\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Croazia
Di Fabrizio (del 04/05/2006 @ 09:40:22, in conflitti, visitato 1672 volte)

Lettera aperta: 29 aprile 2006

A Sua Altezza il Papa - Vaticano

Sua Santità,

Anche se sono in possesso di innumerevoli prove sui crimini commessi durante la II guerra mondiale dalla Croazia Indipendente contro i Rom, documenti croati e tedeschi fornitimi dai sopravvissuti, mi mancano tuttora i documenti vaticani degli anni 1941-1945, così da poter terminare la sceneggiatura del film "I Rom a Jasenovac".

Sarebbe un grande contributo alla verità se Lei volesse aprire gli archivi del Vaticano e Le rivolgo un appello in questo senso. Come presidente del "Memorial Center dei Rom" in Serbia e Montenegro, sono a disposizione per formare una commissione speciale che presenterebbe i documenti, così La invito a nominare la commissione del Vaticano che li possa illustrare, in modo che i documenti possano essere comparati ed ispezionati.

Ogni paese che ha paura della verità, si sforza a celare le testimonianze. Ma questa è una grande opportunità per il Vaticano nel mostrare il proprio sguardo verso la verità. Durante la sua esistenza, la Chiesa ha insegnato "Il diritto e la verità provengono da Gesù Cristo (Giovanni 1:17). Se il Vaticano decidesse di seguire questo esempio, sarebbe di sprone all'applicazione di questi principi.

Con profondo rispetto,

BAJRAM HALITI
Presidente del Memorial Center dei Rom per gli studi sull'olocausto,
Membro del Parlamento dei Rom, incaricato delle questioni per il Kosovo,
Presidente dell'Uffico Centrale dei Rom del Kosovo