Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Desideri, disperazioni e voglia di normalità dalla periferia più periferica.

-

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 10/02/2007 @ 10:15:14, in Kumpanija, visitato 1199 volte)

Da Slovak_Roma

I ragazzi rom hanno una più alta tolleranza ai rapporti prematrimoniale delle ragazze o dei loro genitori. Oltre l'86% dei 160 giovani maschi intervistati risponde che è accettabile per un regazzo fare sesso prematrimoniale con una ragazza, d'altra parte gli stessi intervistati ritengono che una ragazza debba arrivare vergine al matrimonio [...]

[Secondo l'opinione di Jarmila Filadelfiova, che ha curato la ricerca], la risposta negativa delle ragazze e dei genitori dipende dal non volere gravidanze indesiderate e dalla paura del giudizio della comunità. Rispondendo alla domanda se i ragazzi parlano di sesso con i genitori, il 70% dei ragazzi e il 51% delle ragazze dice di non parlarne. Dalla ricerca emerge che oltre la metà dei giovani manca di informazioni sul sesso e l'educazione sessuale. Questa mancanza di informazione dovrebbe essere coperta dalle scuole e altre attività informative - dice Jarmila Filadelfiova.  Il questionario è stato compilato da 160 ragazze e 160 ragazzi tra i 13 e i 27 anni, e da 172 genitori tra i 17 e i 58 anni, in 12 distretti della Slovacchia.

Source: CTK

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 

Il “Comitato per la solidarietà e l’anti razzismo” di Opera invita tutta la cittadinanza a diventare protagonista della manifestazione convocata per il giorno 10/2/2007 alle ore 10.00. Il punto d’incontro sarà di fronte al Comune per sancire con forza come nei nostri territori sia forte e radicata una sensibilità sociale aperta al rispetto ed alla tolleranza.
L’evento non si propone come elemento di attrito o di scontro, al contrario vogliamo dar corpo a questa iniziativa al fine di manifestare la nostra opposizione ad ogni forma di violenza ed intolleranza favorendo ed invitando all’adesione ed alla mobilitazione tutte quelle realtà, organizzazioni e singoli che ritengono sia necessario affermare i principi democratici di una civile e ricca convivenza.

Comitato per la solidarietà e l’anti razzismo di Opera

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 09/02/2007 @ 10:25:12, in Regole, visitato 1621 volte)

Da Slovak_Roma

BRATISLAVA, Slovakia, Feb. 5 (UPI) - Un tribunale ha sentenziato che tre donne rom hanno subito una violazione dei loro diritti umani con la loro sterilizzazione illegale.

The Slovak Spectator ha riportato lunedì che la corte Costituzionale ha ordinato che le donne della città di Kosice siano rimborsate con $1.865 ciascuna per i danni subiti.

Le donne, di cui due allora minorenni, subirono in ospedale sterilizzazione illegale senza il loro consenso, tra il 1999 e il 2002. Da allora, in molte occasioni, le donne si sono appellate al procuratore di Kosice, [...], ma sono sempre state ignorate.

Il loro ricorso alla corte Costituzionale è stato finalmente accolto a metà dicembre.

Nel 2004, European Roma Rights Center di Budapest aveva pubblicato i ricorsi che coinvolgevano Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Romania e Bulgaria [...]

Copyright 2007 by United Press International

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 09/02/2007 @ 09:41:49, in Italia, visitato 1485 volte)

- Roma 10 e 11 febbraio 2007 – "I Rom/Sinti e le Metropoli"

10 febbraio
§ Gruppi di lavoro (vedi indirizzi pagina successiva) (ore 09:30-19:30)
§ II° Concorso Musicisti di Strada Rom/Sinti (ore 21.30-24:00)
(presso Sala Teatro Municipio 3 Comune di Roma, via dei Sabelli 119)

11 febbraio
§ Conclusioni (ore 09:30-13:00)
(presso Sala Teatro Municipio 3 Comune di Roma, via dei Sabelli 119)

