\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Comunicato Stampa
Di Fabrizio (del 15/07/2008 @ 10:02:32, in Europa, visitato 1368 volte)

Da Roma_Daily_News

Forum Europeo dei Rom e Viaggianti
Comunicato stampa
NOTA di protesta contro il Governo Italiano

Strasburgo 10 luglio: Rudko Kawczynski, Presidente del Forum Europeo dei Rom e Viaggianti, ha consegnato a Pietro Lonardo, Rappresentante Permanente dell'Italia al Consiglio d'Europa, una nota di protesta richiedente di fermare l'azione anti-Rom delle autorità Italiane di prendere le impronte digitali dei Rom che vivono nei campi del paese, rifiutando le proteste delle Istituzioni Europee e delle organizzazioni Internazionali.

"Attività simili non sono soltanto una minaccia alla comunità Rom. Queste attività ci ricordano i periodi nazista e fascista nei primi anni '30, quando Rom/Sinti ed Ebrei vennero scelti per discriminazioni e persecuzioni che portarono poi al genocidio di milioni di innocenti. Al giorno d'oggi questa è una seria minaccia al futuro degli Europei, della democrazia e del ruolo della legge" ha scritto Kawczynski nella nota di protesta indirizzata al Primo Ministro Italiano Silvio Berlusconi.

La nota di protesta, scritta a nome dei 15 milioni di Rom, preme perché le autorità Italiane fermino immediatamente le attività anti-Rom e prendano tutte le misure necessarie per fermare i pogrom anti-Rom ed assicurino una vita salva e sicura a tutti i Rom che vivono in Italia come pure la piena implementazione delle leggi e degli standard internazionali.

"Crediamo che anche le istituzioni internazionali, come la Commissione Europea, il Parlamento Europeo, il Consiglio d'Europa, l'OCSE e le Nazioni Unite debbano prendere posizione e condannare le azioni del governo Italiano come inumane ed inaccettabili" ha detto Kawczynski in una osservazione di chiusura della nota di protesta.

Il Forum Europeo dei Rom e Viaggianti ha osservato molto attentamente gli incidenti dei violenti attacchi ai campi in Italia, la brutalità e le violazioni della polizia, i discorsi d'odio, in cui centinaia di Rom sono stati obbligati a scappare per paura della propria vita.

* * *

Il Forum Europeo dei Rom e Viaggianti (ERTF), che ha un accordo di associazione col Consiglio d'Europa ed uno status speciale con questa istituzione, è l'organizzazione dei Rom Europei più grande ed inclusiva. Riunisce le principali OnG internazionali Europee ed oltre 1.500 organizzazioni Rom nazionali dalla maggior parte degli stati membri del Consiglio d'Europa.

Per ulteriori informazioni contattate:

European Roma and Travellers Forum
c/o Council of Europe
F – 67 075 Strasbourg
Tel.: 00 33 3 90 21 53 50
Email: ertf@ertf.org o ertf@coe.int