\\ Mahalla : Articolo : Stampa
MedFilm Festival, trionfo di Tony Gatlif con Korkoro (Libertà)
Di Sucar Drom (del 24/11/2010 @ 09:52:36, in conflitti, visitato 2315 volte)

 Link per chi legge da Facebook


Al MedFilm Festival 2010 Tony Gatlif vince uno dei due premi più importanti, ovvero Amore e Psiche "Menzione speciale" con la pellicola di produzione francese "Korkoro" (Liberté), sulla tragedia di cui furono vittime le popolazioni sinte e rom durante il nazismo e il fascismo.

Il film racconta le vicende di una famiglia probabilmente sinta manouche che vaga in Francia nel 1940. Sono gli anni dell’inizio del Porrajmos. Dal 1940 al 1945, infatti, almeno 500.000 rom e sinti furono internati e sterminati nei campi di concentramento e nei campi di sterminio, insieme a ebrei, handicappati e omosessuali.

Il film di Gatlif ci mostra nella sua crudezza la storia di alcuni di loro. Si potevano salvare i nostri protagonisti, grazie ad un francese che lottava contro il nazismo. Ma loro scelgono la libertà e quindi andranno verso morte sicura.

Il regista ci porta in un mondo dove sinti e non sinti possono vivere insieme e lottare per gli stessi ideali di libertà. Il tutto è visto con gli occhi innocenti del piccolo Claude, orfano francese, che trova tra i sinti una nuova famiglia e soprattutto uno zio pazzo di nome Taloche. È un film assolutamente attuale che speriamo arrivi presto nelle sale italiane con una distribuzione all’altezza dell’importanza della pellicola.