\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Gran Bretagna e Irlanda
Di Fabrizio (del 21/01/2006 @ 03:35:58, in Europa, visitato 1785 volte)

Premessa: quella degli sgomberi in Gran Bretagna è una vertenza che dura da anni. QUI un riassunto degli ultimi sviluppi. Tra l'altro, ci sono diversi punti di contatto con la situazione in Italia (vedi)

Da: Dale Farm

Cari amici!

Stiamo affrontando una nuova crisi.

Vi scrivo in parte per informarvi sulle novità e in parte per richiedere il vostro aiuto in vista della prossima riunione del Comitato per lo Sviluppo di Basildon, quando si discuterà dell'ormai imminente rasa al suolo del nostro villaggio.

La riunione si terrà il 24 gennaio alle 19.30. Lo stesso giorno alle 18.30 organizzeremo un picchetto con delle candele. Potete partecipare al nostro picchetto anche virtualmente comunicando la vostra adesione al leader dei Tory: Malcolm.buckley@members.basildon.gov.uk e buckleymr@btinternet.com inviandocene copia a dale.farm@ntlworld.com (per i media).

I nostri avvocati nel contempo stanno preparando il ricorso al tribunale previsto il 14 marzo ed assieme di ribaltare la decisione presa dal comitato comunale, che non ha niente a che vedere con la Cintura Verde ambientale, ma è soltanto razzista.

L'alternativa che ci è stata proposta del sito di Pitsea NON si trova nella Cintura Verde ed è stata un'area di sosta autorizzata negli anni '70 - ma il comune SI OPPONE anche a questa soluzione e non intende concedere i permessi di sosta.

Quasi sicuramente, il comitato di sgombero riaffermerà la decisione di impiegare la compagnia privata di sicurezza Constant & Co, che costerà alle casse comunali due milioni di sterline.

Ma ci sono almeno quattro nuovi fattori da considerare:

  1. sarà usata violenza a donne e bambini,

  2. le conseguenze psichiche per quanti assisteranno alle violenze,

  3. gli effetti di generale impoverimento, specialmente per i più giovani, di chi sarà costretto a tornare per strada,

  4. le difficoltà di chi ha problemi di salute o bisogno di cure mediche (se dovrà tornare per strada)

Inoltre:

Il vice primo ministro John Prescott, nel suo lavoro di mediazione, ha impegnato il governo per una moratoria dello sgombero di un'area di 10 yards, che diventerebbero 40 se sarà accolto l'appello in discussione il 27 febbraio, e la moratoria varrebbe due anni. Ha poi messo a disposizione un'area alternativa, a Pitsea appunto, che il comune di Basildon non vuole concedere. Infine attualmente Dale Farm da un lato è stata circondata da filo spinato e valli artificiali, dall'altro i residenti sono pronti a resistere in modo non-violento allo sgombero.

In un recente articolo di Jon Austin, Vanessa Redgrave rilanciava l'idea di una catena umana attorno al campo per prevenire lo sgombero. Per quanti di voi non potessero prendervi parte, mi permetto di fornire alcuni suggerimenti per una lettera da inviare al consiglio comunale:

[Cliccando su “consiglio comunale, dovrebbe aprirsi il vostro lettore di posta, con il testo in inglese che riporto qui sotto e che riassume quanto esposto nell'articolo. Se non vi aggrada, cambiatelo pure. Potrete così inviare una lettera al consiglio comunale e una al comitato degli occupanti di Dale Farm (se funziona il link, ovviamente) NDR]

The Commission for Racial Equality, in seeking a judicial review of Basildon's decision to deny planning permission for Dale Farm and instead to drive the 600 residents from their own land by force, has implied that it actions are racially motivated.

Wickford Primary Care Trust have expressed their fears that if bulldozers are sent in to destroy the 90 homes women and children will be injured. For this reason I continue to oppose the use of force. But in the changed circumstances now prevailing it make no sense to employ Constant & Co, the bailiff company, which has a dubious reputation as self-styled Gypsy eviction specialists.

In view of Deputy Prime Minister John Prescott's proposal that an alternative site be provided at Pitsea, will the committee please consider postponing enforced action against Dale Farm until full consideration of the Pitsea site, including a planning appeal, has been given.

All the best

Grattan

01206 523528