\\ Mahalla : Articolo : Stampa
La finestra di Sucar Drom
Di Sucar Drom (del 06/02/2009 @ 11:06:10, in blog, visitato 1694 volte)

Settanta anni fa le leggi razziali
In Italia vennero emanate le leggi razziali nel 1938. Settanta anni dopo, il 16 dicembre 2008, la Camera dei Deputati dedica una giornata per non dimenticare i danni prodotti da quella vergognosa pagina della storia italiana ed invita alcuni Ebrei ed alcuni Rom e Sinti. Sono sei i Sinti e ...

Non aver paura, stai dalla parte dei diritti
Manifesto per una campagna nazionale contro il razzismo, l’indifferenza e la paura dell’Altro Più di quattro milioni di persone di origine straniera vivono oggi in Italia. Si tratta in gran parte di lavoratrici e lavoratori che contribuiscono al benessere di qu...

Milano, la disfatta politica della Moratti
La Lista Moratti che a Milano in Consiglio comunale ha due assessori (Croci e Moioli) e tre consiglieri, domenica sera, ha invitato amici e simpatizzanti all'Opera San Francesco per il consueto scambio di auguri. Nel 2006 la Moratti presen...

Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni delle donne e dei minori rom in Italia
La Commissione Affari Costituzionali della Camera dei deputati ha iniziato il 9 dicembre l’esame di una proposta di legge presentata dalla sola deputata Jole Santelli, PdL (AC 1052), che propone di istituire una Commission...

Fini: le leggi razziali un'infamia
"L'ideologia fascista non spiega da sola l'infamia delle leggi razziali. C'é da chiedersi perché la società italiana si sia adeguata nel suo insieme alla legislazione antiebraica e perché, salvo talune luminose eccezioni, non siano state registrate manifestazioni particolari di resistenza. Nemmeno, mi duole dirlo, da parte della Chiesa cattolic...

Nettuno (Roma), non è razzismo...
Non è razzismo, date retta a Maroni. Per il ministro dell'Interno, che si è fatto intervistare da Il Giornale, la violenza di Nettuno è «inaudita, gratuita, provocata dall'abuso di alcol e droga» ma non ha nessuna «matrice razzista». Non importa che ab...

Lettera a Napolitano: nessuno ricorda lo sterminio dei Rom e dei Sinti
«Dalle baracche vedevamo gli ebrei / colonne incamminate diventare colonne verticali, di fumo. / Erano lievi, andavano a gonfiare gli occhi del loro dio affacciato. / Noi non fummo leggeri, la cenere degli zingari non riusciva ad alzarsi in cielo. / Ci tratteneva in basso la musica suonata e straca...

Non un atto xenofobo ma di bullismo...
Quando la realtà non viene espressa con le giuste parole c'è chi resta sgomento e chi si accontenta. A me non appartengono questi atteggiamenti; io mostro il mio disappunto e mi incazzo alquanto...

Le nuove perle razziste del Ministro Maroni
Il Ministro Maroni negli ultimi giorni ha esternato. L’occasione è data dall’assemblea nazionale dell'Unicef a Roma che per inciso ha visto l’esclusione di rappresentanti rom e sinti. Maroni non si è lasciato sfuggire l’occasione per offrire all’Italia alcune perle di razzismo italiota...

Associazioni cattoliche: con ddl sicurezza rischio capro espiatorio
Alla vigilia dell'inizio della discussione al Senato per la conversione del pacchetto sicurezza, le associazioni cattoliche hanno preso carta e penna per esprimere ai senatori il proprio dissenso dalla “lettera e dallo 'spirito” del provvedim...

Napolitano, stop alla xenofobia e al razzismo
“Stop alla xenofobia e al razzismo”. E' il monito di Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica, che interviene così riguardo agli ultimi episodi di intolleranza avvenuti in diverse città d'Italia. “Siamo dinanzi a episodi raccapriccianti - ha detto il Presidente - che purtroppo ormai non...

