\\ Mahalla : Articolo : Stampa
La Commissione mappa le autorita' locali tese ad includere la loro popolazione rom
Di Martina Zuliani (del 29/04/2013 @ 09:04:40, in Europa, visitato 1627 volte)

COMMISSIONE EUROPEA: Impiego, Affari Sociali e Inclusione 15/04/2013

© 2013 GeoBasis-DE/BKG, Google

La Commissione Europea ha preparato una mappa interattiva di regioni, città e comuni impegnati ad integrare la loro popolazione rom e che hanno iniziative di rete create per sostenerli nel raggiungimento del loro obiettivo.

L'inclusione sociale dei rom è una responsabilità comune delle istituzioni europee e degli Stati Membri ma, includere le autorità locali risulta cruciale per mettere a punto misure volte a cambiare la vita delle comunità rom.

Diverse iniziative stanno supportando le autorità locali nel pianificare ed implementare le strategie perl'inclusione dei rom e per richiedere finanziamenti europei fornendo loro l'expertise e le opportunità per imparare tra di loro e condividere esperienze:

  • Il sito Network dei sindaci che ricevono il maggior numero di fondi europei per l'inclusione dei rom (MERI) dell'Open Society Fundation riunisce comuni dalla Bulgaria, dall'Ungheria, dalla Romania e della Slovacchia e, in un secondo momento includerà anche comuni dalla Macedonia, dalla Croazia, dalla Serbia e dalla Repubblica Ceca, al fine di scambiare buone pratiche, di creare servizi rivolti ai rom e di usare al meglio i fondi europei dati alle comunità locali.
  • La task force per l'inclusione dei rom di EUROCITIES promuove lo scambio di buone pratiche, la crescita di consapevolezza sulla prospettiva cittadina sulla mobilità europea e l'inclusione dei rom e l'accesso ai fondi per le politiche locali volte all'inclusione dei rom. MERI ed EUROCITIES forniscono supporto anche ad un programma di scambi est-ovest per trasferire buoni esempi di inclusione e accessibilità dei servizi locali dall'Europa occidentale a quella orientale e per migliorare i servizi rivolti ai rom conducenti uno stile di vita nomade.
  • L'Alleanza Europea delle Città e delle Regioni per l'Inclusione dei Rom fornisce supporto alle autorità locali e regionali nel campo dello scambio di esperienze e di pratiche, organizza workshop tematici, corsi e visite sul campo e scambia informazioni sulle politiche e sulle fonti di finanziamento.
  • ROMED (Mediazione interculturale per i rom) è un programma comune del Consiglio d'Europa e della Commissione Europea per migliorare l'interazione tra le istituzioni pubbliche locali e le autorità e le comunità rom e, allo stesso tempo, assicurare l'accesso dei rom ai loro diritti. È implementato in 22 Paesi europei.
  • Il Forum dei Sindaci per l'Inclusione dei Rom è un'iniziativa del Fondo Internazionale Visegrad nel quale i sindaci della Repubblica Ceca, dell'Ungheria, della Polonia e della Slovacchia si scambiano esperienze e buone pratiche per l'integrazione della popolazione rom.
  • Il Progetto di Rete Urbana Rom è costituito da una partnership di nove città europee volte ad informare e a fornirsi supporto reciproco per lo sviluppo di piani d'azione locali per l'inclusione sociale dei giovani rom e la loro transizione a cittadini adulti attivi.