\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Milano, manda una "zingara" al Pirellone
Di Fabrizio (del 22/03/2010 @ 09:12:02, in blog, visitato 2093 volte)

Nata in Serbia nel 1976, laureatasi all’Accademia di Belgrado, è venuta in Italia, a Milano, nel 1999. Attrice di teatro, è stata interprete anche in fiction televisive e film.

A Milano prende consapevolezza delle condizione dei rom e inizia così l’impegno per il suo popolo come mediatrice culturale per i bambini rom nelle scuole elementari. Questa esperienza la segna e da essa iniziano le tappe della sua attività di militante per i diritti dei rom sia sul piano artistico, che la vede protagonista e autrice di spettacoli sullo sterminio dei rom e sulla condizione zigana in Italia, sia su quello più politico con l’impegno a livello nazionale e internazionale con associazioni e istituzioni che si occupano di lotta alla discriminazione e al razzismo.

Questo impegno la vede candidata alle ultime elezioni politiche ed europee, mentre la sua attenzione si allarga alla condizione dei migranti nel nostro paese, alla precarietà dell’assistenza sanitaria e all’impoverimento della scuola pubblica. In questo vede il degrado prima di tutto culturale di un paese che non offre futuro ai propri figli e riporta le condizioni sociali indietro di decenni, quando scuola, salute e sicurezza sociale erano discriminanti di classe, per cui i ricchi avevano tutto e ai poveri toccava la carità.

Da questo punto di vista la Lombardia è un modello negativo che va rovesciato perché proprio l’investimento nella scuola, nella salute, in quello che si chiama stato sociale è la risposta concreta alla drammatica crisi occupazionale e insieme al bisogno di sicurezza sociale che è il fondamento di una società giusta.

Contro la barbarie della Lega, la politica anti-immigrati, la desolazione culturale della giunta lombarda manda una "zingara" al Pirellone

Il gruppo su Facebook


Dijana Pavlovic è un personaggio molto noto ai lettori della Mahalla. Chi  vuole, potrà conoscerla meglio e dialogare con lei, via chat su questo sito (vedi colonna a destra), giovedì 25 marzo dalle 21.00 alle 22.00. Siete tutti invitati a partecipare. Il risultato di questa chiacchierata sarà poi messa online.

Chi non potesse collegarsi, può scrivere le sue domande in un commento a questo post, ed io gliele porrò