\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Comunicare e scomunicare
Di Fabrizio (del 26/10/2013 @ 09:03:29, in Kumpanija, visitato 1145 volte)

Apologo del fine settimana a prospettiva variabile (avariabile?)

Mi diceva il professore, uomo buono ed onesto, che i giovani rom non conoscono il loro passato, e stava cercando una maniera per "insegnarglielo".

Non mi ricordo il come e il perché, una sera parlavo con'anziana romnì, le raccontavo che un tempo non molto lontano ad essere zingari si finiva in campo di concentramento. Che oggi non va bene, ma allora c'era gente peggiore Lei mi rispose che del passato non le importava, e poi sputò per terra: "Ma lo sai, tu che mi fai queste lezioni, che se mia nipotina fosse bionda, potrei finire dentro come una ladra? Dimmi cosa è cambiato!"

Io non ci credo che nel 2013 ci sia ancora qualcuno che se vede una zingarella bionda mette in giro la sua foto. E non ci credo che ci siano giornali che accetterebbero tutto questo. Ma, si sa, gli zingari sono dei gran bugiardi e vogliono sempre passare per vittime.