INTERVENGONO
On.le Marcella Lucidi - Sottosegretario Ministero dell’Interno -
On.le Raffaela Milano - Assessore Politiche Sociali Comune di Roma-

Organizzazione dei 5 Gruppi di lavoro
§ GRUPPO DI LAVORO N. I "HABITAT": "La cultura dell'Abitare"
presso via dei Ramni, 4 (nei pressi della Stazione Termini)
Conduttore di gruppo: Massimo Converso (Presidente Nazionale Opera Nomadi)

§ GRUPPO DI LAVORO N. 2 “SCUOLA”
presso Sala Teatro Municipio 3 Comune di Roma, via dei Sabelli 119
Conduttori di Gruppo: Dr. Matteo Tallo (Dirigente MPI), Prof.ssa Renata Paolucci (Responsabile Settore SCUOLA Opera Nomadi Nazionale)

§ GRUPPO Dl LAVORO N. 3 "DIRITTI/MEDIATORI"
presso Comune di Roma – Gruppo Consiliare P.R.C. via delle Vergini, 18
Conduttori di Gruppo: Rag. Giorgio Bezzecchi (Mediatore Rom COMUNE di MILANO),
Prof.ssa Bianca Mori La Penna (Responsabili Settore DIRITTI Opera Nomadi Nazionale)
Introduce Maurizio Pagani (Vice-Presidente Opera Nomadi Milano)

§ GRUPPO DI LAVORO N. 4 "SANITA’"
presso Caritas Diocesana - Sala Riunioni - via Marsala, 103 (Stazione Termini)
Conduttore di Gruppo: Dr. Salvatore Geraci (Responsabile Nazionale Area Sanità – CARITAS)

§ GRUPPO DI LAVORO N. 5 "LAVORO"
ORE 9.30 presso Assessorato per il Lavoro Comune di Roma, via Lungotevere de’ Cenci, 5 - Sala Blu - Dalle ore 14:00 i lavori proseguiranno presso la sede del gruppo “HABITAT” in via dei Ramni, 4
Conduttore di Gruppo: Aleramo Virgili (Responsabile Sportello Lavoro Rom/Sinti Comune di Roma)
All’interno del gruppo:
illustrazione del progetto EQUAL “ In carovana. Sulla via delle stelle.”
Bruno Trenta (coordinatore del progetto)

Per qualsiasi informazione ed iscrizione ai diversi gruppi rivolgersi alla
Segreteria Tecnica Nazionale
Tel. 06/44704749
Fax. 06/49388168
operanomadinazionale@ virgilio.it

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 08/02/2007 @ 10:11:38, in Europa, visitato 1216 volte)

Da Roma_Benelux

Brussels, Feb 5, IRNA - http://www.irna. ir/en/news/ view/line- 20/0702058347191 851.htm

Mediamente un mendicante in Belgio porta a casa mensilmente 900 €uro, mentre i Rom che mendicano nelle strade di Bruxelles hanno un'entrata media mensile di 350 €uro.

E' quanto si rivela da uno studio del Sint-Aloysius Economic Polytechnic di Bruxelles e ripreso dal canale VRT TV. Due terzi dei mendicanti nella capitale belga sono Rom. Il rimanente terzo è composto da un vasto gruppo di mendicanti belgi ed un gruppo più piccolo di mendicanti stranieri di vari paesi. Nelle vie di Bruxelles operano regolarmente 265 mendicanti.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 08/02/2007 @ 09:44:39, in Europa, visitato 1617 volte)

Da Roma_Daily_News

[...]

COMUNICATO STAMPA: Questa mattina (30 gennaio ndr) Yiannis Sgouros, Prefetto di Atene assieme ad un gruppo di ispettori della salute pubblica ha visitato due insediamenti rom nell'area di Votanikos, in seguito al fallimento del municipio di Atene e della Polizia nel prendere adeguate misure, nonostante le numerose lettere dei Servizi Sanitari sulle inaccettabili condizioni sanitarie dell'area.

Il primo insediamento si trova in via Aghios Polykarpos 81-83 e il secondo al margine di via Orfeos.

