Ambra e Mina, tra "them romanò" e "l'Italia" - Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
AVVISO AI NAVIGANTI: qui potrete trovare molte notizie che abitualmente non volete conoscere.

La redazione
-

\\ Mahalla : Articolo
Ambra e Mina, tra "them romanò" e "l'Italia"
Di Fabrizio (del 02/12/2010 @ 09:57:55, in Italia, visitato 1540 volte)

Segnalazione di Sara Palli

Pisanotizie

Per la quinta puntata dedicata alle seconde generazioni, Pisanotizie ha incontrato Ambra e Mina, due sorelle di etnia rom di 15 e 14 anni nate in Italia. I loro genitori sono arrivati dal Kossovo per fuggire alla guerra. Oggi vivono insieme ai loro 5 fratelli e sorelle a Pisa

Per la quinta puntata di Seconde generazioni - nuovi cittadini crescono, Pisanotizie ha incontrato le "figlie" di uno dei popoli più perseguitati della storia. Dalle legge della Repubblica di Venezia, che alla metà del '500 decretarono l'impunità per coloro che recavano danno a uno zingaro, passando per gli studi di Cesare Lombroso, che nelle caratteristiche fisiche dei cosiddetti zingari vedeva l'incarnazione dell'idea di "uomo delinquente", fino ad arrivare alle persecuzioni perpetrate dal nazi-fascismo: deportati, destinati ad essere cavie di esperimenti medici, furono circa 500 mila gli uomini, le donne, i bambini di etnia rom e sinti che persero la vita nel porrajmos, il divoramento, come chiamano il genocidio che ha colpito il loro popolo.
E se oggi condanniamo con fermezza l'ideologia che diede vita a tale sterminio, i pregiudizi che identificano gli "zingari" con ladri, non solo di cose ma anche di bambini, in un popolo nomade, e per questo non avente diritto a fissa e dignitosa dimora, appaiono ancora ben radicati.


Ambra e Mina sono di etnia rom. La prima nata a Pescara 15 anni fa, la seconda a Livorno 14 anni or sono. Entrambe sono cresciute a Pisa, dove Ambra è arrivata quando aveva un anno, tanto che Mina con fervore e una punta di orgoglio esclama: "Sono pisana".
La loro famiglia proviene dal Kossovo. Come molti Rom provenienti dalla ex Jugoslavia, i loro genitori sono arrivati in Italia quando nei Balcani infuriava la guerra. Da 13 anni vivono al campo di Coltano insieme ai loro 5 fratelli: "Prima - spiega Ambra - stavamo in roulotte, poi in una baracca. Aspettavamo che ci assegnassero una casa, ma quel giorno non è arrivato".

Quando incontriamo Ambra è da poco tornata dalla Francia, dove ha trascorso un mese in visita da zii e cugini. Dopo aver concluso le scuole medie l'anno scorso, sembra attendere di raggiungere l'età legale per mettersi in cerca di lavoro: "Il mio sogno sarebbe lavorare in un ristorante, come cuoca o come cameriera". In realtà Alisa, sua cognata, ventidue anni, dubita che essere assunta in un ristorante corrisponda alle reali aspettative di Ambra. Per lei sogna un futuro migliore, che le consenta di avere una casa e un lavoro che le dia non solo uno stipendio, ma anche gratificazione personale. Per questo vorrebbe che riprendesse gli studi: "Anche io ho smesso di studiare molto giovane e in parte me ne sono pentita. Ma mi sono innamorata e a 17 anni sono fuggita dalla provincia di Perugia dove vivevo con la mia famiglia, per venire qui e sposare suo fratello. Oggi ho tre figli di cui occuparmi, una famiglia e sono serena. Ma se questa scelta è stata giusta per me, non è affatto detto che lo sia anche per lei".

Almeno per quest'anno, Ambra esclude la possibilità di iscriversi alle scuole superiori. Se studiare non era la sua passione, dal punto di vista della socializzazione le scuole medie sono state tutt'altro che un problema. Espansiva e solare, Ambra in tre anni è riuscita non solo a conquistare l'affetto e l'amicizia di molti compagni di classe, ma anche, ci tiene a dirlo, "di tutta la scuola".
Un'espansività che a quanto pare è un tratto distintivo delle due sorelle. "Ora che mia sorella ha finito la scuola - ci dice Mina - in quanto a popolarità ho preso io il suo posto. Quando entro in classe mi dicono che con me arriva l'allegria".
Mina frequenta la III media, e se la matematica le crea non pochi problemi, la sua passione al momento sembra essere lo studio della storia. Per il suo futuro ha piani molto precisi: "Mi iscriverò alla scuola alberghiera per conseguire il diploma triennale. Ma da grande farò la parrucchiera". Una scelta che ha ragioni ben precise. Se da un lato una certa influenza arriva da una normale vanità adolescenziale - "ho i capelli ricci e non mi piacciono - ci dice - vorrei sempre farmi la piega per averli lisci" - dall'altro a spingerla in questa direzione sono le acconciature con cui le donne rom si ornano in occasione delle feste tradizionali.

La famiglia di Mina e Ambra è di fede musulmana e in casa c'è grande attesa per il giorno in cui verrà festeggiato il più piccolo dei loro nipoti, in occasione della sua circoncisione. Sono proprio le feste e la musica, insieme al romanes, lingua che insieme all'italiano si parla in casa, le manifestazioni della cultura rom con cui le due sorelle sono più in contatto. Se Ambra ama tutti i generi musicali, compresa la tecno e la house, le sue preferenze vanno alla musica rom.

La vita al campo di Coltano trascorre per le due sorelle in compagnia di familiari e amici con cui soprattutto Ambra, libera da impegni scolastici, trascorre la maggior parte delle sue giornate. Per questo motivo nei suoi progetti non sembra avere posto quello di trasferirsi altrove: "Tutto sommato qui mi trovo bene, ormai sono abituata e questa è la mia casa. Lasciarlo significherebbe separarmi dalle amiche. Credo che ne sentirei troppo la mancanza".

Se talvolta, ammettono, qualcuno ha tentato di farle sentire da meno, Mina e Ambra non hanno mai avuto particolari problemi a frenare parole offensive rivolte verso di loro. E in questo la solidarietà degli amici non è mai mancata. Ambra, soprattutto, sembra aver imparato presto che "esistono persone che non sono disposte ad accettarci e che, in quei casi, la scelta migliore può essere semplicemente non frequentarle".
Ma essere di etnia Rom e vivere in un campo comporta il doversi scontrare con luoghi comuni, pregiudizi e attacchi che, confessa Ambra, fanno soffrire. "Ciò che non tollero - spiega - è che sovente parlano senza averci mai incontrati, ci giudicano senza conoscere".

Articolo Articolo Commenti Oppure (0) Storico >> Stampa Stampa

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


02/03/2021 @ 02:17:18
script eseguito in 87 ms

 

Immagine
 Parigi, 4 settembre 2010, manifestazione dei 50.000... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 3228 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< marzo 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Buongiorno signore e signori.Sono un uomo d'affari...
23/02/2021 @ 11:04:09
Di Patrick
Buongiorno a tutti Sono un imprenditore che offro ...
23/02/2021 @ 10:59:47
Di Patrick
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2021 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source