\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Conferenza Federazione romanì
Di Fabrizio (del 13/10/2009 @ 09:14:58, in Italia, visitato 1407 volte)

Ricevo da Maria Grazia Dicati

Programma:

INTERVENTI
Ore 15,00 presentazione conferenza/ Saluto dei rappresentanti del Parlamento Italiano ed Europeo, delle istituzioni, del Governo, degli enti locali.
Ore 15,30 Programma politico della Federazione romanì (prima parte)
Demir Mustafà (vice Presidente Fed. Rom.) La politiche unitarie della Federazione romanì
Bruno Morelli (coordinatore Fed. Rom.) Un popolo al bivio: dalla dimensione tribale alla dimensione politica
Sergio Suffer (vice Presidente Fed. Rom.) Emancipazione abitativa e culturale di Rom e Sinti
Graziano Halilovic (Segretario Fed. Rom.) Verso una società globale. Istruzione e formazione quale opportunità di rinnovamento e profonda integrazione
Loris Levak (Delegato lavoro) Dal nomadismo alla sedenterizazione: come Rom e Sinti devono cambiare lavoro?
Ore 16.45 Rappresentanti rom di alcune organizzazioni Europee
Ore 16.45 Rappresentanti rom di alcune organizzazioni Europee
Ore 17,30 Saluto dei rappresentanti del Parlamento Italiano ed Europeo, delle istituzioni, del Governo, degli enti locali.
Ore 17,45 Programma politico della Federazione romanì (seconda parte)
Dimitris Argiropoulos (Aderente Federazione romanì - Docente Università di Bologna) Letture, Strumenti e Mediatori in una realtà culturale estrema, cercando futuri
Santino Spinelli Alexian (Aderente Federazione Romanì - docente Università di Chieti) Da ziganopoli all’autodeterminazione culturale
Roberto Ermanni (aderente alla Federazione romanì – ARCI Respons. Nazionale Rom e Sinti) Progettualità e progettazione della Federazione romanì
Najo Adzovic (Consigliere Federazione romanì con delega alle cooperative) La programmazione politica locale e la rete rom locale
Nihad Smajovic (Consigliere Federazione romanì con delega all’immigrazione) Diritti & rovesci. Sicurezza, democrazia e cittadinanza
Ore 18,45 Conclusioni di Nazzareno Guarnieri (Presidente Federazione romanì)

"Il fallimento in passato di gran parte degli interventi a favore dei rom/sinti in Italia è da attribuire al mancato coinvolgimento attivo dei "soggetti" in un processo di autodeterminazione.
La strategia della Federazione romanì mira a riconoscere e valorizzare le professionalità rom/sinte per "strappare" le redini dalle mani di una politica "sociale" di assistenzialismo culturale emarginante e segregante, e riportarla alla legittimità di una politica culturale "attiva" di autodeterminazione della
popolazione rom e sinta.
Il programma politico della Federazione romanì è finalizzato a costruire una RAPPRESENTATIVITA’caratterizzata da qualità progettuale per passare dalla mediazione alla partecipazione attiva e per promuovere una politica per la cultura romanì."

Verrà distribuito ai partecipanti il volume realizzato dalla Federazione Romani in collaborazione con CSV del Lazio con gli atti della Conferenza

Nessuno libera nessuno, nessuno si libera da solo, gli uomini si liberano insieme. Verso la rappresentatività”
Info: federazioneromani@yahoo.it
tel. e fax 0664829795 - tel. 3277393570
Web: http://federazioneromani.wordpress.com