\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Bulgaria - Romania
Di Fabrizio (del 02/09/2011 @ 09:04:54, in sport, visitato 1186 volte)

Da Bulgarian_Roma

YAHOO! News - 23 agosto 2011

Bucarest, 23/08/2011 - Il Consiglio Rumeno di Lotta alla Discriminazione si è rivolto alla UEFA dopo i commenti "razzisti" formulati dal presidente del club bulgaro di calcio CSKA Sofia contro i giocatori rom.

"Il Consiglio Nazionale di Lotta alla Discriminazione (CNCD) apprende con preoccupazione le dichiarazioni razziste di Dimitar Borisov, presidente del CSKA Sofia, a proposito dell'etnia dei giocatori di calcio della squadra dello Steaua Bucarest", ha detto Csaba Astzalos, presidente del CNCD, in una lettera inviata a Michel Platini, presidente della UEFA.

I commenti risalgono a settimana scorsa dopo la partita di Europa League tra Steaua Bucarest e CSKA Sofia, vinta dalla squadra rumena per 2-0.

"Il contesto in ci sono state usate le parole -spazzatura- e -sporco- riferite alla squadra dello Steaua ed in particolare ai due giocatori di origine rom, è critico tanto della comunità rumena che di quella rom, creando un'atmosfera ostile, degradante, umiliante ed offensiva," dice Astzalos nella lettera ottenuta da AFP.

Secondo il CNCD Borisov avrebbe detto: "I Rumeni chiamano star due sporchi calciatori. Li impiegherei nella mia azienda a raccogliere la spazzatura. Si inserirebbero perfettamente!"

Bulgaria e Romania contano importanti minoranze rom. Secondo l'Unione Europea e diverse OnG, l'etnia rom in tutta Europa affronta numerose discriminazioni.

Il CNCD ha chiesto agli organi di governo del calcio europeo di "prendere misure appropriate per prevenire e combattere la discriminazione" ed "eliminare questo tipo di comportamenti".