\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Notizie sul significato Cherokee delle piante, preservazione ed usi tradizionali
Di Fabrizio (del 12/05/2012 @ 09:02:59, in Kumpanija, visitato 1651 volte)

Capita, di sentire paragonare la situazione di Rom e Sinti in Europa a quella dei nativi americani. Una delle cose che può unirli, è la conoscenza dell'erboristeria tradizionale, conoscenza che col tempo sta sparendo tra le comunità romanì. Non conosco approfonditamente la situazione dei nativi americani, ma vedo che tra loro questa memoria viene tramandata come identità culturale.

Indian country By ICTMN Staff May 4, 2012 RSS - Pat Gwin, direttore alle Risorse naturale della Nazione Cherokee, discute sulle piante con Cathy Monholland, storica delle tribù e specialista del curriculum culturale, in preparazione della seconda conferenza annuale etnobotanica  della Nazione Cherokee. La conferenza si terrà il 24-25 maggio. (Courtesy of Cherokee Nation)

Imparare come i Cherokee usavano le piante tradizionale come medicina, cibo, riparo, armi e altro ancora prima del Trail of Tears (l'esodo forzato dalle terre native ndr.) e di come alcuni componenti delle tribù stanno operando per preservare le tradizionali conoscenze ecologiche, e coltivare giardini con queste piante  importanti per gli Cherokee. Poi si andrà a piedi verso Rocky Ford, a nord di Tahlequah, Oklahoma, per osservare queste antiche piante crescere nel loro ambiente naturale e ascoltare come iniziare il proprio giardino cherokee.

La seconda conferenza annuale etnobotanica  della Nazione Cherokee si terrà il 24-25 maggio. Il primo giorno, gli oratori condivideranno alcune conoscenze tradizionali riguardo le piante della Riserva Cherokee del complesso tribale W.W. Keeler a Cherokee, Oklahoma. La conferenza si concluderà con la visita guidata a Rocky Ford.

"Scopo della nostra conferenza è far crescere la consapevolezza e l'apprezzamento per le piante cherokee, che ci fornivano non solo da mangiare ma anche medicina," dice Cathy Monholland, storica delle tribù e specialista del curriculum culturale per la Nazione Cherokee, in un comunicato stampa. "In molti hanno interesse ma non la competenza riguardo a queste piante, quindi vogliamo insegnare di più su queste piante che ancora sono importanti nella vita dei Cherokee, ed il nostro cammino nella natura ha lo scopo di permettere alle persone di osservare alcune di queste piante nel loro habitat naturale."

Clint Carroll (Courtesy of the University of Minnesota)

Il primo giorno l'oratore ospite Clint Carroll, della Nazione Cherokee, evidenzierà le diverse sfide contemporanee che il suo popolo deve affrontare nel preservare la conoscenza ambientale degli indiani americani e le sue pratiche, col discorso: "Cosa sappiamo su ciò che vive nel mondo selvatico: la conoscenza ambientale cherokee attraverso le epoche". Carroll è dottore associato in studi degli indiani americani all'università di Minnesota–Twin Cities ed ha lavorato come tecnico all'ambiente e alle risorse naturali per la Nazione Cherokee.

Dopo il discorso di Carroll, i maestri giardinieri Tony e Carra Harris presenteranno alle 13.30 "Se le piante potessero parlare: una relazione cherokee". La coppia ha coltivato una delle più grandi collezioni nella nazione di piante significative per i Cherokee. Tony illustrerà come le piante erano usate per medicina, cibo, ripaqro, armi, strumenti e a scopo cerimoniale, prima del Trail of Tears. Carra presenterà idee e risorse per iniziare un proprio giardino cherokee.

La giornata conclusiva vedrà una passeggiata guidata di due ore nella natura, durante la quale i relatori della conferenza ed i rappresentanti del dipartimento alle Risorse Naturali illustreranno alcune delle piante presentate nella conferenza.

"Portiamo i partecipanti dove possono vedere crescere le piante, cosa che normalmente non è proponibile in un ambiente suburbano," ha detto Pat Gwin, guida alla camminata e direttore alle Risorse Naturali della Nazione Cherokee. "L'ambiente naturale dell'altopiano di Ozark assomiglia all'ambiente più a est dove vivevano i Cherokee."

La conferenza è gratuita ed aperta al pubblico. Per la passeggiata nella natura, verrà data precedenza ai primi arrivati. Informazioni sulla Conferenza Etnobotanica della Nazione Cherokee, contattare Monholland (001) 918-453-5389.