\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Ungheria
Di Fabrizio (del 25/08/2009 @ 09:03:04, in conflitti, visitato 1507 volte)

Da Hungarian_Roma (la notizia a cui si riferisce è QUI nei commenti)

By: MTI

24-08-2009 - Secondo il capo della polizia nazionale, i sospetti detenuti in connessione con la serie di uccisioni di Rom in Ungheria, stavano pianificando i prossimi attacchi quando sono stati arrestati.

Jozsef Bencze (Alto Commissario della Polizia ndr) ha detto sabato che la polizia ha deciso di trattenere i quattro sospetti quando è apparso che era in programma un ulteriore attacco.

Domenica (scorsa ndr) un tribunale deciderà dove i sospetti verranno detenuti in custodia cautelare. La polizia ha detto venerdì, il giorno degli arresti, di avere sufficienti campioni di DNA ed altre prove perché i sospetti di Debrecen (Ungheria Orientale) siano trattenuti.

Bencze ha detto che gli attacchi, che da luglio dell'anno scorso sono costati la vita a sei Rom, incluso un bambini di cinque anni, erano razzialmente motivati.

I quattro sospettati, di età tra i 28 e i 42 anni, erano tra i sei fermati in un bar locale. Bencze ha detto in precedenza che le prove raccolte nelle loro case e sui luoghi degli omicidi confermano i sospetti della polizia di aver preso i colpevoli.

Un ufficiale di polizia che ha chiesto l'anonimato, ha detto a MTI che uno dei sospetti era un ex soldato, che aveva il permesso di usare armi da fuoco. Inoltre tre SUV posseduti dai sospetti sarebbero stati visti dai testimoni dopo gli attacchi.

Un altro poliziotto ha anche detto a MTI che i sospetti erano sotto sorveglianza della polizia da oltre una settimana. Gli investigatori controllavano le loro chiamate dai cellulari, chiamate effettuate nelle vicinanze dei posti dove hanno avuto luogo gli attacchi.

I leader rom sabato hanno detto a MTI di aver avuto reazioni di tipo diverso alla notizia della detenzione dei sospetti, alcuni ritengono che sia improbabile che tutti i sospetti siano stati catturati e perciò esiste la possibilità che gli attacchi continuino. Altri hanno dato il benvenuto alla notizia. Orban Kolompar, capo dell'Auto-Governo Nazionale Zigano, ha ringraziato i 120 poliziotti coinvolti nelle investigazioni, per i loro sforzi nel catturare i sospetti assassini.