\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Primo marzo: la terza edizione della mobilitazione diffusa contro il razzismo
Di Fabrizio (del 27/02/2012 @ 09:23:02, in Italia, visitato 1179 volte)

24 febbraio 2012 - Lo slogan "Via la patente al razzismo: i punti sono finiti".

"Via la patente al razzismo: i punti sono finiti" è lo slogan della terza giornata nazionale del primo marzo con la mobilitazione diffusa degli immigrati.

La manifestazione è organizzata da un comitato, composto da diverse sigle dell'associazionismo, "nello spirito della Carta dei migranti approvata a Gorée (Senegal), sulla base di principi condivisi che difendono la libera circolazione delle persone e l'esercizio di una piena cittadinanza fondata sulla residenza e non sulla nazionalità".

Dopo le precedenti edizioni, del 2010 e 2011, quella attuale secondo gli organizzatori intende "avviare un percorso che non si esaurisca nella data del primo marzo, ma unisca le persone in un filo giallo sovranazionale, cancellando le frontiere culturali che ancora ci limitano".

Una giornata, si legge in una nota, "ancora più importante in Italia dopo i pogrom di Rom come quello di Torino e l'omicidio razzista a Firenze di Samb Modou e Diop Mor".

Il comitato promotore, nel manifesto di adesione, scrive tra gli obiettivi della mobilitazione: l'abrogazione della legge Bossi-Fini, la cancellazione del contratto di soggiorno per lavoro e la chiusura di tutti i Cie in Italia e in Europa; la cittadinanza immediata ai bambini nati in Italia; l'abolizione del permesso a punti e nuove tasse sul rinnovo del permesso di soggiorno; una regolarizzazione generale di chi non ha un permesso di soggiorno.

(Red.)