\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Razzismo e antisemitismo
Di Fabrizio (del 18/11/2012 @ 09:04:47, in Regole, visitato 1479 volte)

In carcere l'ideologo di Stormfront Arrestati anche tre attivisti del sito neonazista che sostiene "la superiorità della razza bianca". Ipotesi di reato sono "incitamento all'odio razziale e diffusione di idee antisemite" di FABIO TONACCI

ROMA - In carcere l'ideologo e tre attivisti di Stormfront Italia, il sito neonazista e antisemita che sostiene la "superiorità della razza bianca". La Polizia postale e la Digos hanno notificato le ordinanze di custodia cautelare in carcere a Daniele Scarpino di Milano, amministratore del forum italiano del portale stormfront. org e ideologo, Diego Masi di Frosinone, Luca Cianfaglia di Teramo e Micro Viola di Cantù. L'ipotesi di reato, formulata dal pool antiterrorismo della procura di Roma diretto da Giancarlo Capaldo, è di aver costituito un'associazione dedita all'incitamento all'odio razziale e alla diffusione di idee antisemite via Internet. Sono in corso 21 perquisizioni in dodici regioni, tra cui Abruzzo, Calabria, Sicilia, Val D'Aosta, Lombardia, Lazio.

Stormfront. org, "il più grande sito d'odio presente su Internet" come è stato definito dai media americani, è comparso in rete già dai primi anni novanta come bollettino di notizie. Diventa un sito vero e proprio nel 1995, quando viene gestito dall'ex leader del Ku Klux Klan e pregiudicato Don Black (già membro del Partito nazionalista socialista del popolo bianco, fu imprigionato nel 1981 per aver partecipato al golpe fallito che doveva rovesciare il governo domenicano). La base operativa dove sono installati i server è a West Palm Beach, in Florida, da dove Don Black gestisce quindici forum in tutto il mondo, dal Portogallo alla Nuova Zelanda. Nel 2008 aveva 80 mila utenti unici giornalieri, che aumentarono di 2000 unità il giorno dopo che gli Stati Uniti elessero presidente Barack Obama.

Nel forum italiano vengono citati passi del Mein Kampf, pubblicate foto delle Ss, elencati nomi di presunti "poteri occulti giudaici". Gli utenti discutono della superiorità dei bianchi e del "pericolo della contaminazione dei negri". Di recente, dopo un articolo pubblicato sul neonato Huffington Post Italia, hanno aggiornato la loro blacklist di ebrei italiani appartenenti al mondo della cultura, della politica e dell'informazione. Quella condotta dalla procura di Roma e che ha portato agli arresti di oggi è la prima grossa indagine in Italia su Stormfront. Il forum italiano sarà oscurato a breve.

(16 novembre 2012)


Il giorno 17, leggo su diverse testate:

che tra i motivi della chiusura, c'era il rischio che questi fascistelli programmassero l'assalto a qualche campo rom. Così di getto, 2 reazioni contrastanti:

  • il ricordo di quello che è avvenuto negli anni recenti, a Opera, Ponticelli, Torino, con le folle inferocite (da chi? strano, ma i colpevoli non  sono mai saltati fuori) che davano fuoco a tende e baracche;
  • un altro ricordo, più tragicomico, di quando un gruppettino di teste calde, senza nessuna folla alle spalle, entrò in un campo per una spedizione punitiva. Se non ricordo male gli adulti risposero con qualche parolaccia e un po' di sputi, credo che i ragazzini circondarono la squadra di arditi, i quali chiesero maschiamente soccorso ai vigili urbani...