\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Storiella del primo maggio
Di Fabrizio (del 01/05/2013 @ 09:08:13, in lavoro, visitato 1260 volte)

Circa un mese fa, ero in giro col computer portatile. Freddo e pioggia di una primavera che non arriva. Mi ero seduto nella sala d'aspetto di una stazione per sfruttare il WiFi e terminare una traduzione (e magari scorrere qualche inserzione di lavoro). Studenti e famigliole in partenza per il ponte pasquale. Una signora seduta accanto a me avvisa la sua vicina, una vecchietta malmessa, di fare attenzione al borsellino, perché ha visto una zingara che si aggira tra la sala d'aspetto e le macchinette delle bibite.

Esco a fumare, il bar è chiuso. La zingara mi chiede qualche moneta. Le rispondo in romanes che non ho un soldo. Quella mi guarda curiosa, sorride, e tempo un minuto ne saltano fuori altri quattro, e mi circondano per vedere uno che parla la loro lingua. Mi chiedono se sono rom e facciamo le presentazioni.

Loro sono rom rumeni, arrivati da poco dalla Spagna. Mi informo su dove siano stati e sulla situazione in Spagna. Non c'è più lavoro per nessuno, mi dicono. E si continua a parlare sul cosa fare, in un misto italiano-spagnolo-romanes. Dato che il lavoro sembra un tasto dolente per tutti, su youtube cerco qualche brano musicale rom e rumeno. Si mettono a ballare sul marciapiede, tra i passeggeri che aspettano il treno. Arriva un loro amico, credo un facchino siciliano.

Poi salta la connessione e ci si saluta.