\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Serbia
Di Fabrizio (del 19/07/2008 @ 09:36:44, in scuola, visitato 1244 volte)

Da Roma_ex_Yugoslavia

BELGRADO 16 luglio 2008 - Fonte: Tanjug: Il Consiglio Nazionale dei Rom accoglie con favore la decisione di introdurre il Romanì nelle scuole primarie.

Il Ministero dell'Istruzione ha deciso di rendere possibile lo studio della lingua Rom.

Ibrahim Osmani, presidente del Comitato per l'Istruzione e l'Uso Ufficiale delle Lingue, ha detto che il ministero ha appoggiato il progetto del Consiglio Rom e preso un impegno per assicurare pari opportunità di accesso delle minoranze all'istruzione a tutti i livelli, in linea con la Convenzione Quadro Europea sull'Istruzione.

L'Istruzione dovrebbe fornire pari opportunità a tutti, indipendentemente da religione o etnia, di prendere parte alla vita pubblica ed alle istituzioni, ha detto, notando che "i diritti garantiti a tutti gli esseri umani possono essere esercitati solo se hanno pari accesso all'istruzione".

La Serbia è una comunità multietnica, multiculturale e multireligiosa e l'appoggio alle minoranze dovrebbe costituire il punto di partenza per il progresso democratico e per la stabilità interna ed internazionale, ha detto Osmani.