Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Pagine di dialogo e (forse) per iniziare a conoscersi

-

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 05/10/2005 @ 05:36:08, in Europa, visitato 1775 volte)

Da: Pellumb Furtuna (GIMI) - Rromani Baxt – Tirana

29 Settembre. 2005

Si è tenuto mercoledì di settimana scorsa a Tirana, un incontro tra il Consiglio d'Europa, il Governo albanese e le OnG dei Rom, per valutare gli sviluppi della Convenzione Quadro Europea sulla Protezione delle Minoranze e il corrispettivo piano nazionale, dopo due anni di attività.

Il governo, a dispetto della cronica mancanza di fondi, ha reclamato una serie di risultati positivi, come la ricostruzione di dozzine di scuole in aree abitate da Rom. La maggior parte però si trovano effettivamente lontane dagli insediamenti e meno dell'1% della popolazione scolastica è Rom. Così il paradosso è che le scuole, pubbliche o private, con l'offerta didattica più ricca sono di fatto riservate agli studenti non-Rom e non prevedono nei programmi alcuna attenzione alla lingua e all'identità delle minoranze, mentre i Rom continuano a frequentare scuole più povere e meno attrezzate. La richiesta di provvedere anche a finanziare un servizio di minibus per le famiglie che abitano lontano da scuola, è stata rigettata dai rappresentanti del governo, in quanto da discutere a livello locale, e non in un simile incontro. Giunto il mio turno di intervenire, ho iniziato il discorso in romanès (che ho ricordato essere riconosciuta lingua ufficiale della Comunità Europea, inoltre c'era un servizio di traduzione simultanea), ma ho dovuto lo stesso continuare in albanese, per le rimostranze di quanti non volevano mettersi le cuffie.

Un rappresentante di un OnG non Rom, ha iniziato a illustrare le difficoltà che la sua associazione incontra nel servizio di scolarizzazione che rivolgono ai profughi dal Kossovo e dal Montenegro. I soldi per la scolarizzazione di base sono previsti nel capitolo di spesa europeo, ma non vengono erogati. In compenso il Ministero con quei fondi ha finanziato corsi di inglese e informatica per bambini Rom  di Scutari, raccogliendo pochissime adesioni dato che l'urgenza è data dall'imparare a leggere e scrivere. Anche questo rappresentante è stato interrotto, rimproverandogli che le sue erano critiche personali.

Il seguito della discussione ha evidenziato come le stesse OnG dei Rom vedano a seconda dei casi, la cooperazione con le autorità in maniera positiva o negativa, ma limitatamente all'ambito locale, non riuscendo a coordinarsi per richieste a livello nazionale. 

A tale proposito, un rappresentante del gruppo etnico degli Egizi, ha sottolineato come per la sua minoranza non esista alcuna strategia specifica, per quanto il loro sia un gruppo ben distinto dai Rom come cultura, lingua e tradizioni. 

I governo ha infine riconosciuto in parte la propria mancanza di iniziative, lamentando però di non avere il dovuto riscontro da parte delle organizzazioni o di quanti, tra gli stessi Rom, svolgano compito simili a quelli dei mediatori sociali. 

Da parte delle organizzazioni è stato risposto che l'abbandono dello stato, nei fatti, ha tratti simili, sia che si affrontino le tematiche scolastiche, che quelle del lavoro o della casa. Più che di investimenti, la realtà indica un drastico taglio delle risorse. E a proposito della presunta "mancanza di volontà nel collaborare", ho dovuto ricordare come le stesse critiche fatte durante questo convegno, sono presenti in diverse richieste di incontri col governo, che da anni chiediamo. Ma che queste domande sono sempre rimaste lettera morta.

[...]

Pellumb Furtuna

RROMANI BAXT ALBANIA
Rruga Halil Bega 30
1000 TIRANA
ALBANIA
Telephone/fax: + 355 436 83 24

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 04/10/2005 @ 05:40:16, in lavoro, visitato 1486 volte)

Da Alexandra Bojadzieva

Program Manager

Romano humanitarno khetanipe ki Republika Makedonija - K H A M -, Tetovo

Sintesi dell'intervento effettuato all'incontro OCSE "Human Dimension Implementation Meeting" a Varsavia, settembre 2005:

Ringraziamo per l'opportunità che ci è stata offerta di illustrare un argomento come quello della disocuupazione tra i Rom, su cui la mia associazione si batte da 8 anni.

