Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Notizie in italiano dai Rom, Sinti, Kalé, Pavees di tutto il mondo

La redazione
-

\\ Mahalla : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 22/01/2007 @ 10:03:27, in Italia, visitato 2211 volte)

Da Roma_Italia

La baraccopoli zingara un mondo distante dallo splendore di Milano
Wed Jan 17, 2007 9:00 AM IST - By Lisa Jucca

MILANO (Reuters) - A mezz'ora di strada dai sontuosi negozi di moda, centinaia di Zingari rumeni che sono arrivati in Italia cercando migliori condizioni di vita si sono adunati in un campo infestato dai topi.

Dall'ultimo dell'anno, quando le loro roulottes si sono tramutate in cenere, 50 famiglie dei circa 800 abitanti del campo di via Triboniano sopravvivono nello squallore.

Dal 1999 arrivano in questo piccolo spazio illegale accanto al più grande cimitero milanese, questi Rom non hanno atteso che la Romania raggiungesse l'Unione Europea e si sono diretti verso occidente in cerca di una vita migliore in questa opulenta città.

Nella città [...] si ripulivano le impronte sulla vetrina di Dolce e Gabbana, mentre nella favela zingara mancano acqua corrente, la corrente arriva irregolarmente e si condividono una dozzina di bagni chimici.

"Sono disilluso e voglio tornare a casa," dice Marian Marin, 23 anni, mentre tenta di riscaldarsi dopo che l'incendio ha bruciato la sua roulotte. "In Romania guadagnavo appena 100 euro al mese lavorando nelle costruzioni. Sono arrivato qui per mandare qualcosa alla mia famiglia. Ora non mi importa più niente." dice Marin, che ora dorme all'aperto.

Accanto a lui, una donna che indossa un colorito scialle, piange il suo risentimento in romanes, mentre l'umidità trasforma il campo in acquitrino.

Anche  se la causa dell'incendio è ignota, non sarebbe la prima volta che dalle bombole del gas usate per riscaldarsi parte una scintilla fatale.

Ci sono tensioni con i cittadini residenti lì attorno, che dicono di essere stanchi della miseria e della violenza che giungono dal campo. "Le loro macchine rubate ci bloccano la strada e viviamo in mezzo al loro spreco," dice Antonietta Spinella, portavoce dei residenti.

IL MONDO SOMMERSO DI MILANO

Il campo di Triboniano è il più grande e quello più problematico tra gli insediamenti sorti nella provincia di Milano, che si stima ospiti 6.500 Rom del totale italiano di 120.000.

Sopravvivono lavorando nell'edilizia o nelle imprese di pulizia - se non mendicando o rubando.

Mentre i residenti chiedono una barriera che circondi al baraccopoli, gli abitanti del campo sperimentano la dura realtà di Milano e di altre metropoli europee nell'accogliere decine di migliaia di Rom poveri e spesso illetterati.

Da quando, 1 gennaio, la Romania ha raggiunto l'Unione Europea, è cresciuta la paura dei residenti sui Rom che possono arrivare a Milano e in altre città italiane. Il mese scorso, gli abitanti di Opera, un sobborgo di Milano, hanno dato fuoco alle tende preparate nel nuovo campo rom.

Sotto pressione dei gruppi dei diritti civili, il consiglio comunale di Milano ha promesso di equipaggiare il campo di Triboniano con containers abitativi, elettricità e acqua corrente. Ma non ce ne saranno per tutti: la popolazione del campo è triplicata dal 2001, quando si cominciò a parlare di sistemazione imminente.

"I Rom contribuiscono a rendere la situazione più caotica, chiedendo ai loro parenti di raggiungerli" dice Pasquale Maggiore, che lavora con i Rom per il comune di Milano.

POPOLO MISTERIOSO

L'osservatorio sui diritti umani del Consiglio d'Europa ha affermato che l'Italia manca di protezione legale per i Rom, che definisce come la minoranza etnica più discriminata in Europa.

