\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Tu Taj Me, io e te per vincere il pregiudizio
Di Sucar Drom (del 01/02/2006 @ 16:10:43, in musica e parole, visitato 1537 volte)
PISTOIA - "Tu Taj Me", Conosciamoci. Io e te per vincere il pregiudizio. Si è aperta ieri a Pistoia (31 gennaio - 7 febbraio) una rassegna dedicata alla storia e alla cultura del popolo Rom, per ricordare un olocausto troppo spesso dimenticato. "Le cifre più attendibili parlano di oltre 500mila persone scomparse nei vari campi di concentramento e di sterminio nazisti e fascisti - si legge nella presentazione dell'iniziativa - e a distanza di oltre sessanta anni dalla fine del secondo conflitto mondiale le comunità romanès sono ancora costrette lottare per essere riconosciute vittime dello sterminio".

La rassegna, nell'ambito delle 'Giornate della memoria 2006', è promossa dal Comune di Pistoia in collaborazione con la Provincia e la Cooperativa sociale Pantagruel. Il progetto rientra all'interno di
"Porto Franco" promosso dalla Regione Toscana, e vede coinvolti anche i comuni di Massa e Cozzile, Ponte Buggianese, San Marcello Pistoiese.

La rassegna si è aperta ieri alle 18 a Pistoia
(presso 'L'Angolo', via Capitini, Loc. Le Fornaci)
con l'inaugurazione di una mostra che sarà visitabile fino al 7 febbraio (domenica esclusa, ore 10-12 - 15.30-18.30).
La mostra, costituita da foto, quadri, sculture, proverbi bilingui (Romanì-Italiano) illustrati da un famoso pittore Rom, ripercorre idealmente il cammino dei Rom a partire dall'India fino ad arrivare in occidente dando particolare rilievo alle repressioni subite da Rom, Sinti, Kale, Manouches e Romanichals a cominciare da quelle del 1600 per arrivare all'olocausto sotto la dittatura nazista.

L'esposizione è corredata da proiezioni di filmati ed interviste ad ex deportati Rom. Inoltre saranno presentati oggetti in rame e ferro, abbigliamento e sartoria romaní, proiezioni di video, documentari e diapositive, oltreché cd-rom dell'Alexian group, la formazione musicale di Santino Spinelli (musicista e docente della Cattedra di Lingua e Cultura romaní all'Università degli studi di Trieste), che rappresenta un viaggio ideale attraverso i diversi stili musicali romanès dall'India del Nord (terra d'origine) fino all'Occidente, con musiche e canti romanès internazionali.

Venerdi 3 febbraio, presso la stessa sede della mostra, sarà presentato il volume "Baro romano drom. La lunga strada dei rom, sinti, kale e romanichals" di Santino Spinelli.


Ecco le iniziative che coinvolgeranno gli altri comuni:

Mercoledì 1 febbraio, ore10,00 e 22.00
Comune di Massa e Cozzile, Margine Coperta
Cinema Olimpia, Via 1° maggio n. 45
proiezione del film "Romanì Rat".

Sabato 4 febbraio, ore15,30
Comune di Ponte Buggianese
Sala Consiliare del Comune di Ponte Buggianese, Via Matteotti n. 78 presentazione del libro:
Baro Romano Drom
La lunga strada dei rom, sinti, kale e romanichals.

Giovedì 2 febbraio, ore 10,30
Comune di San Marcello Pistoiese
Istituto Comprensivo di San Marcello P.se
Incontro con Santino Spinelli
e Barbara Beneforti (Cooperativa Sociale Pantagruel)

ore 21,0
Sala consiliare del Comune di San Marcello Pistoiese
presentazione del libro Baro Romano Drom.



Per informazioni
Ufficio Servizi Sociali Comune di Pistoia, telefono 0573/371414
Cooperativa Pantagruel, telefono 0573/371368

(sm)
© Copyright Redattore Sociale

2407519