\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Gran Bretagna e Irlanda
Di Fabrizio (del 08/08/2011 @ 09:32:39, in sport, visitato 1935 volte)

Esiste un'antica tradizione di campioni di boxe tra i Romanichals. E purtroppo, come nella letteratura di genere, un lungo elenco di "vite bruciate"... (per chi fosse interessato, Tyson Fury è anche su Facebook)

The Indipendent domenica, 17 luglio 2011 By Alan Hubbard, Boxing Correspondent Boxe: La Furia Zingara è pronta al trono
Suo padre combatteva a mani nude e lo chiamò Tyson. Il peso massimo britannico non vuole limitarsi a tirare pugni, aspira ad essere il primo campione mondiale romanì

"Sono orgoglioso di quel che sono, cioè un Traveller," dice Tyson Fury. "Vi dirò quello che fa di te un Traveller: è come nascere neri" - GETTY IMAGES

Max Clifford si è fatto un nome, muovendosi come pochi sanno fare, salvando la reputazione di qualcuno e creandone di nuove. Gli piace dire che lavora nel campo della promozione e della protezione. Non che il suo ultimo pupillo ne avesse bisogno. Alto 6 piedi e nove e pesante 18 stone (oltre 2 metri e 10 per oltre 114 Kg. ndr), Tyson Fury è abbastanza grosso per prendersi cura di sé come evoca il suo soprannome, soprattutto dato che è un peso massimo che aspira a diventare il primo campione mondiale romanì.

Anche così. fa comodo avere Clifford al proprio angolo quando è il momento delle celebrità, come quando Fury sfiderà sabato a Wembley il londinese Dereck Chisora per il titolo britannico e del Commonwealth e una borsa di £185.000 (incontro vinto ai punti lo scorso 23 luglio ndr). Oltre a garantire al gigante zingaro di tenergli pulito il naso, mentre fa sanguinare quello degli avversari, cosa vede in lui Clifford? Fury può contare sul fattore Max, ma avrà il fattore X?

"Mi piace pensare che Tyson sia il prossimo grande nella boxe - di sicuro è alto abbastanza," dice il guru PR che in passato ha lavorato con Muhammad Ali ed è stato lui stesso un pugile dilettante da giovane. "E' un bravo ragazzo, va regolarmente in chiesa, e naturalmente ha un grande valore. Il suo retroterra romanì significa che è un personaggio pittoresco, con un grande seguito. E' un ragazzo orgoglioso e molto modesto. Dato che è un buon combattente, il tempo dirà dove può arrivare."

Intendiamoci, Clifford deve rivolgergli una forte ammonizione: in seguito ad un'esplosione di cattivo gusto, Fury ha minacciato di "uccidere" Chisora sul rimg, chiamandolo "un piccolo cazzo arrogante" e "cesso"; cosa che ha spinto il manager di Chisora, Frank Warren, a denunciarlo al Consiglio di Controllo. Difficile immaginare che i progetti di Clifford lo prevedessero.

Tyson Fury non è solo un nome da osservare, ma da evocare. Proviene da una stirpe di combattenti che risale al XIX secolo. Suo padre, 48 anni - conosciuto come Gypsy John, ha combattuto a lungo a mani nude , ma fu anche concorrente per il titolo dei pesi massimi britannici, perdendo nel 1991 contro Henry Akinwande. Fury senior chiamò Tyson suo figlio, quasi 23 anni fa, in onore di Iron Mike.

Come un'altra giovane stella nascente, l'olimpionico Billy Joe Saunders (vedi QUI ndr), Fury è intriso del folklore dei combattenti romanì, un discendente dei pugili a mani nude che si esibivano negli accampamenti e nelle fiere. Travellers/Viaggianti  può essere una definizione impropria, dato che entrambi vivono in siti permanenti sin dall'infanzia - Fury ha la sua casa a Styal, un elegante villaggio del Cheshire - ma rimangono immensamente leali alle loro radici romanì.

"Sono orgoglioso di quello che sono, cioè un Traveller," dice Fury. "Sono irlandese d'origine, nato a Manchester, ma non sono Irlandese o Inglese, sono uno zingaro. Vi dirò cosa rende Traveller: è come nascere neri. Per me è irrilevante dove vivere: in una casa, un caravan o una tenda."

Fury è sposato e ha due figli. Con rito zingaro, ma non un grande grasso matrimonio (serie televisiva GB ndr). Gli piace vivere tranquillo e, come dice Clifford, non è un cattivo ragazzo, anche se probabilmente ne conoscerà almeno un paio. Suo padre sta scontando una lunga prigionia per aver causato la perdita di un occhio ad un uomo, dopo una lite in un auto mercato. "Sono distrutto, è stata autodifesa," dice Fury junior.

Nato ad agosto 1988, prematuro di otto settimane e solo un chilo e mezzo di peso, Fury è diventato una delle più emozionanti promesse del pugilato, vincendo 30 dei 34 incontri da dilettante, 26 per KO e, come Chisora, tutti e 14 i match da professionista. Nonostante il nome di Tyson, non è questi l'ispirazione pugilistica di Fury: "Guardo piuttosto a Lennox Lewis e Larry Holmes."

Chisora avrebbe dovuto combattere contro Wladimir Klitschko, saltatogli in match contro Haye, e se vincesse si farà l'incontro. Chisora, 27 anni - nato in Zimbabwe, è più basso di 20 cm. e ha tendenze più "tysonesche" di Fury in altezza, stile e temperamento. L'anno scorso venne sospeso cinque mesi per aver morso l'orecchio di Paul Butlin. "M'ero scocciato," disse.

Tyson Fury onorerà il suo nome? O è solo un'altra meteora, piena di rumore e, ehm, furia? Lo scopriremo contro Chisora, che è il favorito. Credo che "Del Boy" (soprannome di Chisora ndr) vorrà buttarla in rissa, ma in ogni modo intravedo un verdetto ai punti e possibilmente controverso.

[...]

Re zingari sul Ring

Gypsy Jack Cooper

Conosciuto come il miglior combattente zingaro. La leggenda romanì combatté contro Iron Arm Cabbage nel 1823 per oltre 30 round. Fu uno dei più selvaggi incontri a mani nude della storia.

Bartley Gorman

Il più noto tra i moderni combattenti a mani nude, supremo nel mondo della boxe illegale, nelle cave, alle fiere di cavalli, in accampamenti ed una volta in una miniera. Morì nel 2002 a 57 anni.

Johnny Frankham

Nel 1975 vinse e poi perse il titolo dei massimi-leggeri britannici contro Chris Finnegan. Ora ha 62 anni, è in prigione per frode.

Billy Joe Saunders

Ex olimpionico a Pechino, conosciuto come "The Caravan Kid", imbattuto dopo sei incontri da professionista nella categoria dei pesi medi. 22 anni, è pronipote del famoso campione zingaro di boxe a mani nude Absolom Beeney. Anche suo padre Tom ammette di essere coinvolto nella boxe a mani nude perché "è il modo di risolvere le cose alla maniera della comunità viaggiante".