\\ Mahalla : Articolo : Stampa
La corrida (dilettanti allo sbaraglio)
Di Fabrizio (del 23/04/2006 @ 00:12:49, in blog, visitato 7135 volte)

Premessa: questo fine settimana un fatto di cronaca (vedi IV segnalazione) ha innestato una (ennesima?) polemica all'interno di un'organizzazione che termina con la parola Nomadi e inizia con Opera. Ignoro cosa possa esserci in mezzo alle due parole.

Visto il tono sconsolante della polemica su un fatto tanto grave, mi guardo bene dal metterci il becco. Peccato che in un commento, firmato nientepopodimenoché da "il direttore - Sabato 22 Aprile 2006 ore 18:49:17", mi si tira in mezzo proprio alla fine, ma rivolgendosi ad altri:

Lei sta “blindando” l’informazione sui Rom/Sinti, negando visibilità a Romano Lil sia su Sucar Drom che su Mahalla di cui è uno dei conduttori, ...

Riporto per correttezza la mia risposta in merito, soprattutto perché o è scomparsa dai commenti o qualche manina distratta l'ha cancellata:

Una precisazione necessaria riguardo l'ultima parte della risposta de "il direttore".
Sucar Drom collabora come autore al mio blog Mahalla dal novembre 2005, ben prima che nascesse il vostro blog e continuerà a farlo, a meno di suoi ripensamenti. Non ha comunque alcun potere di blindare o meno le informazioni, dato che la "linea editoriale", compreso le notizie da pubblicare o meno, dipende ESCLUSIVAMENTE da mie scelte.
Un chiarimento ulteriore: come dovreste sapere NON SONO ISCRITTO ad Opera Nomadi, il mio è un bollettino indipendente E NON UN VOSTRO GIORNALE TELEMATICO (come potrebbe sembrare da ciò che scrive) e non gradisco che sia citato come motivo di basse polemiche nella vostra organizzazione.

A rileggere bene, mi sono dimenticato di rispondere alla riga sottostante, sempre de "il direttore":

... mentre su Romano Lil i suoi due blog sono in bella evidenza pubblicitaria. ...

vi giuro che ignoravo di aver mai commissionato pubblicità a un simile "bollettino". Anche perché gira su uno spazio gratuito Tiscali, mentre io pago per stare su Aruba, e non mi risulta di essere pagato (magari stornando fondi da qualche altra parte) da Opera Nomadi. Posso almeno rispondere che esserci o meno in questa PUBBLICITA' (?) mi è del tutto indifferente.