\\ Mahalla : Articolo : Stampa
La finestra di Sucar Drom
Di Sucar Drom (del 23/08/2008 @ 11:57:21, in blog, visitato 1600 volte)

"Le mie figlie, trattate come dei cani"
"Perché gli italiani ci odiano?". Se lo chiede Miriana Djeordsevic, madre 30enne di Cristina e Violetta, le due ragazzine rom di 15 e 13 anni morte a luglio a Torregaveta, sul litorale flegreo. L'interrogativo dà titolo a un articolo pubblicato sull'Observer, domenicale del quotidiano in...

Lourdes, Sinti e Kalè in pellegrinaggio
Da domani, i dintorni di Lourdes si riempiranno di roulotte e almeno 40 mila Kalè e Sinti pregheranno davanti alla grotta della Vergine. L’occasione è il pellegrinaggio, presentato stamani presso i Santuari di Lourdes, che si concluderà il prossimo 25 agosto. Il pellegrinaggio...

Santa Margherita Ligure (GE), Tigullio a Teatro
«Lo spirito di questa rassegna è portare una ventata di cultura profonda anche in piena estate, dimostrare che oltre al cabaret in agosto si possono proporre spettacoli che fanno riflettere». A parlare è Pino Petruzzelli (in foto): autore, attore e ...

Dribblare sui fatti, vizietto degli onorevoli
A un politico di una certa età, che ha attraversato tutto l'arco costituzionale, dovrebbe essere chiaro da che parte siamo stati e stiamo. Eppure, anziché entrare nel merito dei problemi da noi sollevati, si continua con la facile accusa di cattocomunismo. Una volta eravamo conosciuti come un giornale di g...

Milano, trenta famiglie saranno cacciate da via Triboniano
Almeno venti o trenta famiglie rischiano lo «sfratto». La situazione, ammette il vicesindaco Riccardo De Corato, «non è soddisfacente, a settembre daremo una stretta e molti se ne dovranno andare». È passato più di un anno e mezzo da quando i Rom rumeni di via Triboniano firmarono con il Comune e le associazioni d...

Milano, la federazione incontra il Prefetto Lombardi
Il 30 luglio 2008, una delegazione della federazione Rom Sinti Insieme ha incontrato il Prefetto Lombardi, Commissario per l’emergenza “nomadi” in Lombardia. La delegazione della federazione era formata da Radames Gabrielli (Nevo Drom, vice presidente della federazione), Eva Rizzin (Sucar Drom e OsservAzione, consi...

Partito Democratico, l'ipocrisia nella festa nazionale
E' stata presentata la prima edizione della "Festa Democratica", la festa nazionale del Pd che si terrà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 23 agosto al 7 settembre. Durante queste due settimane sono previsti incontri e faccia a faccia tra i big del partito ed esponenti della maggioranza, della sinistra e del mondo sindacale (qui il programma...

Reggio Emilia, ancora si discute sulla prima “kampina”
Il confronto negli organi istituzionali e con la città sul progetto ‘Dal campo alla città’ per l’inclusione sociale di un nucleo familiare di Sinti reggiani è stato ampio e trasparente. Basti ricordare che sono state tre le sedute del Consiglio comunale dedicate all’argomento, una seduta di Commissio...

“Sporco negro”… e non succede niente
L’episodio è noto, anche se i giornali di oggi trattano la notizia in cronaca, con scarsa incisività e versioni simili, da verbale di polizia: un giovane di colore, 24 anni, picchiato e insultato da un branco di deficienti nostrani a Genova. “Sporco negro, puzzi”, e via con calci...

Torino, sfiorata la tragedia
La piccola Pompea non poteva sapere a quale pericolo sarebbe andata incontro. A quattro anni da poco compiuti, quella presa della corrente era solo un gioco come un altro. Un oggetto da tormentare, da esplorare centimetro per centimetro. Come fanno tutti i bambini piccoli con le cose che non conoscono. Fino a quando le sue diti...

Io non sono razzista...
Alcuni anni fa, all’epoca delle prime rozze manifestazioni di linguaggio xenofobo e pararazzista di cui si servivano e si servono diversi esponenti della Lega Nord, è circolata per alcuni mesi, divenendo celebre, una barzelletta che mirava a stigmatizzare con un paradosso, qu...

Reggio Calabria, l'Opera Nomadi chiede al Sindaco di cambiare rotta
Dopo un anno esatto dalla demolizione dell’ex caserma 208, sei famiglie rom che avevano abbandonato l’insediamento perché il Sindaco aveva promesso loro l’assegnazione di un alloggio in dislocazione entro dicembre 2007, ancora oggi non hanno una casa. Tre famiglie vivono in albergo da ...