Campi nomadi esistono in tutta Europa, ma Ivana D'Alessandro, esperta del Consiglio d'Europa dice che gli standars italiani sono peggiori che in Francia, Belgio e Paesi Bassi.

"Il campo non è la soluzione. I Rom devono essere trattati come qualsiasi altro popolo senza casa," dice Giorgio Bezzecchi, un Rom che guida l'Opera Nomadi.

Forzare gli Zingari ad integrarsi non è facile. In molti vivono con la loro famiglia estesa e rifiutano di mescolarsi con altri gruppi rom, lasciandoli fuori.

A Triboniano, per esempio, è stato costruito un muro per separare una famiglia estesa di Rom bosniaci che quotidianamente aveva screzi con il più vasto gruppo dei Rom rumeni.

"I Rom sono un popolo misterioso e chiuso," dice suor Claudia Bioni, che ha lavorato con loro per piùdi 10 anni. "Ci sono molti gruppi differenti e non si mescolano tra loro."

Qualche Rom di Triboniano vogliono tagliare i ponti con la loro comunità per migliorare le loro vite: sul lavoro celano la loro identità etnica per mantenerlo e cercare una vera casa.

"Non ho detto al mio capo che sono Rom, neanche mia moglie che lavora tre volte alla settimana come donna delle pulizie"  ci dice Alessandro, 30 anni.

"Se dici 'Rom' dici ladro. Questo è cosa pensa la gente."

(With additional reporting by Jo Winterbottom)

© Reuters 2007. All rights reserved. Republication or redistribution of Reuters content, including by caching, framing or similar means, is expressly prohibited without the prior written consent of Reuters. Reuters and the Reuters sphere logo are registered trademarks and trademarks of the Reuters group of companies around the world.

Articolo Permalink Commenti Oppure (6)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 21/01/2007 @ 09:49:08, in musica e parole, visitato 2541 volte)

Carissimi,
questi sono giorni di lavoro frenetico e le novità si susseguono ad un ritmo impressionante!!

Mercoledì 24 Alexian sarà ospite di RAI NEWS 24

Venerdì 26 sarà in concerto a Bari

Sabato 27 sarà in concerto a Termoli

Domenica 28 sarà Ospite della trasmissione televisiva "Alle Falde del Kilimangiaro" su RAI TRE

Da oggi è on line il video clip del brano "Alba Balcanica" tratto dal suo nuovo doppio CD

"Andre miro romano gi - viaggio nella mia anima rom, dall'India al Jazz"

puoi vederlo clikkando qui: http://www.youtube. com/watch? v=QBTIaF- QER4

Ed ora potete connettervi con il sito aggiornato di Alexian!!
http://www.alexian. it
Sastipé ta Baxt!!
Daniela

Le proposte artistiche di Alexian
http://www.alexian.it/proposte_artistiche.htm

per ascoltare le demo clikka qui
http://www.alexian.it/mp3.htm




Concerto per il PORRAJMOS:
il genocidio dimenticato dei Rom e Sinti. Canti e poesie della memoria in lingua romaní

____________ __
Se siete interessati ad inserire l'evento nelle vostre programmazioni, non esitate a contattarci,
tel. e fax 0872 660099
cell. 3406278489
skype:alexiansantinospinelli
e-mail: spithrom@webzone. it

NOVITà
Concerto per Rom e Orchestra

con Alexian Santino Spinelli o Alexian Group
Quartettto d'Archi o Ensamble orchestrale o Orchestra Sinfonica
diretta da: Fabio Neri
Musiche di Alexian Santino Spinelli
Orchestrate dal M° Fabio Neri
____________ _________ _______
GUARDA IL VIDEO
http://www.youtube. com/watch? v=bfdLmxUbNVs


Eurotour 2007
Un percorso musicale e canoro nella lingua romaní dei Rom abruzzesi per un viaggio ideale attraverso l'intimità di un’arte assolutamente originale.

