\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Sgombero, dono di Natale per i Rom rumeni foggiani: nemmeno una grotta per vivere
Di Fabrizio (del 12/12/2008 @ 09:22:36, in casa, visitato 1506 volte)

Ricevo da Habib Sghaier

Da AssoNews

I nomadi (28 minori – 26 adulti ) che appartengono alla stessa famiglia, sono residenti regolarmente, con permesso di soggiorno e lavoro nei campi come braccianti.

L’affittuario del terreno accanto, faceva lavorare gratuitamente al nero alcuni Rom e voleva anche obbligare alcune donne a concedergli rapporti sessuali. Davanti i continui rifiuti ha cominciato una campagna di disinformazione tra Tv, giornali, denunce inviate alle istituzioni etc... Una formale denuncia è stata depositata in Procura anche per accertare la correttezza dei Vigili del fuoco.

Nel frattempo, una vecchietta ha causato intenzionalmente un piccolo incendio causando ustioni al figlio che è stato ricoverato in ospedale.

L’ACSI si è adoperata a organizzare il rimpatrio volontario di tutta la famiglia continuando a reperire locali da affittare. Purtroppo, in città, nessuno voleva concedere un locale. Nel mese di luglio, metà del campo ha fatto rientro in Romania.

19 bambini continuano a frequentare la scuola. Il rimpatrio delle persone restanti è programmato per l’Epifania. Di tutto questo sono stati informati: assessore all’immigrazione, il capo di gabinetto del sindaco, ed il comando dei VV UU.

Mercoledì 10 c.m. alle ore 12.00 i VV.UU. si sono presentati per informare le donne presente assieme ai loro bambini che il loro campo sarà sgomberato tra 24 ore c.a.

Immediatamente l’ACSI ha chiesto l’intervento del Capo di gabinetto del sindaco, il Presidente del gruppo Partito Democratico al Consiglio Provinciale ed al Segretario cittadino del PD, chiedendo loro in presenza dell’’assessore all’Immigrazione di aspettare il pullman che arriverà il 6-7 gennaio per rimpatriare le 33 persone rimaste (di cui 5 neonati e 3 donne che hanno partorito con cesareo).

Non interessava nessuno la situazione di donne e bambini che da domani non troveranno collocazione abitativa. Questo è il Centro Sinistra di Foggia chi parla di solidarietà e fratellanza.

Questa amministrazione ha in conto questo secondo sgombero per via della campagna elettorale e per insensibilità.

Prof. Habib SGHAIER Presidente

Associazione Comunità Straniere in Italia (A.C.S.I.)
Via Federico Spera,95 ,97,99 - 71100 FOGGIA
Fax 0881200015 Mobile 3497239108
E.mail com.stran@yahoo.it - acsi.h@libero.it