\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Germania
Di Fabrizio (del 29/07/2011 @ 09:43:09, in conflitti, visitato 1673 volte)

Un incendio doloso accaduto lunedì scorso, su cui sono ancora in corso le indagini. Di seguito in ordine cronologico quello che sono riuscito a trovare in rete.

Da Mundo_Gitano

25-07-2011 - In Germania dato fuoco ad un condominio abitato da gitani

Abbiamo appena letto la notizia dall'agenzia EFE e ci ha invaso un sussulto di orrore e preoccupazione. Ancora non si riesce a darsi ragione di quello che è successo ad Oslo, che altri teppisti razzisti e codardi hanno dato fuoco ad un intero edificio abitato da famiglie rom. L'agenzia stampa ha pubblicato la notizia, affermando che un condominio abitato da famiglie rom è bruciato la notte scorsa nella città di Leverkusen, sul fiume Reno a metà strada tra Düsseldorf e Colonia. Leverkusen è famosa anche per la sua squadra di calcio Bayer-Leverkusen. La polizia non ha esitato ad affermare che la matrice sarebbe razzista e xenofoba.

I poveri abitanti dell'edificio sono riusciti per tempo a mettersi in salvo, però lo stabile è bruciato completamente e le fiamme hanno colpito anche gli edifici vicini. Al momento non si conoscono ancora quante persone c'erano all'interno quando scoppiò l'incendio. Grazie all'intervento dei pompieri si è impedito che il fuoco si propagasse alle case vicine, che sono state coinvolte solo superficialmente.

I testimoni riferiscono di aver visto almeno quattro persone che, dopo aver lanciato ordigni incendiari, sono fuggiti su due auto. I sospetti erano vestiti di nero e con la testa rasata, sempre secondo quanto riferito dai testimoni alla polizia locale. La polizia sta indagando negli ambienti di destra estrema, e non esclude il coinvolgimento di altri gruppi nazisti e violenti.

La Unión Romani ha preso contatti con i principali leader ed associazioni gitane tedesche, nonché con i responsabili del FORUM EUROPEO DEI GITANI, che ha sede al Consiglio d'Europa a Strasburgo, offrendosi di lavorare congiuntamente, se necessario. Inoltre si è rivolta all'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, perché si facciano più pressioni possibili per un rapido arresto dei criminali piromani e si prendano misure per porre freno all'ondata di attentati razzisti che ultimamente stiamo patendo.

Uniamo il nostro dolore a quello dei familiari dei giovani vilmente assassinati in Norvegia.Oggi, tristemente, ci sentiamo uniti nel dolore perché la bestia razzista non conosce limiti umani né frontiere territoriali.

MANUEL GARCIA RONDON
Secretario General de Unión Romani

UNION ROMANI
Dirección Postal/Postal Address:
Apartado de Correos 202
E-08080 BARCELONA (Spain)
Tel. +34 934127745
Fax. +34 934127040
E-mail: u-romani@pangea.org
URL: http://www.unionromani.org


Da Roma_und_Sinti

M&C news

Colonia - La polizia comunica che si è verificato un incendio doloso lunedì mattina, in un appartamento vicino a Colonia abitato da famiglie rom e sinte.

"Non possiamo escludere un retroterra di estrema destra," ha detto un portavoce della polizia.

Sconosciuti hanno gettato ordigni esplosivi in un appartamento al piano terra nella città di Leverkusen. Secondo la polizia gli occupanti sono riusciti a scappare illesi.

I testimoni parlano di quattro attentatori che sono fuggiti a bordo di una macchina e di un minibus.

L'appartamento è stato distrutto dalle fiamme, ma i pompieri sono riusciti ad impedirne la propagazione al resto dell'edificio.

© Deutsche Presse Agentur


Da Roma_und_Sinti

The Local, edizione tedesca

Le indagini della polizia su un incendio doloso di un appartamento che ospitava famiglie rom e sinte a Leverkusen continueranno martedì mattina per dimostrare la possibilità che ci siano i neonazisti dietro questo attacco.

26/07/2011 - La polizia ed i pubblici ministeri della vicina Colonia nel Nord Reno-Westfalia stanno indagando sui moventi xenofobi dell'attacco, durante il quale nove persone hanno dovuto fuggire da un appartamento al piano terra, dopo che gli assalitori hanno lanciato diverse molotov attraverso le finestre, alle 12.25 circa di lunedì.

Tutti i nove occupanti dell'appartamento sono scappati illesi, ma l'appartamento è bruciato totalmente e solo l'intervento dei vigili del fuoco ha fermato le fiamme dal distruggere il resto dell'edificio.

L'attacco è avvenuto nell'atmosfera tesa che circonda la violenza di estrema destra seguita al massacro di almeno 76 persone venerdì scorso, da parte di un nazionalista norvegese.

La polizia riferisce che i testimoni hanno visto due giovani vestiti di nero fuggire dalla scena su una Volkwagen scura, probabilmente una Golf o una Polo, con la targa della città di Neuss (Nord Reno-Westfalia). Bild riporta che si sospetta fossero teste rasate.

Un portavoce della polizia ha confermato a martedì mattina a The Local che gli inquirenti continuano a sondare la possibilità che dietro l'attacco ci siano gli estremisti di destra, anche se le indagini proseguono in tutte le direzioni.

Sul caso stanno indagando ventuno ufficiali della polizia di Colonia, inclusi membri della squadra per gli incendi dolosi.