I Rom nell'Est Europa: "Tacito Apartheid" - Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Da maggio 2005 circa 6.000 post

La redazione
-

\\ Mahalla : Articolo
I Rom nell'Est Europa: "Tacito Apartheid"
Di Fabrizio (del 05/08/2008 @ 09:04:45, in lavoro, visitato 1403 volte)

Da Czech_Roma

I 4 milioni di Rom nella regione, affondati nella disoccupazione, povertà e malattia, sono una ruggine sociale e un'opportunità economica persa
by S. Adam Cardais

28 giugno 2008 - Sempre più spesso nell'Europa Centrale la disperazione della popolazione Romani nella regione rimane vergognosamente rimossa dai pubblici scrutini in ghetti nascosti all'esterno da capitali come Praga o Bratislava.

Ma viaggiando a sud attraverso i Balcani sino a Podgorica, dove con i bimbi al collo tirano le braccia ai turisti per mendicare, o Sarajevo, dove protette, delicate donne Romani circolano con i loro bambini - a mani tese - attraverso i caffè nella Città Vecchia Turca. Questo grida la disperazione della disoccupazione, della povertà e della malattia rampanti tra i circa 4 milioni di Rom nell'Europa Centrale ed Orientale. Gli stessi disperati paesi come la Repubblica Ceca cercano di marginalizzare - se non coprire - attraverso quello che un'organizzazione dei diritti umani con base a Praga chiama "tacito apartheid".

La quasi totale esclusione sociale dei Rom - spesso denominati Zingari - nell'Europa Occidentale ed Orientale ha ricevuto recentemente molta attenzione, specialmente dal "Decennio di Inclusione Rom", iniziativa lanciata nel 2005 da nove governi dell'Europa centrale e del sud-est per promuovere l'integrazione. Tuttavia, come può facilmente vedere qualsiasi viaggiatore nei Balcani, i Rom sono appesi a margini disperati. Di più, la recente decisione dell'Italia di prendere le impronte digitali ai Rom rivela la profondità di sotterranei sentimenti anti-Rom in Europa.

Data la considerevole attenzione, ed i miliardi di di Euro di aiuto dell'Unione Europea al "Decennio di Inclusione Rom", perché così pochi progressi? Non è mancanza di idee o di fondi, dicono gli esperti di integrazione Rom. Non è neanche che i Rom lavorino timidamente, teoria sposata dagli scettici sull'inclusione. No, dicono gli esperti, il problema è la debole volontà politica.

Però mantenere i Rom al fondo dovrebbe essere inaccettabile nella moderna Europa. Non solo è ingiusto ed immorale - è cattiva economia.

LE DIFFICOLTÀ DI CHI PAGA LE TASSE

"La povertà è costosa", dice Gwendolyn Albert di Peacework, un'organizzazione internazionale sullo sviluppo umano. "E' quello che la maggior parte della gente non capisce."

Effettivamente, l'esclusione dei Rom ha significativi costi economici che dovrebbero essere gridati fra gli argomenti a favore dell'integrazione. Può essere un approccio cinico, ma può anche avere le gambe politiche che sembrano mancare alle considerazioni morali.

I costi iniziano col lavoro. A causa della discriminazione o della mancanza di istruzione e specializzazioni, la disoccupazione Rom è sproporzionatamente alta nell'Europa Centrale ed Orientale, raggiungendo il 70% in alcuni paesi.

Nel contempo, la popolazione maggioritaria sta avanzando verso le sedie a rotelle piuttosto che i tricicli. I mercati lavorali nei prossimi decenni faranno a meno di decine di migliaia di lavoratori, così i governi dovrebbero provare a capitalizzare la loro economica e disponibile forza lavoro Romani. Ma per lo più non è così. Invece, paesi come la Repubblica Ceca stanno reclutando lavoratori stranieri per riempire il gap.

"E' assurdo portare gente dalla Mongolia alla Boemia o alla Moravia settentrionali, quando ci sono un gran numero di Rom disoccupati," dice Albert.

Specialmente considerando che la disoccupazione porta molti Rom all'assistenza sociale. Un rapporto del 2003 del Programma di Sviluppo ONU (UNDP) trovò che per oltre il 70% dei Rom nell'Europa Centrale ed Orientale, il loro reddito deriva da fonti statali come gli assegni per l'infanzia o la disoccupazione. Questa dipendenza sociale è chiaramente costosa, ma consideriamo anche che molti Rom con bassi stipendi non pagano tasse per supportare questi programmi ed i costi dell'esclusione sono chiari: il paese perde lavoratori, denaro pubblico e ingresso di tasse.

Misurare questi costi è difficile perché sono limitati i dati certi sui Rom. Quelli UNDP sono i più recenti, e coprono soltanto Bulgaria, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania e Slovacchia. Ma gli economisti Luchezar Bogdanov e Georgi Angelov hanno calcolato il drenaggio di esclusione della Bulgaria.

In uno studio del 2007 per l'ufficio Open Society Institute di Sofia, i ricercatori hanno trovato che in 10 anni la Bulgaria avrebbe guadagnato l'equivalente dai 7 ai 16 miliardi di euro dalla piena integrazione e che il ritorno dell'investimento supererebbe il costo con un rapporto di 3 a 1.

Dicono gli esperti che il percorso per realizzare l'ambiziosa meta della "piena integrazione" nella regione deve partire con riforma politica, strutturata e coerente, che salti dalla pura consapevolezza al migliorare formazione e la sanità nelle comunità Romani. Gabriela Hrabanova, del Consiglio governativo Ceco per gli Affari Comunitari Rom e lei stessa per metà Romani, dice che il programma di Assistenza Insegnanti Rom, che forma gli insegnanti per lavorare meglio con i bambini Romani, è un progetto modello.

Sfortunatamente, dicono lei ed altri, gli sforzi di integrazione sia di Bruxelles che dei governi regionali non sono focalizzati, viene data più enfasi al progettare piani d'azione che programmi effettivamente di base. La Coalizione Politiche Rom della UE, un gruppo di organizzazioni di difesa legale, è arrivata ad una conclusione simile riguardo l'agenda UE del 2 luglio sull'affrontare l'esclusione, dicendo che lasciava la responsabilità agli stati membri, non riuscendo a proporre una singola strategia europea effettiva.

La coalizione spera in progressi reali alla Conferenza UE di settembre sui Rom. Senza dubbio la si svolgeranno molte discussione sul cammino dell'Europa sul tema dell'integrazione.

Forse qualcuno inghiottirà il relativo cinismo e ne farà un argomento economico. Potrebbe incitare i leader all'azione.

Provided by Transitions Online - Intelligent Eastern Europe

Articolo Articolo Commenti Oppure (0) Storico >> Stampa Stampa

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


06/06/2020 @ 02:37:07
script eseguito in 35 ms

 

Immagine
 6 maggio: Djurdjevdan - Herdelezi - la festa di san Giorgio... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 3190 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< giugno 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Buona sera per la ragione della malattia da corona...
01/06/2020 @ 12:25:35
Di danielagrosu
Buongiorno,Sono un individuo che offre prestiti in...
26/05/2020 @ 15:07:32
Di Aurelio Buono
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source