Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
Conoscere non significa limitarsi ad accennare ai Rom e ai Sinti quando c'è di mezzo una disgrazia, ma accompagnarvi passo-passo alla scoperta della nostra cultura secolare. Senza nessuna indulgenza.

La redazione
-

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Fabrizio (del 21/11/2006 @ 10:08:12, in casa, visitato 1412 volte)

Da: Les Rroms acteurs

Nessuna tassa d'abitazione per i caravan prima delle presidenziali | 16 novembre 2006

Ecco un estratto del resoconto della Commissione delle finanze dell'assemblea nazionale:

"La Commissione ha esaminato un emendamento presentato dal sig. Jérôme Chartier, che tende a differire dal gennaio 2007 al gennaio 2008 la data d'entrata in vigore della tassa annuale d'abitazione sulle residenze mobili terrestri. [Alcune tra le reazioni dei deputati]:

  • Jacques Pélissard ha auspicato che la messa in opera della tassa sia differita, essendo inapplicabili le disposizioni adottate in legge di finanze per il 2006.
  • Charles de Courson si è dichiarato favorevole all'emendamento presentato per M. Jérôme Chartier, che sottolinea la mancanza di realismo del dispositivo adottato in legge di finanze per il 2006.
  • Daniel Garrigue ha segnato la sua opposizione a questo testo ed ha ritenuto che sarebbe preferibile cercare il contributo della gens du voyage per l'acqua, l'elettricità ed il gas consumata.

La Commissione ha adottato quest'emendamento.

Di conseguenza, un emendamento presentato da Didier Migaud, che tendeva ad abbassare la tariffa della tassa annuale sulle residenze mobili terrestri da 25 a 15 euro per metro quadrato, è diventato superato.

Alcuni commenti per comprendere meglio:

Chartier, è lo stesso che propose il riporto per il 2008, che è all'origine della tassa d'abitazione per i caravan. Nel 2005, quando lo ha chiesto, era di 75 euro per m², cioè 10 volte superiore alla tassa d'abitazione per m² nel Marais (zona in cuore pieno di Parigi, per quelli che non la conoscono). Era stata rivista al ribasso, ma resta 3,5 volte superiori alla tassa d'abitazione per m² degli abitanti di questa zona residenziale di Parigi.
Il caravan è per il momento considerato come abitazione soltanto per ragioni fiscali, cioè perché coloro che vi vivono pagano questa tassa. In compenso, non apre al diritto per crediti a tasso ridotto come è il caso dell'acquisizione di un'abitazione, né aiuto all'alloggio.

Infine, un'osservazione un po'soggettiva, che giudicherete voi stessi. Questo riporto per il 2008, non sarebbe legato all'elezione presidenziale? Ancora una volta, si prendono la gente per il c...o, almeno, per senza memoria... NO, è poco probabile che dimenticano così di presto, e si è là per ricordare se occorre.

Riferimenti precedenti: 1 e 2

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 20/11/2006 @ 11:01:12, in media, visitato 1918 volte)

Un concorso aperto a giovani registi tra i 18 e i 30 anni, della Comunità Europea, Europa del Sud Est, Turchia e paesi del Caucaso. L'argomento deve riguardare l'argomento "Stile di sopravvivenza - Essere giovani in Europa - Un affare a rischio?" ed esprimere una visione personale sulla situazione dei giovani in Europa, come immaginano la loro futura situazione lavorativa, quanto la loro vita sia influenzata dalla mobilità e dalla migrazione in Europa.

Gli autori dei 30 migliori films selezionati saranno invitati a partecipare e presentare il loro film al Film Forum Gioventù Europea dal 12 al 18 marzo. Tutti i films devono essere recapitati entro il 15 dicembre 2006.

Informazioni dettagliate (moduli, lunghezza, formato ecc.) del concorso si possono trovare su http://nisimasa. imingo.net/ ?q=node/207

Il concorso è organizzato da NISI MASA (il Network Europeo del Cinema Giovane) col supporto del Consiglio d'Europa, per la campagna Tutti differenti, tutti uguali.