I successivi documenti inviati dai servizi sanitari prefettizi nell'ultimo anno e mezzo puntualizzano che i Rom di questi insediamenti non hanno acqua corrente e fognature e i residenti vivono in mezzo a roditori ed insetti.

Queste condizioni comportano rischi sanitari, soprattutto per i bambini - si stima vivano 300 bambini nell'area - senza tuttavia dimenticare i rischi similari per gli adulti e i residenti permanenti.

Yiannis Sgouros, Prefetto di Atene, intervistato ha affermato:

"Un'immagine vale mille parole. Siamo soltanto ad un chilometro dal cuore della capitale [...] e questa situazione non fa onore a nessuno. Nell'occasione della visita odierna, voglio portare l'attenzione a questo problema, dato che la corrispondenza tra vari settori sembra portare da nessuna parte. Ho preso l'iniziativa di contattare il Consiglio Prefettizio e i competenti Ministeri della Salute e degli Interni e della Sanità. perché la sola Prefettura non può affrontare da sola il problema. Inoltre intendo chiedere al Sindaco, con cui siamo in buoni rapporti, di intraprendere le azioni necessarie. In altre parole, rimuovere dall'insediamento le tonnellate di rifiuti e trovare uno spazio adeguato dove rilocare queste persone in condizioni più vivibili, con acqua corrente e servizi sanitari. Dobbiamo agire come già si è fatto in altri casi di insediamenti rom e di rifugiati Curdi e non permettere il perpetrarsi di questa situazione."

Materiale fotografico: www.studiokominis. com

THE PRESS OFFICE Tel 210 – 69 93 404, 210 - 69 91 206, Fax: 210 – 69 93 110, 210 – 69 29 775, Ε-mail: nomath10@otenet. gr

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 07/02/2007 @ 11:10:06, in Regole, visitato 2611 volte)

ROM: CONTRO IL PATTO DI LEGALITÀ PER LA CITTADINANZA COMPIUTA Per adesioni: nopattodilegalita@fastwebnet.it

"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana". (Costituzione italiana art. 3)

"Davanti alla legge tutti sono uguali ma qualcuno è più uguale degli altri" (George Orwell, La fattoria degli animali).

A Milano si è celebrato il ricordo dello sterminio dei campi di concentramento nazisti. Raramente si ricorda che in quei lager vennero uccisi anche più di mezzo milione di zingari, giudicati dal nazismo criminali e asociali per definizione.

A Milano e Opera ai rom e ai sinti, che a tutt’oggi continuano troppo spesso a essere considerati delinquenti per vocazione, è stato imposto uno speciale “patto di legalità” per poter avere diritto a un ricovero in un container o in una tenda.

C’è una legge per tutti, ma per questi uomini, per queste donne c’è una legge in più, un trattamento differenziale, sintetizzato con queste parole: «Dovete comportarvi bene perché il primo che picchia, che ruba, che sporca, insomma, il primo che sgarra al regolamento, viene sbattuto fuori».

Un patto che rende questi cittadini, europei a tutti gli effetti, diversi dagli altri: ancora una volta ufficialmente proclamati portatori di "asocialità" e "criminalità", chiusi in ghetti, nei quali loro stessi per poter entrare devono esibire un “pass”.

E’ preoccupante che questa nostra città diventi una città di ghetti.

La recinzione fisica invocata dai cittadini “benpensanti” e applicata dalle istituzioni è indegna quanto i muri che ci sono già nel linguaggio, nei gesti, nei pre-giudizi: quasi archetipi culturali verso i Rom, barriere insormontabili e lugubri quanto se non di più di una recinzione.

E’ preoccupante che i Rom siano costretti a firmare questo patto come il male minore.

Come cittadini di serie B che non hanno un’alternativa. Rassegnati a subire il rapporto del più forte viene loro sottratta la capacità di autogoverno, si rendono soggetti passivi di interventi assistenzialistici e di ordine pubblico.

E’ preoccupante soprattutto che questo patto, frutto di un accordo istituzionale tra Provincia e Comune di Milano, non abbia sollevato molte obiezioni nella politica e nella società milanese più sensibile.

