\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Croazia
Di Fabrizio (del 29/10/2008 @ 08:41:58, in Europa, visitato 2002 volte)

Da Roma_ex_Yugoslavia

Le vittime dei traffici umani sono per lo più donne e bambini sotto i 9 anni di età. La Croazia sta diventando un paese di destinazione per la gente sfruttata.

Negli ultimi sei anni, ci sono stati 74 casi registrati di traffico di persone, principalmente donne, è stato riportato oggi durante la celebrazione del Giorno Europeo Contro il Traffico di Esseri Umani.

Jadranka Kosor, vice-presidente del Governo Croato, ha detto di fronte al comitato nazionale per la soppressione del traffico di umani, che il Gabinetto sta lavorando su questi problemi da sei anni.

Oltre ai piani d'azione ed al programma nazionale, Kosor ha sottolineato che il governo ha sviluppato alcune misure importanti nella legge criminale per proteggere le vittime di traffici umani.

"Durante l'anno corrente, secondo le statistiche, ci sono state cinque vittime nella nostra regione. Il governo sta tentando con le sue misure di fermare una delle più grandi malvagità" ha detto Kosor. Ha aggiunto che è stato creato un nuovo programma nazionale nel tentativo di sopprimere questo problema.

Croazia - un paese di destinazione per la gente sfruttata

Ruzica Mandicha detto di fronte alla rete di OnG PETRA che la Croazia è l'ultimo paese della regione che ha iniziato a fronteggiare il problema dei traffici umani. Mandic ha spiegato che la Croazia per un certo periodo non è stata strettamente un paese di transito, ma è un paese di destinazione in cui la gente viene sfruttata.

Quando è stato chiesto se PETRA è soddisfatta del lavoro della polizia e delle altre autorità che dovrebbero sopprimere il problema, Mandic ha risposto che non sono soddisfatti della loro efficienza.

Le vittime hanno meno di nove anni

"PETRA è qui come correttivo delle istituzioni statali. Spesso le vittime dei traffici, la maggior parte donne,  sono conosciute per essere definite come vittime della prostituzione. Vogliamo chiarire la differenza tra prostituzione e traffico di persone, e fermare le punizioni di donne prostitute che non cadono volontariamente in quel girone" ha spiegato Mandic. Secondo le statistiche, le vittime più frequenti hanno tra i 17 ed i 24 anni, ma il traffico di bambini sta diventando sempre più popolare.

"Sono soprattutto i bambini Rom, e l'età si sta abbassando, cosicché adesso abbiamo vittime di traffici tra i sette e i nove anni" ha detto Mandic.

PETRA ha istituito una linea telefonica dedicata dal 2002 (0800-77-99) dove si può riferire di ogni attività sospetta, e dove le vittime possono cercare aiuto.

"Ogni anni riceviamo circa 4.000 chiamate, di cui il 20% sono informazioni utili. Sono soprattutto le famiglie delle ragazze disperse a chiamare, e poi i dati vengono inviati al Ministero degli Interni" ha spiegato Mandic.

Published: October 18, 2008 16:33h