\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Che novità dal Terradeo?
Di Fabrizio (del 18/10/2011 @ 09:41:59, in scuola, visitato 1361 volte)

Notizie precedenti

Care amiche e amici,

alla lettera sottoscritta nei giorni scorsi da tutte le forze politiche di centro sinistra e centro destra (con la sola esclusione della Lega), a quella successiva congiuntamente inviata al Commissario dalle tre Parrocchie buccinaschesi, che abbiamo portato alla vostra paziente attenzione, si aggiunge ora l'intervento del Dirigente scolastico, che testimonia "l'impegno pluridecennale" che la scuola di Buccinasco ha attuato per il diritto costituzionale all'istruzione dei bambini sinti del Quartiere Terradeo, "con riscontri positivi su tutta la popolazione scolastica".

A tutto questo lavoro ha dato un forte e continuo sostegno la Caritas Decanale, che ha sottoscritto con Apertamente le proposte iniziali al Commissario; e vi hanno contribuito nel seguire questa vicenda i media e vari blog locali. Ci auguriamo dunque che esso possa raggiungere le positive conclusioni auspicate da un'intera collettività.

Nel frattempo rimaniamo nell'attesa dell'avvio del lavoro organizzativo vero e proprio per l'attuazione della delibera commissariale che recepiva le nostre proposte.
Non è che siamo impazienti: è che sono trascorsi dieci giorni, certo impegnativi per il Comune, ma cambia ora anche la stagione e, con l'arrivo dell'autunno vero, diventerà più difficile attuare i provvedimenti previsti, che dovranno essere discussi e predisposti con la collaborazione degli Uffici e accompagnati e sorvegliati nella loro attuazione, per conseguire il migliore risultato.
Manca solo che chi dirige il Comune dia le necessarie disposizioni.
Mai pensare che i problemi siano risolti col primo sì.

Un caro saluto dall'Associazione "ApertaMente di Buccinasco", Ernesto Rossi e Augusto Luisi


Comune di Buccinasco

  • c.a. Commissario Prefettizio Dott.ssa IACONTINI
  • e.p.c. Spett.le Ass.ne Apertamente Sig.ra GABRIELI

Sono venuto a conoscenza della situazione del quartiere TERRADEO e del rischio di demolizione di alcune "casette di legno, senza fondamenta" che costituiscono l'alloggio di alcuni nuclei familiari di giostrai Sinti.

In qualità di Dirigente Scolastico, non posso e non voglio entrare nel merito della complessa questione amministrativa ma le rivolgo queste poche righe per testimoniare l'impegno pluridecennale che la nostra Scuola ha attuato per l'integrazione dei bambini Sinti, con riscontri positivi su tutta la popolazione scolastica.

Per questo motivo Le rivolgo un accorato appello affinché sia garantito a questi nostri alunni la continuità di un percorso scolastico che costituisce per loro un diritto costituzionale e per la comunità tutta motivo di soddisfazione quale garante di questo stesso diritto.

Augurandomi una soluzione positiva per tutti, porgo distinti saluti.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO, Dott. Vittorio CIOCCA