\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Macedonia
Di Fabrizio (del 11/04/2010 @ 09:33:37, in musica e parole, visitato 2162 volte)

Da Roma_ex_Yugoslavia

Macedonian Information Agency

Skopje, 6 aprile (MIA) - Vorrei che ognuno vedesse la Macedonia attraverso i miei occhi, perché la mia visione è cosmopolitana. Lasciate vivere per sempre questo piccolo, ma bellissimo paese, ha detto la cantante Esma Redzepova-Teodosievska, decorata martedì dal presidente Gjorge Ivanov con l'Ordine di Merito della Macedonia.

"Attraverso la sua autenticità e la perfetta performance vocale, Esma ha promosso in tutto il mondo la musica rom e macedo[]//ne, diventando un impressionante nome internazionale nella musica", ha detto il presidente Ivanov.

Secondo lui, l'ordine è stato concesso a Redzepova-Teodosievska per l'affermazione della Macedonia, la sua grandezza musicale e il lavoro di beneficienza.

"La cerimonia di oggi si tiene solo due giorni prima dell'8 aprile, Giornata Mondiale dei Rom. La comunità rom è una parte integrale della società macedone. Esma ne è una figura di spicco per i suoi sforzi per il miglioramento della situazione sociale ed economica dei Rom. Esma è un esempio del rovesciamento delle barriere che arriva dal talento, dalla volontà e dalla perseveranza", ha sottolineato Ivanov.

Definita da molti come la "Regina Rom", Esma Redzepova-Teodosievska ha detto che quell'ordine appartiene alla sua gente, perché non avrebbe ottenuto il successo se non fosse stato per loro.

"Questo è un riconoscimento per tutti i cittadini, di tutte le nazionalità che vivono nella Repubblica di Macedonia", ha aggiunto.

Esma Redzepova-Teodosievska è nata a Skopje nel 1943. Ha ottenuto i primi successi ad un concorso canoro di Radio Skopje quando aveva 11 anni. In seguito, iniziò a cantare con l'orchestra di Stevo Teodosievski, collaborazione durata per circa 30 anni.

A seguito del loro matrimonio, Ema e Stevo adottarono 47 bambini e tennero oltre 2.000 concerti umanitari. Esma e l'ensemble Teodosievski incisero 108 singoli, 20 album, 15 CD ecc. Nel 1976, all'edizione inaugurale del "Festival della Musica e delle Canzoni Rom" a Chandigarh, India, venne ufficialmente proclamata regina della musica rom. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti.

ik/fd/13:33


Ultimamente sono fissato con le poesie di Paul Polansky

ESMA

Nessun altra sessantenne
vestita con informi pantaloni rossi
ed una informe camicetta rossa
che sembra una danzatrice del ventre in pensione
di duecento libbre
avrebbe potuto farcela -
lamentando nella sua canzone
di essere stata
una vergine di quattordici anni
venduta
ad un vecchio
che già aveva una moglie.

Ma Esma, scialle nero
a coprirle testa e viso,
non solo gridava la sua canzone,
ma faceva anche piangere
tutti gli uomini del pubblico.

Come un vecchio pugile.
Esma ha perso le gambe,
ma non il pugno.