», che si è tenuto martedì scorso a Palazzo Ducale, organizzato dagli ass...

Ue, la sinistra non vota per Premio Sakharov a Hu Jia
I vertici della sinistra del Parlamento europeo hanno accolto molto freddamente, oggi a Strasburgo, la decisione di assegnare al dissidente cinese Hu Jia il Premio Sakharov per la difesa dei diritti dell'uomo. Durante il voto sull'attribuzione del Premio, avvenuto stamatt...

Razzismo, argomento difficile da trattare in Italia
Tutto è cominciato per 'Famiglia Cristiana' con il numero 27 dell’anno 2008, in data 27 luglio, e con il “Primo Piano”, la rubrica con cui si apre ogni settimana quella rivista: un appuntamento abituale, anonimo e dunque da attribuire direttamente alla direzione oggi...

Elezioni a Bolzano, io sto con Radames
Domenica si votano le provinciali a Bolzano, ci sarà molta agitazione negli schieramenti e nei candidati per il risultato finale. Scoprire se ce l’hai fatta oppure no, forse è il bello della politica: sapere alla fine se veram...

 
Di Sucar Drom (del 22/10/2008 @ 17:34:17, in blog, visitato 1187 volte)

Roma, infuria la polemica sulla destra post-fascista
"Non andrò ad Auschwitz al viaggio della memoria con Alemanno, un post-fascista che vuole dedicare una via all'antisemita Almirante". L'ex deportato nel campo di concentramento nazista Piero Terracina (in foto...

Il ministro Maroni, politicamente in affanno, diventa sibillino e pericoloso
Il ministro Maroni in un’intervista alla Stampa, chiarisce il suo pensiero dopo lo stop imposto dall’Unione europea all’allontanamento dei Cittadini comunitari e al reato di immigrazione clandestina. Il ministro si affiderà...

Forlì, quando l'amico è un poliziotto...
Spacciandosi per agente ha puntato una pistola-archibugio contro un rom minacciandolo. Ma questi ha chiamato un amico, agente di polizia, a cui l'aggressore ha detto di essere un vigilantes. L'uomo, un bolognese di 35 anni residente a Forlì, incensurato e rappresentante di elettrodomestici,...

Lippi ha vinto, l'Italia ha perso
Il 13 ottobre molti giornali e siti, tra cui Repubblica.it e Gazzetta.it, titolavano e spiegavano che finalmente si stava concretizzando una risposta alle derive razziste e neofasciste negli stadi. Infatti Marcello Lippi...

Orvieto (TR), seppellitemi in piedi
Beppe Rosso con i musicisti Marino Serban e Albert Florian Mihai hanno portato in scena lo scorso venerdì, alla Sala del Carmine a Orvieto, uno spettacolo d'impegno civile, intenso e molto piacevole. "Seppellitemi in pi...

Rom e Sinti, il pensiero leghista
Un quotidiano bresciano ha intervistato il Sindaco di Chiari sulla vicenda di una famiglia sinta allontanata dal comune bresciano con una “buona uscita” di quattromila euro, il tutto con il bene placito della Prefettura di Brescia...

Roma, la federazione ha incontrato il Prefetto Mosca
Una delegazione della federazione Rom e Sinti Insieme, guidata dal presidente Nazzareno Guarnieri, ieri pomeriggio ha incontrato il commissario per l'emergenza “nomadi” nella città di Roma, Sua Eccellenza il prefetto Carlo Mosca...

Venezia, Tosi condannato per propaganda di idee razziste
Due mesi di reclusione (pena sospesa) per aver raccolto nel 2001 firme contro un “campo nomadi” abitato da Cittadini italiani a Verona: è la condanna che la Corte d’appello di Venezia ha infl...

Bolzano, un Sinto in Consiglio Provinciale
Siamo agli ultimi giorni di una dura campagna elettorale per l’elezione del nuovo Consiglio Provinciale di Bolzano. Ieri è arrivata la notizia della conferma del voto per domenica 26 ottobre. Noi di sucardrom invitiamo tutti i bolzanini a votare per Radames Gabrielli...

Molfetta (BA), le fiamme dopo lo sgombero
Per i carabinieri non si sarebbe trattato di alcun gesto premeditato o riconducibile ad episodi di intolleranza razziale. Sta di fatto che nella tarda serata di ieri mani ignote hanno appiccato un incendio a quel che rimaneva dell’insediamento rom situato nell'area ...

Italia, è razzismo o reale e civile integrazione?
La lettera di Linda. Da cristiana sono favorevole all’accoglienza di chiunque, indipendentemente da razza, etnia, religione, colore della pelle e cultura, nomadi compresi. Però, non è accettabile...

Milano, De Corato è falso e pericoloso
“I provvedimenti del ministro Maroni in tema di sicurezza hanno avuto effetti immediati nella nostra città. A partire dai campi rom. Infatti, grazie alla nomina del commissario straordinario, dopo il censimento dei campi autorizzati e il controllo costante degli...

Bolzano, i punti programmatici della Sinistra per l’Alto Adige
Pubblichiamo i punti programmatici della Sinistra per l’Alto Adige, in vista delle elezioni provinciali di domenica prossima a Bolzano. Sinistra per l’Alto Adige ha fatto una scelta importante: candidare Radames Gabrielli, un Sinto per il Consiglio provinciale di Bolzano...

