\\ Mahalla : Articolo : Stampa
ROM. Un viaggio attraverso l’Italia razzista
Di Fabrizio (del 05/11/2008 @ 09:06:58, in Italia, visitato 1165 volte)

Da Vita.it

di Daniele Biella - È quello compiuto dalla parlamentare europea Victoria Mohacsi, rom ungherese, accompagnata per i campi abusivi d'Italia dai volontari del gruppo Everyone. Le testimonianze raccolte finiscono sul web e al parlamento Ue

"Ho attraversato l'Europa per analizzare le condizioni di vita dei rom e il loro grado di integrazione. Non avevo mai assistito a violazioni di diritti umani così gravi come quelle che le istituzioni italiane rivolgono alla mia gente". Suonano gravi le parole che usa Victoria Mohacsi, rom ungherese membro del Parlamento europeo, all'indomani della fine del suo ‘tour degli orrori' fra i campi nomadi abusivi delle periferie italiane.

Dal 17 al 20 ottobre 2008 l'europarlamentare ha visitato una decina di insediamenti rom tra Firenze, Bologna, Pesaro, Padova e Sesto San Giovanni (provincia di Milano, teatro dell'ultima tragedia di un mese fa, quando un ragazzino è morto carbonizzato nel sonno per un incendio accidentale nella fabbrica dismessa dove dormiva), accompagnata da una delegazione formata da alcuni attivisti per i diritti umani del gruppo Everyone e da una troupe ungherese di riprese documentarie.

La Mohacsi e i suoi collaboratori hanno ispezionato i luoghi in cui vivono gli ultimi Rom romeni rimasti in Italia, alcune comunità di Rom e Sinti italiani, insediamenti di famiglie Rom originarie dei Paesi della ex Jugoslavia. "La delegazione ha raccolto documentazione riguardo alla condizione dei ‘nomadi' in Italia, intervistando decine di testimoni della persecuzione e filmando i luoghi in cui i Rom convivono con topi, parassiti e disperazione", fa sapere il gruppo Everyone, "Stiamo preparando un dossier illustrato da fotografie, per raccontare all'Ue le fasi del drammatico viaggio in Italia compiuto da una coraggiosa parlamentare europea che si batte da quindici anni contro la tragedia del razzismo che sta annientando il suo popolo". Un riassunto dell'esperienza italiana della europarlamentare, anch'esso corredato da fotografie, è già disponibile sul sito web everyonegroup.org