\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Rom e Sinti, TUTTI UNITI il 9 novembre a Roma
Di Sucar Drom (del 26/10/2011 @ 09:00:22, in Italia, visitato 1870 volte)



Il 9 novembre 2011 si terrà a Roma in piazza Montecitorio la prima manifestazione unitaria delle associazioni sinte e rom italiane. L'idea della manifestazione è stata lanciata nei mesi scorsi da Radames Gabrielli, Presidente della Federazione Rom e Sinti Insieme che coordina 22 associazioni sinte e rom a livello nazionale. In questi mesi Radames Gabrielli ha coinvolto tutte le altre associazioni sinte e rom italiane, molte delle quali organizzate nella Federazione Romanì.

DOCUMENTO REDATTO E SOTTOSCRITTO DA SINTI E ROM Sabato 15 Ottobre 2011, Mantova
I Presidenti delle Associazioni sotto citate, composte in larga maggioranza da Sinti e Rom, redigono e firmano questo documento da consegnare al Parlamento e al Governo Italiano con i seguenti punti per chiedere:

Al Parlamento Italiano:
Due provvedimenti legislativi sono stati più volte sollecitati da diverse istituzioni internazionali, oltre che attesi da migliaia di Cittadini italiani.
Chiediamo al Presidente della Camera dei Deputati e al Presidente del Senato della Repubblica di accelerare l'iter legislativo per:

Il riconoscimento status di minoranza Un largo schieramento politico ha presentato alla Camera dei Deputanti una proposta di legge per riconoscere a Sinti e Rom lo status di minoranza: Proposta di Legge n. 4446, "Modifiche alla legge 15 dicembre 1999, n. 482, in materia di riconoscimento e di tutela delle minoranze linguistiche storiche dei Rom e dei Sinti", depositata il 22 Giugno 2011 è assegnata alla 1° Commissione il 11 Luglio 2011.

Il Giorno della Memoria Senatori di diverse forze politiche italiane hanno presentato una proposta di legge per riconoscere la persecuzione su base razziale subita dalle comunità Rom e Sinte, durante il nazifascismo:
Atto Senato n. 2558 "Modifiche alla legge 20 luglio 2000, n. 211, in materia di estensione del Giorno della Memoria al popolo dei Rom e dei Sinti", presentato il 15 febbraio 2011.

Al Governo Italiano:
L'Unione Europea ha chiesto all'Italia di predisporre entro dicembre 2011 una Strategia Nazionale, chiediamo urgentemente al Governo di istituire tavoli tecnici con le Associazioni Sinte e Rom Nazionali per affrontare le seguenti questioni:

Il lavoro Sostegno ai lavori tradizionalmente svolti da Sinti e Rom (spettacolo viaggiante, allevamento, arte, musica, artigianato ecc.) e predisposizione di progetti per la riconversione lavorativa con accesso agli strumenti esistenti e messa in opera di strumenti innovativi.

L'abitare Moratoria degli sgomberi senza alternative. Progetti per la chiusura dei cosiddetti "campi nomadi" che, anche attraverso soluzioni diversificate quali microaree, portino all'accesso alla casa o all'acquisto di terreni su cui poter edificare in autocostruzione.
Modifica del Testo Unico 380/2001.
Sospensione della Delibera 67/2010 dell'Autorità per l'energia e il gas.

La cultura Sostegno agli artisti Sinti e Rom. Predisposizione di una campagna nazionale di conoscenza degli apporti culturali offerti da Sinti e Rom alla cultura italiana ed europea. Inserimento di artisti Rom e Sinti nei maggiori eventi nazionali.

La scuola Introduzione nei programmi scolastici di elementi della storia e cultura dei Sinti e dei Rom, con particolare attenzione all'anti-discriminazione. Predisposizione con la collaborazione delle associazioni Rom e Sinte di un piano Nazionale per l'istruzione dei bambini Rom e Sinti e per la formazione
dei docenti.

