La TV di Stato colpisce ancora - Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Da maggio 2005 circa 6.000 post

La redazione
-

\\ Mahalla : Articolo
La TV di Stato colpisce ancora
Di Fabrizio (del 15/03/2007 @ 09:58:27, in media, visitato 1434 volte)

Ricevo da Mariagrazia Dicati

Ieri sera all’ ennesima puntata della trasmissione su rai tre :”Chi l’ha visto” condotta da Federica Sciarelli, abbiamo assistito ancora una volta ad una accusa infamante sui rom rapitori di bambini, attraverso la storia di Antonello Tuvoni.
La mattina del 28 agosto 1974, un bambino di 3 anni e otto mesi, stava giocando in una strada di Torpè (Nuoro) e, mentre la madre era rientrata in casa per lavargli un grappolo d’uva, sparì improvvisamente.

Nel 1988 il padre venne contattato da un istituto di Elmas (Cagliari) che gli presentò un ragazzo diciassettenne che affermava di essere il figlio scomparso e di essere stato rapito da alcuni zingari che lo avevano ribattezzato Zoran.

Per conoscere la storia collegarsi a questo link

Certamente è una storia drammatica e triste che non può lasciarci indifferenti, ma questa cronaca proposta a milioni di italiani ha nuovamente diffuso questa calunnia attraverso testimonianze dello stesso Antonello, bambino, ragazzo e poi adulto dalla vita fatta di espedienti e confusione, da un suo amico mentre era in carcere con Antonello e da altri: tutti accusatori, nessuna prova, nessuna difesa, nessun nome.

Antonello sottoposto alla prova del DNA non è risultato figlio di Tuvoni che lo aveva dapprima accolto e poi cacciato di casa per furto, anzi lo stesso presunto padre è convinto che il figlio sia morto, vittima di un incidente e non di un rapimento, escludendo inoltre la presenza di zingari a Torpè all'epoca dei fatti.

Servizio molto accurato che sicuramente ha raggiunto un altissimo indice di ascolto: mentre andavano in onda le varie interviste, venivano proposte immagini di un campo rom e dei rom, quasi a voler convincerci che quelli erano i responsabili di un rapimento, anche se non si sa con esattezza né da dove venga questo ragazzo, il presunto Antonello, nè dove invece sia finito il vero Antonello scomparso nel 74.

A mio giudizio, va sottolineato e non sottovalutata la responsabilità della stampa e della televisione quale mezzo per la diffusione di pregiudizi e di calunnie contro i Rom e i Sinti.

Proprio in questo periodo, i ragazzi di una classe quinta e prima media, alla domanda sulle loro conoscenze relativamente ai Rom e Sinti hanno risposto nella quasi totalità: sporchi, delinquenti, ladri, rapitori di bambini e, alla richiesta quali fossero state le loro fonti, hanno dichiarato: i miei genitori e la televisione, specificando che la stessa cosa era avvenuta anche per i loro genitori.

Ritengo quindi che la stampa e la televisione non solo hanno una responsabilità morale (penale?) nei confronti dei Rom e Sinti, ma anche nei confronti dei nostri ragazzi che crescono con paure infondate e diffidenza verso chi è diverso, ragazzi che diventeranno adulti e che forse avranno un ruolo istituzionale o responsabilità politiche.

Con questo ragionamento non si vuole negare il diritto di informazione, ma ribadire che l’informazione deve essere fondata e riferirsi al colpevole e non a tutti i 12/14 milioni di Rom e Sinti del mondo.

Consiglio a tutti di riguardare il film “ Bambini della strada” dove, anche se in lingua tedesca, non si può restare indifferenti davanti alle scene del rapimento di bambini Rom legittimato dalla fondazione svizzera di beneficenza "Pro-Juventute", cui nel 1926 cui stato affidato l'incarico di"proteggere i bambini a rischio di abbandono e di vagabondaggio dalle autorità Svizzere.

Oggi Mariella Mehr, scrittrice jenische (una comunità gitana), vive in Italia. Da oltre venticinque anni consegna alla carta la memoria di quella comunità Rom della Svizzera vittima, negli anni tra il 1926 e il 1972, di quella vera e propria caccia al nomade che fu l'operazione"Enfants de la grand-route" (Bambini della strada), con l’infallibile collaborazione della polizia e delle autorità pubbliche cantonali e comunali.

“Mi hanno portata via da mia madre poco dopo la mia nascita (...) I primi sei mesi di vita, li ho passati in un centro pediatrico per ritardati mentali. Lì ho vissuto le prime torture psichiatriche di un bambino jenische (...) Quando per la prima volta ho chiesto al mio tutore, il dottor Siegfried, chi fossero i miei genitori, mi ha detto (...) tua madre è una puttana, tuo padre un asociale. E questo, me lo sono portato dietro per dieci anni. Finché ho capito il significato di quelle parole: i miei genitori erano zingari"

Come centinaia di altri figli di nomadi, Mariella era stata tolta di forza ai suoi genitori.
Nella sua famiglia, tre generazioni sono state vittime di questa politica di sedentarizzazione forzata: prima di lei, sua madre, e poi anche suo figlio Settantadue anni dopo, i risultati di una ricerca storica hanno dissipato ogni"ambiguità" su questa operazione.

Nel 1972 la sezione bambini di strada della fondazione Pro Juventude cessa le sue attività, e dopo sei anni di depistaggi e ricerche, nel giugno 1998 Ruth Dreyfuss, consigliere federale oggi presidente della Confederazione elvetica ha dichiarato pubblicamente:
"Le conclusioni degli storici non lasciano spazio al dubbio: l'Opera di soccorso Enfants de la grand-route è un tragico esempio di discriminazione e persecuzione di una minoranza che non condivide il modello di vita della maggioranza".

La fondazione "Pro Juventude" ha ammesso pubblicamente la sua responsabilità, e .... continua normalmente la sua attività come se nulla fosse accaduto.

Nell'arco di quasi mezzo secolo, in Svizzera oltre seicento bambini jenisches sono stati sottratti a forza alle loro famiglie dall'Opera di soccorso"Enfants de la grand-route", che aveva un unico mandato: quello di sradicare il nomadismo.

Con questo proposito, i figli del popolo itinerante erano sistematicamente sottratti ai genitori e collocati presso famiglie affidatarie o negli orfanatrofi, quando non venivano addirittura incarcerati o internati in ospedali psichiatrici.

Consiglierei a Federica Sciarelli di dedicare una puntata di: “Chi l’ha visto” a questa terribile storia ottimamente presentata nel film “Kinder der Landstrasse”.

Articolo Articolo Commenti Oppure (0) Storico >> Stampa Stampa

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


08/07/2020 @ 09:06:00
script eseguito in 31 ms

 

Immagine
 Il gruppo Dhoad Gipsy del Rajasthan... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 2193 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Testimonianza su come è stata trasformata la mia v...
20/06/2020 @ 17:12:08
Di Giulia Chiara
BTC INVESTMENT FUNDING                            ...
19/06/2020 @ 07:15:09
Di BRC INVESTMENT FUNDING
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source