Buona fortuna

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 20/11/2006 @ 10:25:25, in blog, visitato 1286 volte)

La vicenda dei disordini in Slovenia, è arrivata anche su Osservatorio sui Balcani:

Guerra ai rom, la Slovenia in fiamme

17.11.2006 scrive Franco Juri
Con la tacita complicità del governo ''l'insurrezione'' xenofoba anti-rom dilaga in Slovenia mentre il premier Janša stigmatizza l'ombudsman Matjaž Hanžek e la stampa indipendente che hanno internazionalizzato il problema
Alberi abbattuti, trattori, barricate, „guardie paesane“ che scimmiottano le "vaške straže" di anti-partigiana e "domobrana“ memoria, assemblee infiammate, folla concitata. Ai posti di blocco che chiudono gli accessi ad Ambrus e Mala Huda nel comune di Ivančna Gorica, nella Slovenia orientale, i picchetti controllano ogni automobile, ogni movimento sospetto, persino i documenti dei passanti.
La famiglia Strojan

continua

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 19/11/2006 @ 11:00:00, in blog, visitato 1230 volte)

Bologna, sgomberati i Rom Romeni di via Bignardi
Tornano le "ruspe democratiche" del sindaco Cofferati e infuria la polemica politica. Stamani all'alba uomini e mezzi di polizia, Carabinieri e vigili urbani, hanno sgomberato un "campo nomadi" alla periferia di Bologna, identificando 123 persone, fra cui 35 bambini e 14 donne incinte, e abbattendo tutti gli insediamenti abusivi.
Il sindaco ha ordinato la "rimozion »

Canzonature, Golferati e gli sgomberi
Dopo alcuni mesi di silenzio e ispirazione siamo tornati attivi con una nuova proposta pubblicitaria riguardante il nostro/vostro amato sindaco Sergio Gaetano Cofferati e le sue lodevoli attività per la città di Bologna. Siamo gli stessi "pubblicitari di movimento" che abbiamo ideato l'adesivo della "Birra Peron" e il manifesto di "Aquila delle ruspe" che immortalava »

Slovenia, guerra ai Rom
Con la tacita complicità del governo ''l'insurrezione'' xenofoba anti-rom dilaga in Slovenia mentre il premier Janša stigmatizza l'ombudsman Matjaž Hanžek e la stampa indipendente che hanno internazionalizzato il problema.
Alberi abbattuti, trattori, barricate, „guardie paesane“ che scimmiottano le "vaške straže" di anti-partigiana e "domobrana“ memoria, assemblee infiammate, »

Piovene Rocchette (VI), fiaccolata leghista anti-sinti
Per sabato 25 novembre 2006, a Piovene Rocchette è stata organizzata una fiaccolata “anti nomadi”. L’iniziativa è promossa dalla segreteria provinciale della Lega Nord come risposta alle recenti polemiche sull’argomento.
Per promuovere la fiaccolata i leghisti scledensi saranno oggi, sabato 18 novembre 2006, in centro storico con un gazebo allo scopo di sensibilizzare i cittadini. La scelt »

Bologna, distrutto dal fuoco insediamento rom
Intorno alle 3.30 di ieri mattina, 18 novembre 2006, un incendio ha distrutto completamente l'insediamento di via Scandellara. Il Sindaco, Sergio Cofferati, in Consiglio Comunale a poche ore dallo sgombero dell'insediamento di via Bignardi annunciava la necessità di fare altrettanto, quanto prima possibile, per l'accampamento di »

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 19/11/2006 @ 10:39:16, in Europa, visitato 1313 volte)

Il 13 e il 14 novembre i Rom dei quartieri Ferentari e Zabrauti hanno manifestato davanti all'ufficio del sindaco del 5° distretto, perché la Compagnia Elettrica aveva tagliato i collegamenti col quartiere.

Affamati ed infreddoliti, bambini, madri e padri Rom e no, hanno protestato contro l'impoverimento delle condizioni di vita nei ghetti di Bucarest.

