\\ Mahalla : Articolo : Stampa
INTERLUDIO UMANO di Jack Hirschman
Di Fabrizio (del 07/11/2012 @ 09:08:15, in musica e parole, visitato 1001 volte)

Trovata lunedì mattina nella posta. Per ascoltarla in italiano ed in lingua originale QUI

Lei stava appoggiata
al muro vicino
all'Hotel Tevere con in mano
un bicchiere di plastica
quando iniziò a piovere.
Ho cercato una moneta, le sono
andato vicino
e l'ho fatta cadere nel bicchiere.
Cadde sul fondo
di un'aranciata.
Sono arrossito, ho guardato
i suoi occhi devastati e la pelle
e i capelli diventati prematuramente
grigi, e ho detto che
mi dispiaceva, che avevo pensato
avesse bisogno di soldi.
"Ne ho bisogno", rispose
e sorrise "Stavo
solo bevendo
qualcosa".
E restammo così
a ridere assieme
mentre guardavamo le gocce di pioggia cadere
sul lago d'arancia
sopra la moneta che affondava.

Traduzione: Bruno Gullì