Il nostro impegno è dovuto al considerare la questione "occupazione" strategica per l'effettiva partecipazione dei Rom al processo democratico in Macedonia. La disoccupazione nel nostro paese è estesa alle diverse comunità, sia maggioritarie che minoritarie; questo non toglie che i Rom siano il gruppo più colpito dal fenomeno. Se gli indici sociali riportano un preoccupante 40% di disoccupazione generale, ciò ha effetti deleteri nella stabilità di tutto il paese. Ma tra i Rom il tasso ufficiale è del 70%.

Studi di settore (USAID Labour Market Review of Macedonia - Feb. 2005) indicano chiaramente che alla base il numero dei Rom in cerca di impiego è uguale a quello delle altre comunità, ma il tasso di occupazione è drammaticamente distante.

Nella società macedone dove l'economia è fragile e instabile, i Rom pagano il basso livello di scolarizzazione, e la discriminazione dei lavori non specializzati, ma anche la scarsa conoscenza dei loro diritti, l'estesa povertà e l'esclusione sociale. E' per questo che difficilmente hanno accesso ai programmi statali di sviluppo economico.

In questo senso, ci sono sforzi per ridurre i divari esistenti, tanto da parte statale che degli attori internazionali. Ma tutti questi tentativi sono gestiti senza il coinvolgimento degli interessati (sia Rom che altre minoranze). Di conseguenza, anche in questi casi si replicano situazioni di esclusione ed emarginazione dei soggetti più deboli.

Noi chiediamo al Governo:

  1. Implementazione del Piano d'Azione sottoscritto in occasione del Decennio dei Rom - in particolare l'introduzione di programmi specifici e urgenti per la minoranza Rom.
  2. Aumentare l'accesso e la partecipazione nei programmi nazionali di impiego.

Ai soggetti internazionali, con particolare riguardo verso l'Unione Europea:

  1. Monitorare la partecipazione dei soggetti interessati ai programmi di sviluppo, perché non si replichino i gap esistenti.
  2. Che venga data priorità ai programmi indirizzati alla scolarizzazione e all'occupazione dei Rom in Macedonia.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 03/10/2005 @ 00:20:45, in Kumpanija, visitato 2306 volte)
Carissimi,
Chi mi legge dai tempi di Pirori, si ricorderà (forse) il periodo dei QUIZ, che in qualche modo sono serviti a fare informazione sui Rom, divertendoci ed arrabbiandoci, ma anche a conoscerci con i nostri lati buoni e no.
Superato nella Mahalla il periodo di assestamento...
Passo la parola a Tikla:

Sì, credo che i QUIZ siano stato un tentativo riuscito, ma si può fare di meglio.
Sto preparando una sorpresa, per rinfrescare i nostri venerdì.
Ci saranno ancora domande, ma finalizzate a costruire una storia di cui voi lettori (se volete) sarete i protagonisti. Lo schema di questo gioco, che durerà sino all'estate prossima, lo potrete capire rileggendo questo post.
La storia, sarà ospitata in una pagina (in preparazione) esterna al blog, che simulerà un gioco di ruolo. I giocatori dipenderanno dall'umore del Master, ma potranno anche aiutarsi od ostacolarsi a vicenda.
Non è un gioco ad eliminazione, ma vi avviso: non sarà facile cavarsela, perché sono proprio le difficoltà a cementare l'unione.
Potrà partecipare soltanto chi si iscrive (è gratis, naturalmente!). Per farlo, dichiaratelo qua di seguito, o se avete bisogno, fate tutte le domande che vi vengono. Può darsi persino che qualcuno risponda ; - )
Articolo Permalink Commenti Oppure (7)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 02/10/2005 @ 13:13:06, in Europa, visitato 1940 volte)


28. 9. 2005 La Televisione Ceca (CT) ha trasmesso un servizio sul crescente numero di Rom che richiedono asilo dalla Slovacchia. Secondo la trasmissione, sono stati 500 negli ultimi tre mesi, a causa delle condizioni economiche.

Notizie simili sono apparse anche all'inizio dell'estate, quando il giornale Hospodarske Noviny (HN) pubblicò la notizia che la maggioranza dei richiedenti asilo nella Repubblica Ceca arrivavano dalla Slovacchia, aggiungendo che dall'inizio dell'anno erano stati 150 a chiedere accoglienza nel campo di Vysne Lhoty, 64 nel solo mese di giugno. La repubblica Ceca è diventata di colpo popolare tra i Rom slovacchi, soprattutto da quando all'inizio dello scorso anno le riforme sociali del governo slovacco avevano drasticamente tagliato i sussidi sociali. Con la disoccupazione che tra i Rom in Slovacchia supera l'80%, i tagli alle spese sociali avevano innestato una serie di disordini in molte città. Durante l'anno la situazione sociale non è migliorata e così i Rom sempre più rivolgono l'attenzione a un paese confinante, di lingua e costumi simili.