L'assegno della Sicurezza Sociale è l'unico reddito e non rende possibile pagare i debiti accumulati negli anni con la Compagnia. La mancanza di accesso ai servizi sanitari, l'impossibilità per i bambini di frequentare la scuola, sono tra gli indicatori di una situazione di mancanza di pari opportunità col resto della popolazione e dell'assenza di una volontà delle autorità nell'affrontare questi problemi.

I manifestanti hanno attuato un sit-in di due giorni di fronte all'ufficio del sindaco, con lo slogan "Non ritorneremo a casa se il Sindaco non risolverà i nostri problemi."

Questa situazione è iniziata diciassette anni fa, quando l'allora sindaco Marian Vanghelie dichiarò di fare il suo dovere informando negli anni passati Polizia e Governo Centrale sui problemi sociali di quelle aree.

"E' impossibile pensare che una persona possa sopravvivere con 30 euro al mese, che è quanto fornisce la Sicurezza Sociale. La situazione può essere estesa a livello nazionale, e manifestazioni simili si sono avute quest'anno nella regione della Valle Jiu e recentemente a Tulcea. Sono diverse le aree di povertà e c'è bisogno di una riforma dell'assistenza sociale collegata alle esigenze attuali," ci ha dichiarato Vana Sorin, esperto di questioni rom nella città di Petrila.

Cristinela Ionescu
Tumende TV Production
Lucas Jeno Tiberiu, 1B/10, Petrosani, 332061.
Hunedoara. Romania.

Phone 004 0721 34 26 72
TV Parang. Phone 0245 543 676

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 18/11/2006 @ 19:25:13, in Italia, visitato 1396 volte)

Traferite 123 persone, tra cui 35 bambini e donne incinte

(Fonte: Agenzia Redattore Sociale)

A 40 giorni dall'ingresso di Bulgaria e Romania nell"Unione Europea, prevista per gennaio 2007, il Comune di Bologna ha fatto sgomberare, alle 5 di questa mattina, il campo nomadi di via Bignardi e dell'area che costeggia il canale Navile, popolato da rom bulgari e rumeni. Le persone, ora trasferite in Questura e nelle Caserma dei Carabinieri, sono in tutto 123, tra cui 35 bambini e 14 donne incinte.

"Questo sgombero - commenta Sebastian Zlotea della Lega per i diritti delle persone comunitarie, extracomunitarie e dei rifugiati politici - risulta ancora più disumano se si considera l'ingresso della Romania e della Bulgaria nell'Unione Europea previsto per l’inizio dell’anno prossimo. Alla luce di questo, che senso ha continuare a trattare il problema dei rom con sgomberi, espulsioni e Cpt?". Mentre sono ancora in corso le identificazioni, infatti, c'è già un aereo pronto a volare verso la Romania, per riportare a casa gli irregolari. Chi non dovesse poi essere identificato, come prevede la legge Bossi-Fini, verrà rinchiuso al Cpt, mentre chi ha già un precedente decreto di espulsione rischia il carcere.

Lo sgombero del campo, nella zona da oltre un anno, è partito da un'ordinanza del sindaco di Bologna, Sergio Cofferati, per fare fronte, come si legge nel documento, "a un'area che presenta grandi quantità di rifiuti abbandonati che generano una situazione di notevole rischio igienico-sanitario per le persone occupanti e per quelle che vivono e lavorano nelle aree circostanti". Le ruspe, quindi, questa mattina hanno spazzato via tutto: "voglio sottolineare – ha spiegato l'avvocato Andrea Ronchi, che ha seguito la fasi dello sgombero -, che le strutture del campo sono state demolite e non rimosse come prevede l'ordinanza, e che i beni all'interno delle baracche sono stati distrutti invece che depositati nei magazzini comunali".

Insieme alle baracche, quindi, sono stati demoliti anche stufe, oggetti, pentolame, oltre ai giochi e i ai libri di ragazzini che avevano cominciato percorsi di inserimento scolastico. "Con questo sgombero - precisa il consigliere indipendente di Rifondazione, Valerio Monteventi, che insieme all'Altra sinistra (l'asse Prc-Verdi-Cantiere in Comune) ha subito preso posizione contro le modalità dell'operazione - si sono gettati via anche quei percorsi scolastici per i ragazzi, attivati tra mille difficoltà.