“Romano Etno-Jazz
Quando la musica, i canti e le liriche dei Rom incontrano il Jazz - Nel repertorio un omaggio a Django Reinhardt -

( per avere maggiori informazioni scarica la brochure im formato PDF)
http://www.alexian. it/catalogoartis ti.pdf

guarda l'Alexian Group in concerto
video 1 http://www.youtube. com/watch? v=gXrIYMGZz- U
video 2 http://www.youtube. com/watch? v=LWywVX9Brxc
video 3 http://www.youtube. com/watch? v=OLhhtPEHmPM

Io Ac-Canto a Dio
Canti religiosi dei Rom italiani (per avere maggiori informazioni scarica la brochure im formato PDF)
http://www.alexian. it/IoaccantoDio. pdf

guarda Alexian in concerto a Jubilmusic
http://www.youtube. com/watch? v=OLhhtPEHmPM

Gran Recital Romanó
di canti, musiche e poesie in lingua romanì
Un viaggio nell'anima romaníIl Gran Recital Romanó è un viaggio nell'anima e nel cuore dei rom con un'originalissima e autentica interpretazione di musiche, canti , danze e poesie in lingua romaní (zingara). Un percorso artistico-culturale narrato in cui vengono rievocate attraverso i suoni, i movimenti, le parole e i colori, le radici profonde di un popolo millenario caratterizzato dalle prismatiche sfumature e dalle intensissime emozioni.
Gli interpreti con la loro formazione professionale non scadono nel becero folklore ma elevano la tradizione a un livello artistico qualitativo e suggestivo. Le musiche proposte in cui si rintracciano gli echi del passato sono quelle dell'ambito familiare che i rom suonano per tramandarsi, per comunicare e per restare uniti. I canti sono memorie mai scritte in cui si custodiscono valori etici, filosofici e linguistici di un popolo dalle molteplici espressioni. Le poesie sono la drammatizzazione del vivere quotidiano dove, attraverso la lingua, espressione autentica della romanipé (identità zingara), riescono a sublimare l'intimità degli stati d'animo.

Teatro Romanó
"Duj Furàtte Muló" - "Due volte morto”
dramma bilingue di Santino Spinelli e Daniele Ruzzier
Lettura scenica con musiche, canti e danze romanès originali
interpreti :
“Alexian” Santino Spinelli
(Fisarmonica, canto e recitazione)
Daniele Ruzzier
(recitazione e danza)
Musiche originali di Alexian Santino Spinelli
Coreografia di Daniele Ruzzier
regia: Santino Spinelli e Daniele Ruzzier

Su richiesta è possibile organizzare settimane culturali dedicate alla cultura romani, possiamo realizzare:
- un'esposizione di arte storia e cultura Romani,
-seminari su storia, olocausto, lingua, cultura, tradizioni,
-corsi di aggiornamento per insegnanti,
- proiezioni film e video con dibattito,
-presentazione del nuovo libro del Dott. Spinelli "Baro Romano Drom - la lunga strada dei Rom, Sinti, Kale, Manouches e Romanichals" Roma, meltemi, 2003,
-Concerto e/o recital Alexian
-Teatro Rom

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 20/01/2007 @ 13:55:06, in blog, visitato 1550 volte)

In evidenza:

Chiedi anche tu la smentita a Matrix

Invitiamo tutti ad inviare una segnalazione alla redazione di Matrix per ottenere la smentita della notizia comunicata durante la trasmissione di Enrico Mentana andata in onda l'otto gennaio su Canale 5.

Come ricorderete fu intervistato un Sinto di Schio, in Provincia di Vicenza, che dichiarò di percepire dall'I.N.P.S. un contributo di circa mille euro al mese. Quello che però non è stato dichiarato durante la trasmissione dal giornalista Pietro Suber, colpevole di non aver approfondito la vicenda, è che uno dei figli di quest'uomo è non vedente e per questa ragione la famiglia percepisce oltre alla pensione di invalidità anche il contributo di accompagnamento, come previsto dalla legislazione vigente.