I primi richiedenti asilo dalla Slovacchia apparvero circa cinque anni fa. L'anno col maggior numero di richieste (990 casi) fu il 2003. Nel 2004 il numero crollò a 129 casi. Sembra, che la maggior parte dei Rom slovacchi non sia a conoscenza del fatto che come cittadini europei, possono raggiungere la Repubblica Ceca senza passare attraverso la procedura d'asilo. Il governo Ceco, da parte sua, stima in un migliaio all'anno, il numero dei Rom slovacchi che arrivano nella repubblica Ceca senza richiesta d'asilo.

Dzeno Association

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 02/10/2005 @ 12:35:26, in Europa, visitato 1507 volte)

Da: Bashkim Ibishi

Source: Koha Ditore 2, Epoka e Re 4

La Commissione Europea ha espresso preoccupazione per il ritorno dei richiedenti asilo appartenenti a gruppi minoritari. A proposito della situazione dei Rom, così si è espresso Olli Rehn, Commissario Europeo per l'Allargamento: "Si può dire che il processo di rimpatrio è fallito, dato che solo in 13.000 hanno fatto ritorno" Ha poi aggiunto che la posizione dei Rom kossovari sarà presentata nel rapporto annuale, che dovrebbe essere pubblicato entro ottobre.

mailing list: Kosovo_Roma_News

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 02/10/2005 @ 11:54:36, in scuola, visitato 1444 volte)
Da: associazione ROZM Daja

Nel quadro della campagna "IL FUTURO E' LA TUA SCELTA" per una sempre maggior inclusione delle donne nella politica, SI è tenuto il primo modulo di studio comprendente:
- Capacità comunicative e di argomentazione;
- Leadership;
- Amministrazione pubblica e politica;
- Principi dell'Unione Europea;
- Democrazia.

[...]

Vi hanno preso parte donne e ragazze Rom di tutto il paese, che avevano precedentemente dimostrato imteresse per l'argomento e l'intenzione di svolgere attività pubblica

Master del corso è stata Anifa Demirovska, giurista e attivista Romni.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 01/10/2005 @ 17:59:16, in Italia, visitato 1447 volte)

StranieriinItalia

Bovisio Masciago (Mi): contestato l'incarico comunale ad un funzionario ecuadoriano 
La lega: "Assumere extracomunitari negli enti locali viola la Costituzione"

Cesarino Monti, leghista e senatore, attacca il sindaco di Bovisio Masciago (comune del Milanese retto da una Giunta di centrosinistra) "reo" di aver affidato un incarico a un architetto originario dell'Ecuador, laureato al Politecnico, sposato con un'italiana, e iscritto all'Ordine degli architetti in Italia.

La prefettura di Milano dà ragione a Monti e comunica al sindaco "la necessità di provvedere alla revoca" del contratto a causa delle "vigenti disposizioni" che non consentono "in alcun modo il conferimento di incarichi dirigenziali a cittadini stranieri".

Ma a Bovisio Masciago non si danno per vinti. "Riteniamo che (la legge, ndr) si riferisca all'accesso al pubblico impiego in via definitiva". L'ecuadoriano ha invece un contratto a tempo determinato, come spiega il sindaco, "un incarico fiduciario fino a dicembre 2006".

"E' la prima volta che in Italia si assume un funzionario comunale pur non essendo cittadino italiano". Commenta Monti. "In generale sono contrario a dare il posto agli extracomunitari. Figuriamoci poi quando la legge lo vieta...". 

La vicenda sarà chiarita la settimana prossima quando il prefetto di Milano, Bruno Ferrante, incontrerà il sindaco di Bovisio Masciago. 

(29 settembre 2005)

r.m.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 30/09/2005 @ 20:32:03, in Regole, visitato 2466 volte)

Da: Dale Farm

Ustiben report

Riferimento

Margaret McCann, 33 anni, ha raccontato in tribunale come è stata distrutta la sua casa, perché gli abitanti di un villaggio non la vogliono come vicina.