Eppure questo patto è un mostro giuridico perché viola tutti i principi di eguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, non affronta i nodi strutturali dell’emergenza abitativa, impone una politica “emergenziale” che produce solo nuovi ghetti sociali e infine, se le istituzioni usano la discriminazione e l’umiliazione, puntando il dito contro quelli che non sono criminali ma comunque considerati di fatto potenziali delinquenti, si istiga all’odio razziale e si legittima conseguentemente coloro che bruciano le tende, buttano molotov tra le roulotte. Fatto − questo sì evidentemente illegale − che, peraltro, non ha provocato la riprovazione politica e la censura pubblica che avrebbe meritato.

Con questo appello rifiutiamo un patto che attribuisce ai rom una “cittadinanza imperfetta” e ci impegniamo perché il rapporto tra la nostra società e quella rom venga portato nell’ambito di una dialettica sociale che riconosca e rispetti i valori culturali e umani di ciascuno.

I “campi nomadi” per il solo fatto di esistere producono malattia, disoccupazione, devianza, induzione alla criminalità, conflitti sociali: effetti tipici del disagio sociale diffuso. Nati negli anni settanta del secolo scorso, da contenitori di umanità per l’emergenza si sono trasformati in campi di concentramento istituzionali, nuovi “Zigeunerlager” dove non c’è bisogno di “soluzione finale” perché i Rom e Sinti vi muoiono lentamente di diritti negati, di esclusione continua dal lavoro, dalla casa, dalle cure sanitarie, dall’istruzione, di induzione alla devianza ed alla criminalità. Va quindi assunta la prospettiva di smantellarli sostituendoli con soluzioni abitative idonee alla cultura rom.

In più: ciò che oggi si vuole applicare a Rom e sinti rischia di diventare un pericoloso precedente applicabile un domani a chiunque venga predefinito pericoloso per il potere costituito.

Lo smantellamento dei "campi" è la conquista di libertà e giustizia nell’eguaglianza dei diritti e dei doveri per una cittadinanza compiuta almeno a livello europeo se non mondiale.

Primi firmatari (aggiornato 10 febbraio): AceA onlus, Maria Grazia Amorose Molteni, Associazione culturale Punto rosso, Associazione liberi, Associazione Unaltralombardia, Associazione Todo Cambia, Associazione Afroitaliani/e, Angela Teichner Accardi, Arianna Ballotta, Piergiulio Branca, Gabriella Benedetti, Edda Boletti, Paolo Cagna Ninchi, Francesco “baro” Barilli, Flora Capelluti,Umberto Ceriani, Fabrizio Casavola, Grazia Casagrande, Alex Corlazzoli, Comitato per le libertà e i diritti sociali, Sergio Cusani, Sandra Cangemi, Claudia De Cesaris, Bianca Dacomo Annoni, José Luiz Del Roio, Nunzio Ferrante, Enrico Fletzer, Antonella Fachin, Dario Fo, Grazia Paola Fortis, Mario Gaeta, Nazzareno Guarnirei, Massimo Gentili, Patrizio Gonnella, Adriana Leonardo, Marina Mariani, Elisabetta Masciadri, Maria Grazia Meriggi, Luciano Muhlbauer, Luisa Motta, Adriano Martellosio, Elena Murdaca, Alessandra Maiocchi, Mario Napoleoni,  Giuseppe Natale, Naga, Giorgio Nobili, Opera Nomadi, Officina società cooperativa, Michele Papagna, Dijana Pavlovic, Patrizio Ponti, Roberto Prina, Alessandro Rizzo, Basilio Rizzo, SdL Intercategoriale, Biagio Santoro, Sergio Segio, Sabina Siniscalchi, Anita Sonego, Gabriella Sacchetti, Roberto Traverso, Angelo Valdameri, Roberto Veneziani,

Articolo Permalink Commenti Oppure (2)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 07/02/2007 @ 10:07:00, in Regole, visitato 1591 volte)

