Romania - Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Richiediamo chiarezza. Di Rom si parla poco e male, anche quando il tema delle notizie non è "apertamente" razzista o pietista, le notizie sono piene di errori sui nomi e sulle località

La redazione
-

\\ Mahalla : Articolo
Romania
Di Daniele (del 14/03/2011 @ 10:54:39, in Europa, visitato 1454 volte)

Da Roma_Daily_News

Iangreen.org - I rom vivono in povertà

Ci sono quasi 2,2 milioni di persone rom che vivono in Romania, il 75% dei quali vive in povertà. Poiché l'UE dichiara il 2010 come l'anno per combattere la povertà e l'esclusione sociale, la fondazione Proton inizia ad esplorare nuove opportunità di trasformare la vita per la comunità rom.

È ampiamente accettato che c'è un grande bisogno, tra i rom, d'istruzione, alloggio, assistenza sanitaria e identità. Senza un miglioramento di queste quattro grandi aree di necessità, il ciclico problema della povertà non può essere superato. Nel dicembre 2009 il dipartimento della commissione europea per l'occupazione, affari sociali e pari opportunità, ha pubblicato il seguente video ed articolo sul proprio sito web.

"I rom hanno i stessi sogni e speranze per il futuro come tutti gli europei: ad esempio, avere una buona educazione ed una carriera appagante e d'integrarsi nella società. Sebbene la discriminazione contro i membri di questa importante minoranza è ancora diffusa, ci sono esempi che i rom possono realizzare i propri sogni. Gli stati membri della UE insieme con le istituzioni della Comunità Europea, promuovono l'inclusione sociale dei rom e danno loro supporto per accedere all'istruzione, per trovare un lavoro e per partecipare alla vita pubblica. Questo cortometraggio si concentra sul caso dell'Ungheria e mostra esempi di iniziative che aiutano i rom a partecipare attivamente al miglioramento delle loro vite."

La fondazione Proton ha lavorato da diversi anni al fianco della King's Contruction, una società di sviluppo immobiliare che mette a disposizione una terra ed alloggi a prezzi accessibili nella zona di Costanza. Usando questa conoscenza ed attraverso la sua rete, la fondazione Proton ha recentemente iniziato a dialogare con i potenziali partner e con le organizzazioni per esplorare modi di lavorare insieme per fornire una risposta ai bisogni del popolo rom che vive in Romania.

Nel gennaio 2010 Amnesty International ha pubblicato il seguente rapporto nel proprio sito web:

"Ci sono quasi 2,2 milioni di rom in Romania – che costituiscono circa il 10% della popolazione totale. Come conseguenza di una diffusa discriminazione, il 75% dei rom vive in povertà, rispetto al 24% dei romeni e al 20% degli ungheresi, la più grande minoranza in Romania. I livelli di salute fisica e delle condizioni di vita dei rom, sono tra i peggiori del paese.
Anche se alcuni rom vivono in strutture permanenti con diritto di locazione, molte altre abitazioni di vecchia data rom, sono considerate dal governo come "temporanee" e non ufficiali ed i loro abitanti non hanno nessuna prova di locazione, il che aumenta la loro vulnerabilità allo sfratto.
Gli sgombri forzati violano gli standard legali regionali ed internazionali della Romania come quelli contenuti nella Convenzione internazionale sui diritti economici, sociali e culturali e la Convenzione europea sui diritti dell'uomo che esige che tutte le persone debbano avere un livello minimo di sicurezza nel diritto di proprietà, garantendo loro la tutela legale nei confronti degli sfratti, delle molestie e di altre minacce.

"Siamo zingari ed è per questo che non ci ascoltano" - Monika, maggio 2009.
Più di cento persone rom - incluso famiglie con bambini – vivono in baracche di metallo vicino ad una fabbrica di depurazione in Romania, dopo che sono stati sfrattati con la forza dalle loro case, secondo un nuovo rapporto di oggi di Amnesty.
Il rapporto, Trattati come rifiuti: case dei rom distrutte e salute a rischio in Romania, racconta come il popolo rom è stato sfrattato con la forza dalle autorità comunali da un edificio nel centro di Miercurea Ciuc – il capoluogo della provincia di Harhita nel centro della Romania. La maggior parte sono stati riaccolti dalle autorità in capanne di metallo alla periferia della città, dietro un impianto di depurazione. Alcuni hanno deciso di trasferirsi in una discarica vicino, piuttosto che vivere vicino al depuratore.
Erszebet, che vive accanto agli impianti di depurazione con il marito e nove figli, ha riferito ad Amnesty International com'è la vita in una capanna di metallo: "E' stretta, quando tutta la famiglia va a dormire non ci entriamo. Non possiamo fare il bagno, non ci possiamo lavare. E' troppo piccola. Non vogliamo che le ragazze più adulte fanno il bagno davanti al loro padre."
Le capanne di metallo temporanee e le baracche sono vicine al depuratore, nei 300 metri di protezione stabiliti dalla legge romena per separare le case da potenziali rischi di tossicità. La mancata tutela del diritto alla salute è un'altra violazione degli obblighi nazionali ed internazionali della Romania. Ilana ha raccontato ad Amnesty International: "Le case si riempiono di quell'odore. Di notte... i bambini si coprono la faccia con i cuscini. Non vogliamo mangiare quando sentiamo l'odore... ho avuto un altro bimbo che è morto a quattro mesi... non voglio perdere gli altri miei figli."
Le autorità romene devono fermare lo sgombero forzato delle famiglie rom e riposizionare immediatamente quelli che vivono da anni in condizioni pericolose vicino a discariche di rifiuti, impianti di depurazione o aree industriali alla periferia della città, ha dichiarato Amnesty International. L'organizzazione chiede al governo della Romania di riformare la propria legislazione sugli alloggi per incorporare gli standard internazionali sui diritti umani e con particolare attenzione agli alloggi.
Halya Gowan, Direttore del programma europeo di Amnesty International, ha dichiarato: "In tutto il paese le famiglie rom sono state sfrattate dalle loro case contro la loro volontà. Quando questo accade, non solo perdono le loro case, perdono i loro averi, i loro rapporti sociali, i loro accessi al lavoro ed ai servizi dello stato.
"Questo modello di sgomberi forzati, senza un'adeguata consultazione, comunicazione o sistemazione alternativa, perpetua la segregazione razziale e viola gli obblighi internazionali della Romania. Il calvario delle famiglie rom è proseguito per sei anni, ora è il momento per le autorità locali di fornire loro un alloggio adeguato vicino a servizi e strutture e in un luogo sicuro e sano. Qualcosa deve accadere adesso. Un esempio dev'essere impostato – gli sgomberi forzati devono essere fermati ed il diritto alla casa dev'essere garantito. E questo può e dovrebbe essere fatto dalle autorità di Miercurea Ciuc".

Articolo Articolo Commenti Oppure (0) Storico >> Stampa Stampa

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


20/10/2020 @ 01:50:28
script eseguito in 32 ms

 

Immagine
 Sinti e Rom manifestano a Brescia... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 3092 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< ottobre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
LEGGI UN MOMENTO QUESTA OFFERTA DI PRESTITO .... O...
07/10/2020 @ 20:34:53
Di Alesi Gallo
LEGGI UN MOMENTO QUESTA OFFERTA DI PRESTITO .... O...
22/09/2020 @ 22:57:26
Di Alesi Gallo
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source