Durante la trasmissione si è invece percepito che l'indennità economica era ricevuta mensilmente dalla famiglia a causa dell'appartenenza etnica. Questo falso dato rischia di alimentare fenomeni di intolleranza contro le Minoranze Nazionali Sinte e Rom. Sappiamo quanto drammaticamente questo non sia vero!

Invitiamo quindi tutti voi ospiti del nostro blog a spedire una mail che denunci questo errore affinché Enrico Mentana, durante una delle prossime trasmissioni corregga l'errore giornalistico.

Potete accedere alla casella mail della trasmissione a questo indirizzo http://www.matrix.mediaset.it/dillo.shtml e inviare il seguente testo:

trasmissiome dell'otto gennaio 2007

Il sottoscritto ......... chiede che sia precisata la notizia diffusa in data otto gennaio 2007 da Pietro Suber, riguardo l'indennità INPS percepita da un Sinto di Schio, Vicenza, dell'ammontare di circa 1000 euro. Vogliamo che si precisi pubblicamente che la indennità economica si riferisce alla presenza nel nucleo famigliare di un minore non vedente, e non, come si percepiva dalla trasmissione, alla sola appartenenza alla Minoranza Nazionale Sinta.

Firma e data


Le altre notizie:

Caritas: nessun allarme invasione
«Non ci sarà alcun esodo di massa verso le nostre città. L’Italia non deve temere». Dal 1 gennaio 2007 anche Romania e Bulgaria sono entrate a far parte dell’Unione Europea ed i loro cittadini potranno quindi circolare liberamente all’interno di tutti gli stati membri.
L’inizio di un invasione? Secondo l’osservatorio della Caritas no. «L’ingresso nell’Unione Europea di Romania e Bulgaria, ...

Bari, in una mostra l'orrore di Jasenovac
In occasione della 'Giornata delle memoria', "Most za Beograd-Un ponte per Belgrado in terra di Bari" l' associazione culturale di solidarieta' con le popolazioni jugoslave che ha sede a Bari ha curato una mostra fotografica sul campo di sterminio di Jasenovac (1942-1945) in cui morirono, tra gli altri, 12.432 bambini al di sotto dei 14 anni.
La mostra sara' inaugurata il 25 genn...

Padova, il Giorno della Memoria nelle scuole
L'Ufficio Scolastico Provinciale di Padova ha inviato una lettera a tutti Dirigenti Scolastici del territorio provinciale per stimolare e promuovere iniziative per Il Giorno della Memoria. Tale iniziativa dovrebbe essere promossa da tutti i Provveditori italiani.
Nella lettera viene promossa l'iniziativa organizzata nel Comune di Piove di Sacco (PD) sulle persecuzioni razziali subite dagli...

Chiari (BS), le case dei Sinti alla Protezione Civile
E' accaduto anche questo. Le case prefabbricate dove vivevano i Sinti Italiani, residenti nel Comune di Chiari, sono state donate alla Protezione Civile. La delibera di giunta n. 174/2006 è del 19 dicembre scorso e affissa all'Albo Pretorio il 2 gennaio 2007.
Le casette prefabbricate, acquistate dal Comune di Chiari all'inizio del 2000 con fondi regionali vincolati, sono state smontate imme...

Bolzano, Sintengre Laidi
A Bolzano il 22 gennaio alle ore 15.00, presso il Foyer del Comune di Bolzano, si terrà la conferenza stampa di presentazione di tutti gli eventi de "Sintengre Laidi" (Il Giorno della Memoria), organizzati dall’Associazione Nevo Drom, in collaborazione con l’Istituto di Cultura Sinta e la Caritas Diocesi Bolzano-Bressanone.
Durante il nazismo e il fascismo i Rom e i Sinti vennero...