Da Roma_Daily_News

DECISIONE FINALE DELLA GIUSTIZIA RUMENA SUL CASO HADARENI

TIRGU-MURES - Si è finalmente chiuso il caso Hadareni a circa 14 anni da quei tragici eventi. Il tribunale di Mures si è espresso venerdì 19 gennaio sul caso, rigettando la richiesta di alcuni Rom che chiedevano una pene maggiori per gli abitanti del villaggio di Hadareni. Il conflitto nel paese della Romania centrale, era esploso la sera del 20 settembre 1993, a seguito di una disputa tra diversi Rumeni e Rom, culminato con Lacatus Ripa Lupian che aveva colpito Craciun Chetan, in seguito deceduto. La polizia aveva provato ad intervenire, ma Lacatus ed uno dei suoi fratelli avevano rifiutato di consegnarsi e si erano barricati in casa minacciando di uccidere chi avesse tentato di farli uscire.

Gli abitanti avevano circondato la casa e iniziato a lanciare pietre contro di essa. Due persone nella folla avevano gettato un pezzo di carta acceso dentro la casa, che aveva preso fuoco. Lacatus Ripa Lupian aveva tentato di scappare ma era stato raggiunto e colpito dalla folla. Il conflitto si era esteso; alla fine erano morte quattro persone e 14 case erano state date alle fiamme e parzialmente distrutte.

Erano seguiti processi tanto penali che civili. Il processo penale si era concluso a novembre 1999 e cinque persone erano state condannate per omicidio. Il processo civile si era concluso il 27 febbraio 2004, con la sentenza della corte d'appello di Tirgu Mures. I Rom avevano accusato la Romania di aver infranto diversi articoli della Convenzione Europea sui Diritti Umani.

PRO EUROPA League aveva fatto ricorso contro la decisione del tribunale di Mures, perché infrangeva i diritti di protezione e proprietà. Haller Istvan, capo dell'Ufficio sui Diritti Umani [...] aveva affermato che "PRO EUROPA League aveva monitorato il caso Hadareni da quando era scoppiato il conflitto, e concluso che c'erano serie violazioni dei diritti umani. [...] Le persone che avevano appiccato il fuoco a 14 case del villaggio non avevano passato un solo giorno in prigione e nessuno di loro aveva dovuto rifondere i danni causati. Anzi, erano stati premiati per le loro azioni, dato che avevano aperto una sottoscrizione a loro favore per il "dramma" da loro patito, sottoscrizione che aveva raccolto considerevoli somme."

DIVERS - http://www.divers.ro

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 06/02/2007 @ 09:58:43, in blog, visitato 1356 volte)

Bolzano, osservAzione interviene nella polemica tra Ipes e Provincia
La polemica sulle famiglie sinte insediate nei nuovi condomini dell’Ipes a Firmian diventa un caso nazionale. L’associazione OsservAzione ha segnalato le dichiarazioni dell’assessore Cigolla e del presidente dell’Ipes Pürgstaller all’Ufficio nazionale anti-discriminazioni razziali (Unar) presso la presidenza del consiglio dei ministri...

Brescia, comunicato stampa delle famiglie sinte
Le famiglie appartenenti alla Minoranza dei Sinti Lombardi, residenti a Brescia nel cosiddetto “campo nomadi” di via Orzinuovi n. 108 chiedono all’Amministrazione Comunale di trovare una soluzione abitativa per cinque nuclei famigliari che, per ragioni di spazio, non possono trasferirsi nella piazzola di sosta temporanea, sita all’interno del parco Mella. Le famiglie chiedono l’allargamento della...

Roma, i mercatini Rom e Sinti
Appuntamento settimanale con oltre 150 espositori organizzato dall'Ente Morale Opera Nomadi di Roma e dalla Cooperativa Phralipè-Fraternità. Lavorare il rame e il ferro, decorare bottiglie e coltivare bonsai. Tutto questo e molto altro ancora sono i 'Romano Pijats', ovvero i mercatini romani dei Rom e dei Sinti.
Una realta' che si ritrova tutte le domeniche, dalle 8 alle 12, in via Collati ...

