\\ Mahalla : Articolo : Stampa
I Sinti abitano Pavia. Progettare insieme il superamento urbanistico e sociale dei campi nomadi pavesi
Di Fabrizio (del 20/03/2009 @ 09:19:57, in Italia, visitato 2269 volte)

LABORATORIO DI SVILUPPO LOCALE PARTECIPATIVO IV Edizione – Marzo-Giugno 2009
Organizzazione e Coordinamento: Prof. Andrea Membretti
Supervisione: Prof. Angelo Bugatti
Informazioni e contatti: andrea.membretti@unipv.it

Comune di Pavia Settore Servizi Sociali

Università di Pavia - Facoltà di Ingegneria
CdL Ingegneria Edile/Architettura
Corso di Sociologia Urbana e del Territorio

Il Laboratorio di Sviluppo Locale Partecipativo
Il Laboratorio - a cui partecipano gli studenti del 4° anno del CdL in Ingegneria Edile/Architettura, unitamente ad alcuni esperti esterni - è una attività correlata al Corso di Sociologia Urbana e del Territorio; le sue attività di studio e di ricerca progettuale si focalizzano sui temi dello sviluppo socio-economico e territoriale di Pavia e provincia, con particolare attenzione al rapporto tra dinamiche partecipative, qualità della vita e dimensioni dell’abitare.

I Sinti abitano Pavia.
La quarta edizione del Laboratorio è dedicata al tema dell’abitare in riferimento alle comunità di Sinti che vivono stabilmente nella città di Pavia, all’interno dei cosiddetti “campi nomadi”. L’obiettivo generale del Laboratorio è quello di contribuire, tramite uno studio partecipativo di natura progettuale che coinvolga direttamente i Sinti pavesi, a fare emergere possibili soluzioni insediative in alternativa al modello dei “campi”: soluzioni che siano in grado di coniugare il rispetto della norme vigenti con le esigenze e la cultura di cui sono portatori i destinatari dell’intervento, favorendo nel contempo una dialettica costruttiva con il resto della città e della popolazione in essa residente.

I seminari pubblici
Il Laboratorio prevede, come inquadramento generale del tema trattato, la realizzazione dei seguenti incontri:

26 marzo, ore 18: Presentazione del Laboratorio presso l’insediamento sinti di P.le Europa (sulla destra del Palazzo Esposizioni), con la partecipazione degli studenti, della comunità sinta e del Comune di Pavia

30 marzo, ore 14: Lezione aperta sull’antiziganismo presso l’insediamento sinti di Via Bramante (Borgo Ticino), con Andrea Membretti (sociologo) e con Erasmo Formica (Associazione Sinti Italiani di Pavia)

6 aprile, ore 18, Sala Conferenze della Prefettura (p.zza Guicciardi): Zingari: storia di un’emergenza annunciata, presentazione - in anteprima pavese, con la partecipazione dell’autrice e del Prefetto di Pavia – dell’omonimo volume (Liguori, 2008) di Anna Rita Calabrò, docente di Sociologia, Università di Pavia

15 aprile, ore 14, aula A2 di Ingegneria: Politiche locali per i rom e per i sinti in Italia, presentazione (in anteprima pavese e con la partecipazione di alcuni degli autori) del volume collettivo (a cura di T. Vitale): Politiche possibili. Abitare la città con i rom e con i sinti (Carocci, 2009)

20 aprile, ore 14, aula 8 di Ingegneria: Tra ghettizzazione, persecuzione ed espulsione: il difficile rapporto tra comunità zigane e territorio. Confronto con il regista e sceneggiatore Francesco Scarpelli, a partire dalla visione di alcuni estratti dai suoi documentari su Rom e Sinti nell’area milanese

22 aprile, ore 14, aula A2 di Ingegneria: Partecipazione collettiva e gestione degli insediamenti sinti e rom: il caso di Buccinasco e il caso di Voghera, con Ernesto Rossi e Augusto Luisi, dell’Associazione ApertaMente di Buccinasco (Milano) e con Laura Giusti, volontaria Opera Nomadi di Voghera

27 aprile, ore 14, aula 8 di Ingegneria: Realizzare insediamenti con i Sinti e con i Rom: esperienze a confronto, con Armando de Salvatore, associazione Architettura delle Convivenze (Milano)