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 20/01/2007 @ 09:37:41, in media, visitato 1296 volte)

Il freddo, l’'ostilità di una parte della popolazione, i giochi: insomma la vita di tutti i giorni raccontata con gli occhi dei bambini rom ospitati temporaneamente a Opera.

L'’idea è venuta a Francesca, un'’ascoltatrice di Radio Popolare, basandosi sull’'esperienza di uno slum brasiliano dove alcuni operatori sociali avevano dato una macchina fotografica a dei bambini: raccogliendo le loro fotografie ne è uscito uno spaccato della loro quotidianità.

Toubab, la trasmissione che vuole scoprire i “nostri nuovi vicini di casa” l’'ha accolta con piacere. L'’obiettivo è ripetere, con l’'aiuto degli assistenti della Casa della Carità, la stessa operazione con i bambini del campo rom di Opera.
Se gli ascoltatori ci porteranno in radio macchine fotografiche usa e getta (ma è gradita anche qualche piccola macchina digitale) noi le gireremo ai tanti bambini del campo di Opera.
Con la vostra macchina avremo delle istantanee della loro vita nelle tende, delle lezioni a scuola, del presidio anti rom…

La loro quotidianità testimoniata dalle vostre macchine fotografiche.
Una storia raccontata anche dalle immagini...

per info: tubab@radiopopolare.it
Radio Popolare FM 107,6 si può ascoltare in streaming su www.radiopopolare.it, o attraverso il satellite Eutelsat Hot Bird 4, a 13° Est. Polarizzazione verticale Frequenza 12.111 MHz.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 19/01/2007 @ 10:09:53, in media, visitato 1263 volte)

Da Nordic_Roma

Cari colleghi,

abbiamo il piacere di informarvi che durante il nostro incontro a Stoccolma del 21 e 22 novembre 2006, abbiamo deciso di far partire una coproduzione di sei paesi europei (Germania, Romania, Bulgaria, Ungheria, Regno Unito e Svezia) per contribuire con diversi interventi ai programmi. Diamo il benvenuto a due nuovi collaboratori: Carlos Munoz Nieto dalla Spagna e Orhan Galjus in rappresentanza dell'ex Jugoslavia.

Il programma di un'ora si chiama "Radio Chachimo" e sarà trasmesso una volta al mese, l'ultima domenica del mese, ad iniziare dal prossimo 28 gennaio.

Responsabile della produzione sarà Agnes Lakatos di Radio Romano, Stoccolma.

Gli argomenti verranno discussi in una conferenza mensile via Internet - Skype.

In futuro intendiamo incontrarci due volte all'anno per decidere i differenti argomenti dei programmi

Swedis Radio
SR International
Radio Romano
radioromano@ sr.se

Rif: Chi è Radio Romano

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 18/01/2007 @ 10:17:41, in blog, visitato 1413 volte)

Roma, vesti e lotta
Vesti e lotta, una cosa sola. Stilisti antagonisti, anarco-fashion. Ragazze no-global sfilano in passerella distribuendo lettere al pubblico, lettere che raccontano la storia di quell’abito, le mani che l’hanno costruito, le teste che l’hanno pensato. Etica ed estetica: accade a Roma.
Antonia al mattino conduce un programma alla radio, Samantha ogni sera dà lezioni di tango. È moda che vie...

Il governo prepara un tavolo di confronto
Il governo si prepara a lanciare un provvedimento di legge sui Rom, i Sinti e le altre comunità "nomadi" presenti in Italia. Su questo tema è infatti già a lavoro un tavolo interministeriale. Le prime riunioni ci sono state a novembre, quindi prima della doppia emergenza che poi è scattata con gli incendi nei campi nomadi, in particolare quello di Caserta, le tensioni a Milano e soprattu

Foggia, eletto il nuovo Presidente dell'Opera Nomadi locale
L’Assemblea regionale dell'Ente Morale Opera Nomadi svoltasi a Bari nei giorni scorsi ha eletto il suo nuovo presidente, il foggiano Antonio Vannella, punto di riferimento, insieme al dott. Antonio Scopelliti, delle diverse popolazioni Rom, Sinti, e migranti.
Lo rende noto un comunicato dell’ACSI, l’Associazione Comunità Straniere in Italia, che esprime soddisfazione per la nomina di Vanne...