Ddl sicurezza, una schedatura etnica
Domani, 3 febbraio 2009, arriva al Senato il discusso “ddl sicurezza” tra contestazioni e scontri di piazza. Il ddl contiene diversi provvedimenti che non condividiamo ma c’è ne uno che nessuno ha criticato e messo in evidenza: l’articolo 36 (ex articolo 16)...

La cultura della violenza
Ancora una violenza razzista, ma non soltanto. Si cerca di uccidere per divertimento, un tragico réfrain. "Nel 2009 ce sarà da divertisse...", dice Davide Franceschini, un normale ragazzo romano, in un'intervista alla televisione ...

Diritti, non schedature
La Fio.PSD lancia una campagna per il diritto alla residenza anagrafica delle persone senza dimora (leggi l'approfondimento). Tra poche settimane la vita delle persone senza dimora in Italia potrebbe essere ancora più difficile. Con la più che probabile approvazione del disegno di legge n. 733, in discussione domani al Senato (ed entro 15 giorni alla Camera), verrebbe di fatto modificata la legge anagrafica del ...

Maroni, bisogna essere cattivi
«Per contrastare l'immigrazione clandestina non bisogna essere buonisti ma cattivi, determinati, per affermare il rigore della legge». Lo ha detto il ministro degli Interni Roberto Maroni intervenendo ad Avellino alla manifestazione «Governincontra». Maroni ha inteso così rispondere «a chi in questi giorni - h...

Appello, no alla schedatura
Scrivi anche tu al Presidente della Repubblica contro una legge che porterà ad una schedatura su base etnica per i Sinti italiani. Vai in questa pagina e compila il modulo con i dati richiesti. Nello spazio oggetto inserisci “no alla schedatura”. Nello spazio testo inserisci l’appello che trovi qui sotto...

Anche tu puoi diventare un senza fissa dimora
Le nuove norme, contenute negli articoli 36 e 44 del ddl n. 733, non colpiranno solo le famiglie che vivono in abitazioni mobili (esempio roulotte) ma anche tutte le famiglie che vivono in abitazioni immobili (esempio appartamento) che...

Rimini, il "campo nomadi" di via Islanda è da smantellare
Sopralluogo della Polizia Municipale ieri pomeriggio, nel “campo nomadi” di via Islanda e un ultimatum ai romeni che si sono accampati sul greto del fiume Marecchia. Dopo il vertice convocato d’urgenza in prefettura, le forze dell’or...

Milano, il Prefetto firma il nuovo regolamento per i "campi nomadi"
Punti fondamentali: la partecipazione alle spese del campo, il turnover delle presenze, con una permanenza massima di tre anni, l’allontanamento dal campo, dopo inviti formali ad adeguarsi, per chi trasgredirà, l´obbligo di far frequentare la scuola ai minori e di...

Verona, il Procuratore Guido Papalia nella città violata
Siamo cittadine e cittadini veronesi e vogliamo sentirci liberi di vivere, con civiltà e rispetto dei bisogni e desideri di tutti, gli spazi della nostra città, senza incorrere in continui divieti che impediscono anche le più semplici azioni del vivere quotidiano. Non ci piace una Verona che mette...

Il Residente della Repubblica
Il Residente della Repubblica? È l’ultimo: un uomo come noi. La vita lo ha relegato ai margini. Ma i suoi diritti rimangono quelli di ogni cittadino. E la politica, pur in nome di legittime esigenze di sicurezza collettiva, non può assumersi la responsabilità di indebolirli e comprometterli...

Il Senato approva la schedatura
Il governo viene battuto tre volte sull’immigrazione ma l’articolo 36 del ddl 733 è stato approvato dal Senato alle ore 18.50 di ieri, mercoledì 4 febbraio 2008, dopo due verifiche del numero legale, la sospensione della seduta per mancanza del numero legale...

Terrorismo di stato, colpirne uno per educarne cento
«Prima l'hanno minacciato con un frustino, poi un poliziotto l'ha colpito al volto con un pugno, infine l'hanno costretto a “sedersi” dentro una pozzanghera e a cantare una canzone». Vittima delle violenze sarebbe Giuliano Adzovic, un operatore dell'Arci di origine montenegrina che lavora all'interno del campo di Tor de' Cenci...