Lei e i suoi tre figli alloggiavano in un pezzo di terra, dopo che suo fratello l'aveva pagato 33.000 $, lì potevano condurre una vita sicura nel villaggio di Little Waltham, Essex. Per tre volte ha presentato la richiesta di residenza al comune di Chelmsford e ogni volta la richiesta è stata rifiutata.L'approvazione è avvenuta sei mesi dopo che la sua e altre venti famiglie erano state sgomberate. 

"Abbiamo seguito le indicazioni del governo quando abbiamo acquistato il terreno. Così tutte le mie proprietà sono finite sotto i bulldozer e i miei bambini sono stati terrorizzati dai dipendenti della Constant & Co. e dalla polizia". Quanto si era salvato dai bulldozer è stato dato alle fiamme dagli incaricati dello sgombero, le biciclette, il frigorifero e il generatore alla fine dell'operazione erano invece scomparsi.

Il tribunale ha anche appurato che l'area in questione non era destinata a riserva ambientale, ma si trattava di terreno agricolo di proprietà della famiglia. 

Sono innumerevoli i casi simili che vedono sul banco di accusa i consigli comunali e la compagnia Constant & Co. per violenze private e danneggiamenti. Grattan Puxon, figura storica di attivista per i diritti dei Rom, ha aggiornato sugli ultimi sviluppi attorno all'area di Dale Farm: "I  circa mille residenti hanno occupato l'area minacciata di sgombero. Da parte sua, Constant & Co. ha usato delle autopompe per inondare i terreni attorno con liquami, allo scopo di di rendere la zona inabitabile e ha costruito un vallo di quattro metri di altezza atorno a tutta l'area. Naturalmente, anche questo vallo è una costruzione abusiva, ma questo non sembra riguardare i comuni coinvolti."

Dopo l'udienza, la famiglia della signora McCann si è posta alla testa di una manifestazione fuori dal Centro Civico, i manifestanti inalberavano cartelli di protesta e uno striscione dell'European Roma and Travellers Forum. Alla protesta si sono aggiunti anche dei locali e degli studenti

[...]

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 30/09/2005 @ 19:42:02, in lavoro, visitato 2280 volte)

Da Unione Tarna Rom

Presentato il 23 settembre il piano dell'associazione giovanile Tarna Rom, per mediatori socio-sanitari. Durante la conferenza di presentazione sono intervenuti rappresentanti del Consiglio d'Europa e del ministero della Sanità e Protezione Sociale e dell'Ufficio per le Relazioni Interetniche della Repubblica di Moldavia. Erano presenti anche i mediatori socio-sanitari e i coordinatori medici distrettuali

Contact persons:
Mr. Marin ALLA, project director, president of Tarna Rom
Mrs. Ludmila Bogdan, project coordinator, chief of the Department of Health - Tarna Rom

Tarna Rom: Vasile Alecsandri str. 1, off. 706, Chisinau, Republic of Moldova
tel./fax + 373 22 208 966/208 965

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 30/09/2005 @ 19:14:02, in scuola, visitato 2133 volte)

Da Sucar Drom

Kroll a Skola

PROGETTO PER IL CONTRASTO DELLE DINAMICHE DI DISPERSIONE E MORTALITà SCOLASTICA A FAVORE DI MINORI ROM, DELLE LORO FAMIGLIE E DELLA SCUOLA 
Ente Morale OPERA NOMADI Sezione di Mantova
ANNO SCOLASTICO 2005 - 2006

Tale progettualità si inserisce nel lavoro di mediazione culturale svolto dall’Associazione Sucar Drom (in convenzione con l’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Mantova) e integrata nei progetti più ampi “a maro kher” e “intercultura”, condivisi con il Piano di Zona di Suzzara.

Nel Comune di Moglia sono presenti da circa quindici anni quattro famiglie di Rom Gadjikanè (cristiano ortodossi), arrivate in Italia per sfuggire alla guerra in Yugoslavia, loro paese d’origine
Negli anni scorsi il Comune è intervenuto a favore del diritto allo studio, fornendo il minimo indispensabile per la frequenza scolastica (libri, trasporto scolastico, aiuti economici) ed è riuscito ad assicurare una condizione abitativa soddisfacente ad una sola famiglia.

[...]

continua la lettura

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


17/11/2019 @ 09:38:19
script eseguito in 167 ms

 

Immagine
 popoli e idee in movimento... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 1513 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
BuongiornoStai cercando un prestito per far rivive...
08/11/2019 @ 09:18:43
Di FRANCESCA
Assistenza finanziaria in 24 ore (assistance.finan...
05/11/2019 @ 19:07:35
Di damien
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source