\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Scene di vita quotidiana
Di Fabrizio (del 16/10/2011 @ 09:30:09, in Kumpanija, visitato 1698 volte)

Pannello esposto al Museo del Viaggio Fabrizio De Andrè

Domenica, finalmente. Il tempo per rilassarsi:

Mi piace

  • al calar del sole, davanti ad un fuoco acceso e seduti su sedie sgangherate, ritrovarsi tutti assieme con nonni e nipoti, in silenzio, gustandosi questa vicinanza. Il rito del caffè, che si ripete;
  • un campo senza topi e ratti, ma dove i bambini crescono assieme a cani, gatti, galline, capre, cavalli. Un bambino che cresce in un ambiente simile, difficilmente diventerà cattivo;
  • guardare i figli dei bambini a cui vent'anni fa facevo da educatore. Informarmi sulle malattie e sui progressi a scuola, coccolarli e viziarli sotto gli occhi dei loro genitori, come se fossi uno zio, non più un animatore;
  • fare a gara a chi è più bravo a prendere in giro chi ti è seduto di fronte. Ridendo e guardandosi negli occhi, perché non c'è cattiveria nella parole;
  • in una kampina con l'antenna satellitare, seduti in 5 o 6 con una lattina di birra in mano, commentare le partite di calcio del campionato rumeno, discutendo se Nicolita sia una pippa o un campione. Forse ci manca il sacchetto di popcorn nell'altra mano, per essere giudicati integrati o integrabili come tutti.