\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Francia
Di Fabrizio (del 01/10/2008 @ 09:28:29, in Regole, visitato 1362 volte)

Da Roma_Francais

24 settembre 2008 - In seguito alla conferenza europea sui Rom, Christine Boutin, che rappresentava il governo francese, ha promesso ai 400.000 Rom,  come pure alla gens du voyage che vive in Francia, la soppressione dei titoli di circolazione e degli ostacoli al diritto di voto. Queste misure discriminatorie dovranno essere soppresse.

In effetti, per poter circolare ed esercitare la propria professione, la gens du voyage ha l'obbligo di avere un titolo di circolazione, validato ogni trimestre dalla polizia. L'ottenimento di questo diritto a circolare è condizionato alla residenza in un comune e al parere favorevole del sindaco e del prefetto. Inoltre, questo titolo è indispensabile per accedere alle aree di sosta destinate ai veicoli della gens du voyage, quando esistono.

Quanto al diritto di voto, la gens du voyage non può esercitarlo se non può provare la sua residenza in un comune da almeno tre anni.

Si tratta quindi di riconoscere loro dei diritti elementari, ma la ministra non ha fornito alcuna data per la realizzazione di queste promesse.

Louis BASTILLE, Humanité