Foggia, il Presidente Vendola al battesimo di dieci bambini rom
"Da Foggia non possono sempre giungere soltanto segnali negativi come quello che abbiamo conosciuto, che parlano di momenti di lacerazione, quando si sfrutta fino allo schiavismo gente che arriva qui per rivendicare il diritto alla vita. Da Foggia arrivano anche manifestazioni importanti, come questa, di cultura dell’accoglienza".
Lo ha dichiarato il presidente della Regione Nichi Vendola...

Ma... perchè i bambini sinti e rom non vanno a scuola?
Ecco un breve stralcio dell'intervento di Maria Grazia Dicati, insegnante padovana che da anni si occupa di pedagogia interculturale, pubblicato oggi su RomSinti@Politica. Invitiamo tutti a leggere l'interessante intervento su un tema molto dibatutto ma poco approfondito.
La scuola, con l’arrivo di bambini stranieri, si è tr...

Opera (MI), progrom o solidarietà verso i Rom?
Segnaliamo l'intervento dell'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Opera, Matteo Armelloni, pubblicato il tre febbraio scorso da Liberazione e ripreso in alcuni spazi web. L'intervento è molto interessante e offrirà sicuramente spunti di riflessione.
I fatti sono ormai noti: l’amministrazione Comunale decide di ospitare per l’inverno entro i propri confini un gruppo di trenta...

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 06/02/2007 @ 09:07:00, in media, visitato 1506 volte)

ALL'ATTENZIONE DI TUTTI I MEDIA ROMANI

Spettabili

E' un mio grande onore invitarvi al 5° Rom Film Festival "Ruota d'Oro" che si terrà dal 6 all'8 aprile 2007 a Skopje, la capitale della Macedonia

Questo tradizionale Festival si organizza dal 2002. E' dedicato alla produzione sui Rom di tutto il mondo. Sono presentabili tutte le produzioni video (documentari, films e produzioni televisive) come pure programmi radiofonici, prodotti da Rom e non-Rom.

L'organizzatore del Festival, TV BTR National, durante i giorni dello svolgimento, attraverso la presentazione dei programmi, organizzerà laboratori per i partecipanti. Durante questi seminari si potranno discutere e criticare i lavori presentati, scambiarsi esperienze, commentare le realizzazioni e la situazione della produzione mediatica Rom, come pure cooperare tra i produttori ecc.

Il Festival intende incoraggiare i produttori Rom nel lanciare e sviluppare i loro lavori, ed avere un ruolo più attivo nelle sfere della cinematografia a livello mondiale. Inoltre, TV BTR National organizzerà piccole conferenze di lavoro durante il Festival, che contribuiranno all'Associazione delle Case Produttrici di Programmi Rom, lavorando congiuntamente alle differenti produzioni.

ALCUNE NOTE: La vostra partecipazione potrà essere molto utile alla vostra auto-presentazione, ad un ruolo attivo nella tavola rotonda, ma anche a tutti noi, che ci riuniamo su questa nuova idea. Di fatto, intendiamo rafforzare il Network dei Rom, trovare metodi e sistemi di sostentamento, attraverso lo scambio di esperienze e materiali, così da raggiungere un più alto livello di qualità dei media rom.

TV BTR National si aspetta la partecipazione di importanti produttori Rom e non. Inoltre vogliamo informarvi che stiamo aspettando notizie dai nostri mecenati riguardo il supporto finanziario e la partecipazione alle conferenze.

Zoran Dimov-Director General TV BTR National

tvbtr@tvbtr. com.mk

P.S. Vi ricordiamo che possiamo assicurare la vostra sistemazione ed i pasti, ma i costi del viaggio sono a vostro carico.

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


23/09/2019 @ 12:20:15
script eseguito in 166 ms

 

Immagine
 3 febbraio 2011: benvenuti a Milano... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 386 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
BuongiornoIo sono una persona che si offre di pres...
18/08/2019 @ 16:46:26
Di Stephano
BuongiornoQuesto messaggio è per gli individui, pe...
15/08/2019 @ 09:29:56
Di FRANCO
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source