Tele Lombardia e i Rom e Sinti
Ieri sera su Tele Lombardia è andato in onda il programma Prima Serata, condotto da Leandro Diana (in foto). Siamo rimasti allibiti da come è stata organizzata e pianificata un'intera trasmissione contro i Sinti e i Rom lombardi. Si è partiti dal caso di Adro (BS), dove il Sindaco ha dato l’autorizzazione ad alcuni cittadini di scavare un fossato, impedendo la sosta, anche temporanea, alle famigl...

Chiari (BS), un regolamento dal sapore fascista
"Vista la relazione del Vice Comandante del corpo di Polizia Locale con la quale viene comunicato che il Sig. Karis Giuseppe risulta assente dal campo nomadi con il proprio nucleo familiare dai primi giorni di settembre senza che lo stesso ne abbia dato notizia all’Amministrazione e rendendosi di fatto irreperibile nel territorio del Comune di Chiari. Ciò premesso - si legge qualche riga più...

Pescara, Forza Italia chiede una sistemazione per i Rom Romeni
Sul Lungomare Cristoforo Colombo nel parcheggio adiacente il Teatro D'Annunzio, c'è un accampamento di rom che si sono insediati e vivono lì, dentro 8 furgoni e camper da circa un mese. Il consigliere comunale Beardino Fiorilli di Forza Italia chiede al Comune di non sfrattare le famiglie e i bambini ma di trovare una adeguata sistemazione.
E' facili vederli mentre compiono le più semplici...

Roma, pijats romanò
A Roma dal 21 al 28 gennaio invitiamo tutti a partecipare alla manifestazione culturale ed esposizione artigianale dei Rom e dei Sinti: Pijats Romanò. La manifestazione si tiene dalle ore 8.00 alle ore 12.00, nell'area parcheggio di Via Maroi (XV Municipio).
Venite a trovarci, potrete trovare:
- mostra mercato di artigianato in rame, antiquariato, abiti usati, collezionismo,...

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 18/01/2007 @ 09:49:33, in Kumpanija, visitato 1190 volte)

Da Roma_Daily_News

Salve

Siamo Romani Yag, un'organizzazione non-profit con base a Montreal, la cui missione è la promozione delle diverse culture del popolo Romani (...) attraverso eventi artistici, un festival multidisciplinare, scambi culturali ed educativi, come pure l'incoraggiare i dialoghi amichevoli e la cooperazione creativa tra Rom e le altre comunità di Montreal, Quebec e Canada.

Potete visitare www.romaniyag. com e www.myspace. com/romaniyag

Grazie!

 
Romani Yag
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 17/01/2007 @ 09:38:34, in Regole, visitato 2022 volte)

Ricevo da Dijana Pavlovic

I capifamiglia Rom firmano un “patto di legalità e socialità”, davanti ad alcuni rappresentanti delle Istituzioni milanesi: certo, fanno notizia. Per i politici che l’hanno proposto (applicato anche ai pellerossa nelle riserve indiane) è come dire ai propri elettori "sì, siamo costretti a dare, a questa gente, un posto dove vivere, perchè non possiamo più nasconderci dietro la legge Bossi-Fini e o aver buon gioco con le “espulsioni”. Sono cittadini europei e non possiamo più dire che se ne devono tornare a casa loro, ma noi, comunque, usiamo la linea dura: li trattiamo diversamente da tutti gli altri, li umiliamo, li teniamo sotto controllo."

