\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Spagna - Francia
Di Franco Bonalumi (del 01/04/2009 @ 09:03:41, in conflitti, visitato 1255 volte)

Da Roma_Francais

Nel 1939, cercando di sfuggire alla guerra civile seguita al colpo di stato fascista del generale Franco, un milione di rifugiati varca il confine francese con la Spagna.

Fra di essi vi sono anche molte famiglie rom, che giunte in territorio francese finiscono nelle mani delle autorità locali e vengono rinchiuse in campi di concentramento lungo le spiagge del Mar Mediterraneo, in luoghi oggi divenuti meta di villeggiatura per i francesi. Da questi campi, tra il 1940 ed il 1944, gli uomini vengono trasferiti dalle autorità francesi verso i campi nazisti. Molti di essi riescono però a fuggire e a dare vita ad un movimento di resistenza contro il fascismo, del quale pochi anni dopo i soli francesi, alla vigilia della Liberazione, prenderanno tutto il merito.

Le donne ed i bambini rimangono a soffrire la fame, il freddo, le malattie e la furia del mare, che regolarmente ne inghiotte a centinaia fra le sue onde. Nel 1944, dovendosi infine sbarazzare dei campi di concentramento, le autorità francesi li rispediscono in Spagna dentro a carri bestiame.

Oggi, un produttore cinematografico catalano, Felip Solé, ha deciso di ricreare gli eventi di questa "storia infame" in una pellicola con un budget limitato. Ha chiesto ai figli, alle figlie e ai nipoti di quei rifugiati di partecipare alla produzione di tale documento.

Molti di essi hanno risposto positivamente all'appello, e tra questi vi è mia sorella a rappresentare la nostra famiglia.

Al telefono mi ha solo detto che: "... è stata un'esperienza tremenda, avvolti dal freddo e dalla neve durante le riprese, alla fine nessuno di noi riusciva a parlare; rom o no, ci gettavamo tutti nelle braccia gli uni degli altri, e piangevamo...".

Lolo Del Carders