\\ Mahalla : Articolo : Stampa
FINALMENTE - L’Esercito contro l’abusivismo edilizio
Di Fabrizio (del 06/09/2008 @ 09:22:58, in blog, visitato 1766 volte)

Da qualche tempo leggo NO(b)BLOGO. Questo vi da l'esempio di cosa potete trovarci:

E' di nove persone controllate il bilancio del blitz che i carabinieri hanno eseguito su una costruzione abusiva di via Milano a Santo Stefano Ticino.

All'operazione hanno preso parte 24 militari della compagnia di Abbiategrasso e della stazione di Corbetta, oltre a rinforzi provenienti dal terzo battaglione Lombardia.

Tutto è risultato in regola.

A Santo Stefano la situazione non è diversa da quella presente negli altri comuni.

Una famiglia ha acquistato tempo fa un appezzamento di terreno agricolo e vi ha costruito un prefabbricato.

Il Comune ha emesso un'ordinanza di abbattimento che la famiglia ha impugnato davanti al Tar.

I giudici amministrativi hanno dato ragione al Comune, ma ora siamo in attesa della sentenza del Consiglio di Stato e la questione rischia di trascinarsi nel tempo.

Fermi ! Non preoccupatevi, il mondo non è impazzito
e Berlusconi non tradirà le promesse della sua base elettorale.

Niente esercito contro quelli che hanno fatto un piccolo abuso pressati dall'emergenza abitativa e soprattutto completa impunità per quelli che l'abuso l'hanno fatto per pura speculazione in alloggi di lusso o capannoni industriali aggiunti alla fabbrichetta.

Abbiate fede ... prima o poi arriverà un bel condono ed anche una medaglia per l'Italico spirito di iniziativa.
Sicuramente nessuno vi abbatterà la lussuosa veranda con idromassaggio e vista.

Solo che la notizia è vera ... ma trattasi di "zingari"
... per cui tutti contenti.


La pubblica una testatina online spesso troppo solerte nel pubblicare le veline degli sceriffi lombardi.

Eccola :
Blitz al campo rom di Santo Stefano: nove persone identificate SANTO STEFANO TICINO 05/09/2008 -

E' di nove rom controllati il bilancio del blitz che i carabinieri hanno eseguito nell'insediamento abusivo di via Milano a Santo Stefano Ticino. All'operazione, rientrante nel patto "Milano sicura", hanno preso parte 24 militari della compagnia di Abbiategrasso e della stazione di Corbetta, oltre a rinforzi provenienti dal terzo battaglione Lombardia.Tutto è risultato in regola. A Santo Stefano la situazione non è diversa da quella presente negli altri comuni. I rom di origini slave hanno acquistato tempo fa un appezzamento di terreno agricolo e vi hanno costruito un prefabbricato. Il Comune ha emesso un'ordinanza di abbattimento che i rom hanno impugnato davanti al Tar. I giudici amministrativi hanno dato ragione al Comune, ma ora siamo in attesa della sentenza del Consiglio di Stato e la questione rischia di trascinarsi nel tempo.