A questo patto i Rom applaudono e firmano. Certo: non hanno un’alternativa valida. O così o dormire per strada. E poi, la comunità Rom è abituata alla non considerazione, ad essere abbandonata a se stessa, e al minimo cenno di attenzione da parte, di “quelli che contano”, reagiscono comunque positivamente. In realtà, ancora una volta nella Storia, sono stati ufficialmente proclamati tutti, nessuno escluso, asociali e criminali. Ancora una volta nella Storia vince la discriminazione razziale. Ancora una volta si istiga all’odio razziale e si legittimano quelli che bruciano le tende, che buttano “molotov” tra le roulotte. Già, perché il messaggio è questo: se le istituzioni usano la discriminazione e l’umiliazione, puntando il dito contro quelli che ancora non sono criminali ma potrebbero diventarlo, se le amministrazioni usano la violenza, sgomberando i campi senza preavviso, in pieno inverno - perché non dovrebbero farlo dei singoli cittadini?

"Dovete comportarvi bene, perché il primo che picchia, che ruba, che sporca, insomma, il primo che sgarra dal regolamento, viene sbattuto fuori - come abbiamo fatto a Opera!" dice l’assessore ai Servizi Sociali. Fuori? Ci vorrebbe un assessorato in grado di capire l’ovvietà: esiste la Legge italiana che punisce tutti i cittadini che “sgarrano”, quindi non c’è bisogno di un patto speciale per cittadini Rom. Un assessorato che capisse che la criminalità si previene usando la politica sociale, favorendo l’inserimento al lavoro, con la scolarizzazione ecc: insomma, “buon governo”. Un assessorato che capisse che scorciatoie e invenzioni mediatiche come questa, non fanno affermare la Legge, ma fanno prevalere la “legge del più forte”. Non credo che una società civile si possa vantare di un “patto” così.

Articolo Permalink Commenti Oppure (1)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 16/01/2007 @ 10:06:45, in Europa, visitato 1430 volte)

Premessa: La Bulgaria è sconvolta. Le reazioni rispetto alla conferma, in appello, della condanna a morte alle cinque infermiere bulgare e al medico palestinese accusati di aver provocato volontariamente il contagio con il virus HIV di 426 bambini nell’ospedale pediatrico di Bengasi nel 1998 (continua)

I Rom di Bulgaria e il Consiglio Sociale dei Rom "KOUPATÉ" hanno aderito alla manifestazione di protesta che si è tenuta il 12 gennaio scorso davanti all'ambasciata libica, durante la quale è stata consegnata una dichiarazione all'ambasciatore della Libia, nella quale si esprime la richiesta di riconsiderare il processo contro le infermiere bulgare e il dottore palestinese.

Riassunto tratto da Roma_Francais

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 15/01/2007 @ 09:28:59, in lavoro, visitato 1511 volte)

Ricevo da Tommaso Vitale:

11/01/2007 Il bando scade il 21 gennaio
La Commissione europea riserva cinque stage a giovani diplomati Rom. I ragazzi devono avere al massimo 25 anni, essere cittadini di uno dei nuovi Stati membri, essere di origine Rom. L'obiettivo è quello di far conoscere da vicino l'Unione europea ai nuovi cittadini e implementare la partecipazione politica dei Rom. Lo stage parte il 1 marzo e dura cinque mesi.
Il bando scade il 21 gennaio.
Info: Roma Partecipation Program, rpp@ osi.hu

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


24/01/2020 @ 19:02:37
script eseguito in 62 ms

 

Immagine
 3 febbraio 2011: benvenuti a Milano... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 3670 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< gennaio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Testimonianza su come metto fine alle mie preoccup...
23/01/2020 @ 18:28:29
Di MR PENDELIS
Testimonianza su come metto fine alle mie preoccup...
23/01/2020 @ 18:27:21
Di Mr Pendelis
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source