La partecipazione Adottare strumenti di sostegno per implementare la partecipazione dei Sinti e dei Rom nella vita sociale e politica del Paese. Indicazione Nazionale che vincoli i finanziamenti solo al terzo settore che prevede la partecipazione diretta dei Sinti e Rom.

Il welfare Istituzione della figura del mediatore culturale Sinto e Rom. Progettazione sociale vincolata alla presenza, retribuita, di mediatori culturali Sinti e Rom. Progettazione e gestione diretta dei servizi alle associazioni Sinte e Rom.

La sanità Campagna nazionale di prevenzione e istituzione della figura del mediatore sanitario. Corsi di formazione per operatori organizzati in collaborazioni con associazioni Sinte e Rom, con particolare attenzione all'antidiscriminazione.

La lotta alle discriminazioni Rilancio della Campagna Dosta! (anche nelle scuole e negli enti pubblici). Coinvolgimento delle rappresentatività nazionali delle comunità Sinte e Rom nella costituzione degli Osservatori sulle discriminazioni. Libertà religiosa e possibilità per le Chiese di usufruire di spazi pubblici. Costruzione partnership tra le Prefetture e le associazioni Sinte e Rom. Contrasto alle discriminazioni istituzionali (esempio: cartelli stradali di divieto di sosta a chi è riconosciuto Sinto o Rom).

Rom immigrati Predisposizione di un percorso di regolarizzazione per i profughi e per le famiglie di prima immigrazione (Anni Settanta e Ottanta) dalla ex Yugoslavia. Progetti di accoglienza per i Rom immigrati dalla Romania contemperando diritti e doveri. Progetti di informazione e sensibilizzazione con partnership con i Paesi d’origine.

Federazione Rom e Sinti Insieme: Radames Gabrielli

  • Ass. Sinti italiani di Brescia: Henich Renato – Brescia
  • Ass. Nevo Drom, Trento: Gabrieli Giuliano, Gabrieli Mirco - Trento
  • Ass. Romà
  • Ass. Nevo Drom: Radames Gabrielli - Bolzano
  • Ass. Sucar Drom: Barbara Nardi – Mantova
  • Ass. Sinti italiani Busto Arsizio: Bianchi Giuliano - Milano
  • Ass. Sinti italiani di Milano Limbiate: Vinotti Oscar - Milano
  • Ass. Sinti italiani Vicenza: Davide Casadio- Vicenza
  • Ass. Sinti nel Mondo: Gabrielli Robert - Merano (BZ)
  • Coop. Romano Drom: Giorgio Bezzechi - Milano
  • Ass. Sinti italiani: Grisetti Diego - Reggio Emilia
  • Ass. Sinti italiani di Verona: Fulli Tomas - Verona
  • Ass. Sinti Italiani Piacenza: Elvis Ferrari - Piacenza
  • Ass. Upre Romà: Paolo Cagna Ninchi – Milano
  • Ass. Sinti italiani Romano di Lombardia: Bianchi Manolo – Bergamo
  • Ass. Sucar Mero: Enrico Prina - Rimini
  • Ass. Thèm Romanò Reggio Emilia: Torre Vladimiro- Reggio Emilia
  • Ass. Sinti italiani di Pavia: Erasmo Formica - Pavia
  • Cooperativa Sociale Aquila: Radames Gabrielli- Bolzano
  • Cooperativa Labatarpe: Torsi Bernardino - Mantova
  • Ass. Theatrerom: Antun Blasevic – Roma
  • Ass. Sinti Italiani Piemonte: Dubois Carlo - Torino
  • Consulta Rom e Sinti di Milano: Dijana Pavlovic – Milano
  • Istituto di Cultura Sinta: Yuri Del Bar – Mantova
  • Museo del viaggio "Fabrizio de André": Donatella Vancini- Milano
  • Ass. Amici di Via Django: Caputo Salvatore - Modena
  • Ass. Sinti Italiani di Prato: Truzzi White – Prato

UNIRSI: Kasim Cizmic – Roma

Ass. Thèm Romano Onlus: Santino Spinelli

Federazione Romanì: Nazzareno Guarnieri