 
Di Fabrizio (del 21/10/2008 @ 13:12:03, in blog, visitato 1238 volte)

Non l'ho mai conosciuto personalmente, ma con Miguel Martinez scambio corrispondenza ed informazioni da prima che entrambi avessimo un blog.  Il suo è molto più frequentato del mio e lo leggo regolarmente senza mai commentare: a volte mi affascina, mentre altre volte mi puzza di partito preso. Il più delle volte, non capisco dove vada a parare, incomprensione che aumenta se leggo anche i commenti; sarà per questo che non invidio il fatto che il suo blog abbia più visite del mio.

A  volte, riesce a parlare di complessità e di massimi sistemi, con parabole quotidiane e terra-terra (che non significa affatto banali), come nel post pubblicato oggi:

Per strada, ascolto giovani con gli occhi a mandorla che parlano fiorentino e giovani dalla pelle nera che parlano romano; poi leggo che, secondo alcuni esponenti del governo, ci sarebbe un problema di integrazione linguistica, da risolvere creando apposite "classi-ponte" per italianizzare i figli degli stranieri.

E' il paradosso omicida del razzismo, che impone come ragionevole l'impossibile: quelli che dovrebbero starsene a casa loro, dovrebbero nel contempo diventare esattamente come noi; per un problema inesistente, si propone una soluzione insensata - "separiamoli da noi per farli diventare come noi".

Infatti, almeno fino alla scuola media, la meravigliosa capacità di apprendimento linguistico infantile significa che il problema semplicemente non esiste: basta esporre i bambini ai loro coetanei e parleranno proprio come loro. Invece qui li tolgono dall'ambiente italofono e li mettono in apposite classi. Quando la scuola - intesa come sistema educativo, non come luogo di socializzazione - è il peggior posto in assoluto per imparare una lingua. Infinitamente meglio i manuali dell'Assimil.

Lo straniero in Italia cammina in genere a capo chino; il suo spirito somiglia a quello dell'abissino nelle favole, che è convinto che se si lava abbastanza, diventerà bianco. E la prima cosa di cui si può lavare lo straniero è la propria lingua. Che è di solito l'unica cosa che ancora possiede di suo.

Il padre filippino, che parla al proprio bambino solo in quel poco di italiano che ha imparato... quando quel bambino crescerà, avrà almeno una cosa molto italiana: la non conoscenza di lingue diverse. Per il resto, avrà un'idea confusa di ciò che è l'italiano, visto che subisce due modelli concorrenziali, quello dell'ambiente scolastico e quello della famiglia, che veglia con più determinazione della scuola sulla sua italianizzazione.

La comunicazione tra le persone passa attraverso tanti canali; ma il canale principale è quello linguistico. E meno largo è quel canale, meno si comunica. Il genitore apparirà al figlio come apparirà a un italofono qualunque: una persona che sa dire "quando pagare?" e qualche parolaccia. All'incirca come i neandertaliani nei film di fantapreistoria, o gli indigeni nei film colonialisti, in cui il trionfo dell'Uomo Rosa (perché siamo rosa, mica bianchi di pelle) passa attraverso il mutismo dell'Altro.

Ma se i genitori appaiono come pezzenti morali e battute viventi, è ovvio che i figli cercheranno i propri modelli altrove: ad esempio, nella banda di ladruncoli del quartiere.

E' uno dei tanti meccanismi che ci preparano le banlieue del futuro, in cui verranno rinchiusi tutti i figli superflui degli stranieri oggi indispensabili. Gli scarti del grande piatto in cui mangiano e sputano gli italiani.

Stiamo parlando di un processo sociale, dove le scelte individuali possono incidere poco. Ma fa tristezza vedere come un motivo ricorrente nella devastazione delle tradizioni altrui sia la difesa delle tradizioni "nostre", vere o presunte, contro la "omologazione".

Gli omologatori, i nichilisti, sono proprio loro, che si dedicano sistematicamente alla violenza (di cui quella fisica è la meno grave) contro ogni lingua, religiosità, stile di vita, abbigliamento, usanza diversa dalla propria, tranne ciò che si può trasformare in merce esotica.

Come se la bellezza delle tradizioni non risiedesse proprio nella loro pluralità: nell'essere bilingui, trilingui, quadrilingui, nel saper vivere in tanti mondi.

Tutto questo, l'ha riassunto perfettamente l'altro giorno la Quattrenne di casa. E' interessante come lei abbia scelto di usare diverse lingue per diverse funzioni: forse perché ci deve pensare un attimo a costruire le frasi, l'inglese ad esempio è dedicato alle narrazioni fantastiche e alla filosofia.

Le chiedo se le piacciono i kaki, alla maniera in cui li avevo preparati. Poi le spiego:

"I learned from my mother how to make persimmons this way... Italians make them differently."

E lei risponde:

"I will learn to make them, and my baby will learn, and my baby's baby will learn, and it will never finish!"

 

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


25/01/2020 @ 02:17:50
script eseguito in 63 ms

 

Immagine
 Manifestazione a Sofia (BG) contro la discriminazione... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 301 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< gennaio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Testimonianza su come metto fine alle mie preoccup...
23/01/2020 @ 18:28:29
Di MR PENDELIS
Testimonianza su come metto fine alle mie preoccup...
23/01/2020 @ 18:27:21
Di Mr Pendelis
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source