\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Gran Bretagna
Di Fabrizio (del 15/08/2013 @ 09:07:02, in Europa, visitato 1246 volte)

Ragazza scomparsa, mentre peggiora la crisi dei Rom britannici - by Grattan Puxon

Erika Kacicova, di 13 anni, scomparsa dal 5 agosto (foto BBC)

11/08/2013 - E' stata la peggior settimana dai tempi di Dale Farm. Il governo sta chiedendo ai consigli locali di chiudere i campi, i Rom sono cacciati dalle vie delle città ed oltretutto è scomparsa una tredicenne (ritrovata sana e salva dopo due settimane, vedi DAILY MAIL, ndr.).

Erika Kacicova è stata vista l'ultima volta il 5 agosto a Darnall ed un uomo è stato arrestato come sospettato del rapimento. La polizia l'ha definito un incidente critico, in quanto ci sono timori per la sua sicurezza.

Nel frattempo, il segretario per le comunità Eric Pickles ha lanciato un doppi attacco sia a Rom che Traveller. Nonostante una diffida legale, sostiene una campagna anti-immigrati, il cui slogan "Andate a Casa o Verrete Arrestati" si diffonderà rapidamente in tutto il paese, dopo un'esperienza pilota a Londra.

Due furgoni pubblicitari hanno girato i quartieri londinesi più poveri, ammonendo gli immigrati illegali che sarebbero stai arrestati, detenuti per un periodo indefinito e deportati. A meno che non avessero scelto di autodenunciarsi, e di rimpatriare volontariamente verso destinazioni che includono Romania, Bulgaria, Serbia e Kosovo.

Nelle stazioni ferroviarie sono apparsi poliziotti e funzionari dell'immigrazione, per arrestare chiunque abbia un aspetto illegale. Mentre Rom lavoratori in proprio vengono costantemente minacciati dai tutori della legge.

"E' un inutile e continuo esercizio di spreco," dice Ladislav Balaz, di Europe-Roma. "Molti ritornano e la giostra riparte. Si aggiungono soltanto problemi, senza risolvere niente."

Ignorando questi fatti, Londra e le altre città più grandi si sono piegate a mandare lontano dalle proprie strade i più poveri e i Rom senza casa. Dormono all'aperto in una Zona Dispersa, e non avendo altri mezzi per sostenere se stessi (se non l'accattonaggio), le due cose li sottopongono a un trattamento fisico ancora più duro.

Pickles si è posizionato politicamente come zar britannico anti-zingari, caricando sulla sua stessa macchina i Traveller colti nel suo collegio elettorale. Sta alimentando le fiamme del pregiudizio richiedendo misure ancora più severe.

Questa settimana quel paffuto ministro ha esposto in un singolo documento il proprio concetto di robusti poteri ai consigli e ai proprietari terrieri, ora sotto la sua giurisdizione, per reprimere rapidamente gli accampamenti illegali e non autorizzati. Tutto ciò include chiaramente le baraccopoli dei Rom appena arrivati, recentemente demolite a Hendon, come gli assembramenti di roulotte dei gruppi di Romanì e di Traveller di più antico insediamento.

Mentre ai consigli viene detto di ignorare il loro dovere di fare controlli sociali prima di uno sgombero, le forniture di alloggi alternativi per chi è in stato di disperato bisogno, sono ridotte al lumicino. Nella migliore delle ipotesi, per quest'anno e per il prossimo c'è una previsione di 150 piazzole, quando le stesse autorità riconoscono la necessità per 3.000 famiglie. E ciò non tiene conto dei campeggi privati o comunali che possono essere chiusi nel frattempo.

"Mi sento intimidito da questo governo," dice un attivista del movimento 8 Aprile. "Ed ora abbiamo il timore di perdere Erika dalle nostre menti."