\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Colombia
Di Fabrizio (del 10/06/2008 @ 09:00:25, in Regole, visitato 1457 volte)

Bogotá, 2 giugno, (EFE) La Procura questo lunedì ha sollecitato che vengano riconosciuti agli afrodiscendenti ed ai gitani il diritto alla sicurezza sociale, stabilito in una legge per le minoranze etniche, adottata nel 2001 e che riguarda i popoli indigeni.

L'esclusione di entrambe le minoranze "vulnera il diritto alla salute ed all'esistenza dei suoi componenti", così ha considerato il procuratore generale, Edgardo Maya, che ha inviato la petizione alla Corte Costituzionale, per revisionare la legalità della norma a favori dei popoli minoritari.

Maya ha difeso in un comunicato gli afrodiscendenti ed i gitani: "Pure loro hanno diritto all'applicazione dei procedimenti medici secondo le particolarità etniche e culturali."

La partecipazione attiva di questi gruppi minoritari nel Sistema Generale della Sicurezza Sociale è necessaria anche per "mantenere e proteggere le proprie conoscenze e pratiche medicinali tradizionali," ha aggiunto l'alto incaricato statale.

Il Procuratore ha osservato che, in virtù di diritti come quello dell'uguaglianza, il pluralismo e la partecipazione previsti nella Costituzione, i benefici legali devono raggiungere tutte le minoranze etniche.