Incomincia davvero a filtrare il messaggio politico di una città che mette in atto un'accoglienza disincentivante". Ora l'Altra sinistra chiede l'immediata convocazione del tavolo interistituzionale sull'immigrazione per affrontare il tema e realizzare un progetto per queste persone: per offrire un tetto agli "sfollati", ad esempio, ci sarebbero le strutture di Borgo Panigale, dove sorge un villaggio allestito per gli operai impegnati nei lavori dell'Alta velocità.
Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 18/11/2006 @ 10:08:35, in Europa, visitato 1359 volte)

Una visita tra le diapositive a Belgrado, precisamente a "Piccola Londra". Gli abitanti dell'insediamento sono Rom che vivono lì da almeno 30 anni.

Nessuno conosce perché si chiami Piccola Londra", dice Nikola. "Qualcuno cominciò e il nome è rimasto."

"Qui la vita non è molto differente dall'altra Londra," dice, "eccetto che qui abbiamo ratti e serpenti - ma non l'elettricità."

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 17/11/2006 @ 09:55:34, in Europa, visitato 1400 volte)

STRASBURGO - L'8 novembre scorso le comunità dell'etnia Rom e dei gruppi nomadi in Europa hanno chiesto la progettazione di una Carta Europea che garantisca una migliore protezione contro la discriminazione.

"L'etnia della minoranza Rom è frequentemente vittima di discriminazioni in molti stati europei, per quanto riguarda l'accesso alla scolarizzazione, ai servizi medici o ai posti di lavoro," dice Rudko Kawczynski, presidente del Forum Europeo per l'Etnia Rom e i Gruppi Nomadici, durante un seminario organizzato dal Consiglio d'Europa. Circa 80 delegati di tutta Europa hanno illustrato l'aggravarsi della situazione per l'etnia Rom in alcuni paesi dell'Europa Orientale, come la Slovacchia o la Repubblica Ceca. "Le donne temono la sterilizzazione forzata, intere famiglie sono soggette a spostamenti forzati," dice Kawczynski.

La situazione è ancora peggiore nel Kosovo, dove 20.000 Rom sono stati cacciati "proprio di fronte agli occhi dei membri della Forza di Peacekeeping, o KFOR," aggiunge Kawczynski.

Circa 14 milioni di Rom vivono nei 46 paesi d'Europa, solo l'1% rappresenta gruppi nomadici.

Il Forum Europeo per l'Etnia Rom e i Gruppi Nomadici fu fondato nel 1991 e combatte l'alienazione dell'etnia Rom, richiedendo "un miglior uso dei fondi EU" rivolti a questa minoranza.

Fonte: Roma_Daily_News

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Sucar Drom (del 16/11/2006 @ 12:29:23, in blog, visitato 1146 volte)

Slovacchia, inaugurato un centro salesiano per i rom
Il 21 ottobre scorso è stato inaugurato e benedetto il Centro Educativo Don Bosco, opera situata nella zona periferica della città di Bardejov (Slovacchia), secondo quanto reso noto dall’Agenzia di Notizie Salesiana (ANS).
Nello stesso luogo era già attiva dal 1991 una missione salesiana tra i rom, etnia che conta 1.500 abitanti solo in questa città e 300.000 in tutta la Slovacchia. »

Roma, manifestazione nazionale immigrati
Abbiamo ricevuto la seganlazione che il 26 novembre 2006, dalle ore 15.00, da piazza della Repubblica a Roma partirà la manifestazione nazionale immigrati, organizzata dal Comitato Immigrati in Italia, dal titolo: abolizione della Bossi/Fini, senza se e senza ma. Liberta' e diritti per le lavoratrici e lavoratori immigrati
L'attuale Governo sta dimostrando con i fatti di non volere u »

Varese, i cani sono nel pollaio e lui spara
Non era la prima volta che i due cani delle vicine famiglie sinte facevano un'incursione nel suo pollaio. All'ennesima spedizione per banchettare a base di pollo ruspante, il proprietario del pollaio non ci ha visto più, ha imbracciato il suo fucile da caccia, lo ha caricato a pallettoni e ha fatto fuoco. Un solo colpo per vendicare le sue galline e per mettere la parola fine, una volta per tutte, »

Mantova, presentato il corso di formazione pringiarasmi
Questa sera a Mantova, alle ore 17.00, è stato presentato nella Sala Consiliare della Provincia di Mantova il corso di formazione pringiarasmi con l'obiettivo di formare con moduli differenziati tutti i diversi attori sociali presenti nella Provincia di Mantova sulle società e le culture sinte e rom, offrendo strumenti sia di lettura delle diverse realtà sia d’intervento attivo.
Il »

Pinerolo (TO), marchiati perchè "zingari"
«Non è vero che siamo pericolosi e che non abbiamo voglia di lavorare. È vero che alcuni si lamentano, ma non hanno motivo di avere paura. Molti di noi hanno un lavoro regolare. Gli altri si mantengono con il ferro vecchio». Si difende con energia, la donna, che nel "campo nomadi" di Pinerolo è nata. Anche a nome di quanti rifiutano le generalizzazioni che li vorrebbero tutti al limite d »

Mantova, presentato alla Prefettura il rapporto sulle Minoranze Sinte e Rom
Ieri mattina è stato consegnato il Rapporto dell'Istituto di Cultura Sinta sulle Minoranze Nazionali ed Europee Sinte e Rom presenti nella Provincia di Mantova. Il rapporto è stato redatto da Carlo Berini, in collaborazione con Yuri Del Bar e Denis Gabrieli (Associazione Sucar Drom), Davide Gabrieli, Vittoria Dubinina Bevilacqua e Luca Dotti (Ente Morale Opera Nomadi Sezione di Mantova), Barbara N »

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Di Fabrizio (del 16/11/2006 @ 10:07:31, in Europa, visitato 1113 volte)

BUCAREST - Circa 200 attivisti hanno marciato per la capitale il 10 novembre, per protestare contro le discriminazioni di razza, disabilità, genere oppure orientamento sessuale.

I partecipanti "inclusi supporters dei diritti umani, attivisti per la libertà di informazione ed anarchici" portavano uno striscione con lo slogan "Tutti differenti, tutti uguali."

Sono anche state commemorate le vittime della persecuzione nazista, quando i manifestanti hanno fatto tappa al monumento delle vittime dell'Olocausto. "La Romania deve assumersi la responsabilità dei crimini commessi 60 anni fa... Non ce n'è traccia nei libri di storia," dice Razvan Martin, uno degli organizzatori.

Nel periodo della guerra, il governo filo-nazista del maresciallo Ion Antonescu fu responsabile della morte di 280.000 - 380.000 Ebrei, ed oltre 11.000 Rom.

Dopo decadi di negazione del ruolo assunto dal paese nell'Olocausto, il governo ha riconosciuto nel 2004 la responsabilità dei crimini passati.

I dimostranti hanno anche letto un appello richiamante il rispetto delle minoranze.

Dice Martin "Rimane un'enorme discriminazione e marginalizzazione sui Rom e gli omosessuali in Romania."

La polizia ha fermato una trentina di persone, apparentemente tifosi di calcio, che hanno provato a fermare la manifestazione.

Fonte: Romanian_Roma

Articolo Permalink Commenti Oppure (0)  Storico >>  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie piů cliccate


20/10/2019 @ 12:05:04
script eseguito in 160 ms

 

Immagine
 Sinti e Rom manifestano a Brescia... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 1760 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti:
GERARDRAFINON@GMAIL.COMHai bisogno di finanziament...
18/10/2019 @ 12:58:31
Di gerard
Un’opportunitŕ di finanziamento per quelli che han...
16/10/2019 @ 19:38:11
Di gerard
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source